Né di Eva né di Adamo

Di

Editore: Voland

3.8
(2390)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 153 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Inglese , Spagnolo , Catalano , Chi tradizionale , Polacco , Tedesco , Ceco

Isbn-10: A000083771 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Viaggi

Ti piace Né di Eva né di Adamo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
L’autrice belga torna al suo periodo giapponese, quello già raccontato in Stupore e tremori, ma questa volta smette i panni della più disastrosa delle impiegate per narrare la sua vita privata. Il libro ruota infatti intorno alla figura di Rinri, fidanzato di Amélie in quel periodo, un ragazzo di Tokio molto singolare, affascinato dalla cultura occidentale quanto la giovanissima Amélie lo è da quella giapponese. Con la sua innata abilità Amélie rivolge il suo sguardo chirurgico verso l’universo dei suoi sentimenti e ci regala l’ennesimo piccolo gioiello.
Ordina per
  • 4

    Pagina 37

    Poco a poco avrei scoperto il culto che i giapponesi dedicano all'equipaggiamento destinato a ogni azione della vita: l'equipaggiamento per la montagna, l'equipaggiamento per il mare, l'equipaggiament ...continua

    Poco a poco avrei scoperto il culto che i giapponesi dedicano all'equipaggiamento destinato a ogni azione della vita: l'equipaggiamento per la montagna, l'equipaggiamento per il mare, l'equipaggiamento per il golf e, quella sera, l'equipaggiamento per la fonduta svizzera. A casa di Rinri, c'era un'apposita stanza ben sistemata dove valigie già pronte aspettavano queste diverse operazioni.

    ha scritto il 

  • 0

    Non conoscevo Amelie Nothomb (mea culpa...) anche perchè non sono particolarmente appassionato di letteratura francofona. Ne ho scoperto l'esistenza grazie ai titoli di coda del film tratto da questo ...continua

    Non conoscevo Amelie Nothomb (mea culpa...) anche perchè non sono particolarmente appassionato di letteratura francofona. Ne ho scoperto l'esistenza grazie ai titoli di coda del film tratto da questo libro 'Il fascino indiscreto dell'amore' (titolo italiano) e, incuriosito, mi sono un informato.
    Dato il mio interesse per il Giappone, la sua relazione intima col quella cultura me l'ha fatta sentire vicina e ora sto leggendo altri suoi libri. Una scrittrice che sà toccare temi importanti (la vita, la morte, il rapporto con il nostro corpo) con originalità, sensibilità e umorismo come pochi.

    ha scritto il 

  • 2

    幾年前,因為想看電影《艾蜜莉的日本頭家》看不到,於是拜讀同名小說(後改名為《艾蜜莉的日本求生記》,敘述比利時作者因響往日本文化,於是到日本工作,過程中發生的許多瘋狂的故事。

    幾年後,看到電影預告《東京未婚妻》才知道作者另外有一部作品《艾蜜莉之東京未婚妻》。這部作品應該是作者加入日本職場前的戀愛故事,和家教學生莫名的成為戀人。

    這本書是關於作者的異國戀,最後卻有個奇妙的結局,作者的思緒一樣的天馬行空 ...continua

    幾年前,因為想看電影《艾蜜莉的日本頭家》看不到,於是拜讀同名小說(後改名為《艾蜜莉的日本求生記》,敘述比利時作者因響往日本文化,於是到日本工作,過程中發生的許多瘋狂的故事。

    幾年後,看到電影預告《東京未婚妻》才知道作者另外有一部作品《艾蜜莉之東京未婚妻》。這部作品應該是作者加入日本職場前的戀愛故事,和家教學生莫名的成為戀人。

    這本書是關於作者的異國戀,最後卻有個奇妙的結局,作者的思緒一樣的天馬行空,不過整體而言,《艾蜜莉的日本頭家》有意思多了。

    ha scritto il 

  • 2

    Racconto del primo periodo in giappone dell’autrice: si legge indue ore e me lo potevo pure evitare per la banalità... In tutto ciò mi domandavo se lei ha restituito tutti gli anelli (+ di 10) che il ...continua

    Racconto del primo periodo in giappone dell’autrice: si legge indue ore e me lo potevo pure evitare per la banalità... In tutto ciò mi domandavo se lei ha restituito tutti gli anelli (+ di 10) che il padre – artigiano orafo - del cojone giapponese con sui si è fidanzata per comodità le ha regalato..Tanto generoso comprensivo e buono:capisce – forse - dopo un anno di telefonate - a senso unico - che la sua fidanzata partita per il Belgio lo ha mollato vigliaccamente senza mai dirlglielo di persona o per telefono.. Bahh...

    ha scritto il 

  • 3

    Letto in lingua originale, semplice, scorrevole e abbastanza interessante. Mi è servito più come "esercizio linguistico" che come lettura di piacere, ma tutto sommato è un libro discreto. I passaggi p ...continua

    Letto in lingua originale, semplice, scorrevole e abbastanza interessante. Mi è servito più come "esercizio linguistico" che come lettura di piacere, ma tutto sommato è un libro discreto. I passaggi più interessanti quelli che parlano del Giappone e della cultura giapponese.

    ha scritto il 

  • 5

    L'ho finito in due giorni,non so perchè mi sono sempre rifiutata di leggere qualcosa di questa scrittrice. L'ho trovato magnifico! Sarà il mio amore per l'Asia, ma tutta la storia mi ha incantata. Non ...continua

    L'ho finito in due giorni,non so perchè mi sono sempre rifiutata di leggere qualcosa di questa scrittrice. L'ho trovato magnifico! Sarà il mio amore per l'Asia, ma tutta la storia mi ha incantata. Non è solo una storia d'amore, è un cammino lento e mentre leggevo l'ho sentito tutto!

    ha scritto il 

  • 3

    Forse non ero nel mood giusto, ma non sono riuscita ad apprezzare completamente questo racconto, sopratutto la fine. Si, lo ammetto...in questo caso mi aspettavo il "..e vissero tutti felici e content ...continua

    Forse non ero nel mood giusto, ma non sono riuscita ad apprezzare completamente questo racconto, sopratutto la fine. Si, lo ammetto...in questo caso mi aspettavo il "..e vissero tutti felici e contenti". Bellissime le descrizioni dei paesaggi, del Fuji-san e dell'isola paradisiaca, forse un po' troppo idealizzate alla stregua di un racconto dei viaggi di Gulliver. Mi sarei aspettata più descrizioni anche per tutto il resto: i personaggi, i luoghi. Certo, non è una cartina geografica, ma ho sentito un Giappone distante, quasi non reale, che sicuramente appartiene ad altri tempi che in fondo non sono così lontani. Avrò bisogno di leggere qualcos'altro dell Nthomb per approfondire le sue esperienze.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per