Naiv.Super

Roman

By

Publisher: J.W. Cappelen

3.8
(588)

Language: Norsk | Number of Pages: 209 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Italian , French , Swedish , Russian , German , Finnish , Dutch , Chi simplified , Danish , Czech , Polish , Latvian , Japanese , Turkish , Spanish , Chi traditional

Isbn-10: 8202166985 | Isbn-13: 9788202166984 | Publish date: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like Naiv.Super ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Magnifico Loe, in grado di scrivere giocondo e ludico (è naif-super, appunto) ma di affrontare storie terribilimente serie e profonde. Affronta la storia di una crisi esistenziale con ironia e tenerez ...continue

    Magnifico Loe, in grado di scrivere giocondo e ludico (è naif-super, appunto) ma di affrontare storie terribilimente serie e profonde. Affronta la storia di una crisi esistenziale con ironia e tenerezza ma non per svalutare il problema, bensì per fornire soluzioni per risolverlo. Essere seri senza prendersi sul serio: dispensa i suoi consigli senza l'altera presunzione di chi indora le proprie banalità con pose da santone, ma con una leggerezza ironica che rende tutto gradevole e godibile oltre che, per così dire, "intimo".

    said on 

  • 4

    "È una persona che vive in disarmonia con quasi tutto."

    "Quando mi ero svegliato quella mattina, avevo pensato: la bicicletta. Quell'unico pensiero.
    Adesso mi sveglio e ho molti pensieri. Come minimo ...continue

    "È una persona che vive in disarmonia con quasi tutto."

    "Quando mi ero svegliato quella mattina, avevo pensato: la bicicletta. Quell'unico pensiero.
    Adesso mi sveglio e ho molti pensieri. Come minimo cinque. È un tormento."

    said on 

  • 4

    "Capisco che Einstein è mio amico. Nella sua teoria sembra in un certo senso implicito che passato, presente e futuro coesistono. E' una delle conseguenze della teoria della relatività. Naturalmente n ...continue

    "Capisco che Einstein è mio amico. Nella sua teoria sembra in un certo senso implicito che passato, presente e futuro coesistono. E' una delle conseguenze della teoria della relatività. Naturalmente non capisco come sia possibile, ma non importa. Me ne frego di come sia possibile. Il punto è che mi sento un po' più sollevato dopo averlo letto."

    said on 

  • 5

    Fantastisk!

    Semplicemente anacronistico ma allo stesso tempo reale, Naiv.Super ci fa scorrere nella vita di ogni giorno visitandone alcuni meandri nascosti e ponendo domande semplici che allo stesso tempo hanno r ...continue

    Semplicemente anacronistico ma allo stesso tempo reale, Naiv.Super ci fa scorrere nella vita di ogni giorno visitandone alcuni meandri nascosti e ponendo domande semplici che allo stesso tempo hanno risposte complicate. Molto carina l'idea degli elenchi. Questo è il secondo libro di Loe che leggo e sicuramente non l'ultimo!

    said on 

  • 5

    La sana ingenuità, il gioco, il divertimento come modo per capire meglio sè stessi, per fermarsi in un mondo che ci spinge a tutta velocità in nessuna direzione.
    Un romanzo che dietro un'apparente sem ...continue

    La sana ingenuità, il gioco, il divertimento come modo per capire meglio sè stessi, per fermarsi in un mondo che ci spinge a tutta velocità in nessuna direzione.
    Un romanzo che dietro un'apparente semplicità spinge a porsi molti interrogativi. E a scrivere un sacco di elenchi.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    ecco alcune cose che potreste voler sapere su questo libro:

    - ha circa duecento pagine;
    - è scritto da un norvegese;
    - ha le note del traduttore alla fine;
    - è fatto di tanti capitoli corti corti;
    - a ...continue

    ecco alcune cose che potreste voler sapere su questo libro:

    - ha circa duecento pagine;
    - è scritto da un norvegese;
    - ha le note del traduttore alla fine;
    - è fatto di tanti capitoli corti corti;
    - anche le frasi tendono il più delle volte ad essere brevi;
    - il protagonista vive una crisi esistenziale;
    - parla del tempo (non meteorologico);
    - parla di mancanza di entusiasmo, di come il fattore entusiasmo verso le cose sia inversamente proporzionale all’età;
    - parla di cambiamento di prospettive… riconducibile al punto precedente, del tipo: da piccoli il mondo sembra grande ed entusiasmante, crescendo si ridimensiona il tutto e… vabbe’;
    - c’è un bambino;
    - ci sono alcune storie carine su un mondo buono;
    - c’è un notevole scambio di fax;
    - c’è una ragazza;
    - c’è un viaggio a new york (inizio di una parabola discendente per quello che, fino a quel momento, avrei definito “un libro pazzescamente carino”)

    ah!
    e per finire:
    - contiene davvero un sacco di elenchi!!
    (nel caso non l’aveste ancora intuito ;P).

    said on 

Sorting by