Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Narciso e Boccadoro

Di

4.1
(10273)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Finlandese , Catalano , Olandese , Greco , Ungherese

Isbn-10: A000042714 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Cofanetto , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Narciso e Boccadoro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel Medioevo leggendario del cattolicesimo monastico si snoda la storia dell'amicizia fra il dotto e ascetico Narciso, destinato a una brillante carriera religiosa al riparo dalle insidie del mondo e della storia, e Boccadoro, l'artista geniale e vagabondo, tentato dall'infinita ricchezza della vita e segretamente innamorato anche della sua caducità. Hermann Hesse torna a riflettere sul tema, centrale nella sua poetica, del contrasto fra natura e spirito, fra eros e logos, fra arte e ascesi, alla ricerca di una loro possibile integrazione.
Ordina per
  • 5

    "..voglio vivere e girovagare, sentire l'estate e l'inverno, guardare il mondo, sperimentare la sua bellezza e il suo orrore. voglio soffrire la fame e la sete e voglio dimenticarmi, liberarmi di tutt ...continua

    "..voglio vivere e girovagare, sentire l'estate e l'inverno, guardare il mondo, sperimentare la sua bellezza e il suo orrore. voglio soffrire la fame e la sete e voglio dimenticarmi, liberarmi di tutto quello che ho vissuto e imparato qui da voi.."

    ha scritto il 

  • 4

    E' possibile la ricerca della verità attraverso un cammino intrapreso tortuosamente seguendo le vie dell'arte e rigorosamente al di fuori della spiritualità e, soprattutto, che mostri al mondo come la ...continua

    E' possibile la ricerca della verità attraverso un cammino intrapreso tortuosamente seguendo le vie dell'arte e rigorosamente al di fuori della spiritualità e, soprattutto, che mostri al mondo come la verità stessa sia guadagnabile attraverso i sensi? Sì. E questo capolavoro ne è la prova.

    ha scritto il 

  • 0

    Due palle

    Una imputabile a Narciso e l'altra causata da Boccadoro.
    Tremenda e pornografica accoppiata di nomi, che mi verrebbe di pronunciare alla Abatantuono old style:
    "Naccissooo, lascia lo specchio e vieni ...continua

    Una imputabile a Narciso e l'altra causata da Boccadoro.
    Tremenda e pornografica accoppiata di nomi, che mi verrebbe di pronunciare alla Abatantuono old style:
    "Naccissooo, lascia lo specchio e vieni qui immantinentemente! E tu, Voccatoro, togli quel rossetto dalle labbra volisciose, mi accente la viulenza!"

    ha scritto il 

  • 3

    Un bel romanzo, questo di Hesse; certo, forse coloro che amano leggere libri con molta azione, colpi di scena... potrebbero non apprezzarlo, ma io credo che non debba mancare nelle librerie di ciascun ...continua

    Un bel romanzo, questo di Hesse; certo, forse coloro che amano leggere libri con molta azione, colpi di scena... potrebbero non apprezzarlo, ma io credo che non debba mancare nelle librerie di ciascuno di noi; si tratta di un romanzo "meditativo", soprattutto quando a parlare è Narciso, che del resto è un asceta e filosofo.
    Pur essendo profondamente diversi, il legame d'amicizia (o forse è più corretto parlare di amore!) che lega questi due uomini resterà immutato e forte nel corso del tempo.
    Hesse ci presenta, con delicatezza, due universi paralleli, opposti, due personaggi che, se dovessero decidere di essere amici perchè hanno delle affinità, beh.. probabilmente non si sceglierebbero mai!!
    Ma l'amore, l'amicizia ... si offrono gratuitamente e non sarà la diversità, nè il tempo, ne le esperienze non condivise, a rompere questo legame tra due anime diverse - l'uno, Narciso, "asceta", profondo, desideroso di interrogarsi sui significati della vita, dell'agire umano - l'altro, Boccadoro, un'anima inquieta e vagabonda, che troverà sempre nell'amico fedele dolcezza e comprensione.

    ha scritto il 

  • 4

    il fine della vita secondo H Hesse: un continuo vagabondare con la mente O con il corpo. In due parole: Narciso O Boccadoro.

    Illuminante il dialogo filosofico dei due personaggi negli ultimi due capit ...continua

    il fine della vita secondo H Hesse: un continuo vagabondare con la mente O con il corpo. In due parole: Narciso O Boccadoro.

    Illuminante il dialogo filosofico dei due personaggi negli ultimi due capitoli.

    ha scritto il 

  • 4

    A mio parere, non è un romanzo sull'amicizia (come viene spesso presentato) né sulla conciliazione degli opposti. Il vero tema cardine del romanzo è il dissidio tra l'arte e la vita, la domanda che to ...continua

    A mio parere, non è un romanzo sull'amicizia (come viene spesso presentato) né sulla conciliazione degli opposti. Il vero tema cardine del romanzo è il dissidio tra l'arte e la vita, la domanda che tormenta il vero protagonista del romanzo (Boccadoro) e che lo assilla durante tutto il corso delle sue peregrinazioni è: vivere o creare? Creare significa impegnarsi per qualcosa che sarà eterno, che sopravviverà a noi stessi, che è più di noi stessi, ma al tempo stesso l'arte richiede sacrificio, impegno, dedizione assoluta, mentre vivere significa consegnarsi alla libertà, al vagabondaggio, ai piaceri, all'amore ma rassegnarsi, anche, all'inevitabile caducità della vità. Domanda che rimane aperta e senza riposta, perchè l'eterna insoddisfazione che Boccadoro sente nei confronti della sua condizione ( e anche l'insoddisfazione di Narciso in realtà) rivela in realtà l'impossibile pacificazione dei demoni interiori che si agitano dentro ogni uomo.

    ha scritto il 

  • 5

    Indimenticabile

    "Ma come vuoi morire un giorno, Narciso, se non hai una madre? Senza madre non si può amare. Senza madre non si può morire."
    http://www.ilariapasqua.net/apps/blog/show/42914111-narciso-e-boccadoro-h-h ...continua

    "Ma come vuoi morire un giorno, Narciso, se non hai una madre? Senza madre non si può amare. Senza madre non si può morire."
    http://www.ilariapasqua.net/apps/blog/show/42914111-narciso-e-boccadoro-h-hesse-1930-

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Romanzo molto meditativo. Si sente l'influenza freudiana nella ricerca della madre da parte di Boccadoro.
    Mi ha un po' stupita il finale, non immaginavo che Narciso riconoscesse la sua esperienza come ...continua

    Romanzo molto meditativo. Si sente l'influenza freudiana nella ricerca della madre da parte di Boccadoro.
    Mi ha un po' stupita il finale, non immaginavo che Narciso riconoscesse la sua esperienza come incompleta rispetto a quella di Boccadoro.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per