Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Naruto vol. 1

By Masashi Kishimoto

(216)

| Paperback

Like Naruto vol. 1 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Collana Planet Manga n.54
Serie attualmente in corso di pubblicazione nella collana Planet Manga.
La serie è anche in corso di riedizione nella Collana Naruto il mito, con lo stesso numero di pagine e formato dei volumetti

“Naruto” è incentrato sull Continue

Collana Planet Manga n.54
Serie attualmente in corso di pubblicazione nella collana Planet Manga.
La serie è anche in corso di riedizione nella Collana Naruto il mito, con lo stesso numero di pagine e formato dei volumetti

“Naruto” è incentrato sulle avventure di un ragazzino, Uzumaki Naruto, che vuole diventare un famoso ninja e lasciare un segno nella storia. Gli ostacoli sul suo cammino sono però molti, come le prove che dovrà sostenere e i rivali che dovrà affrontare...

28 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    RECENSIONE VOLUME 1
    Naruto è uno studente dell’ accademia ninja che un giorno vorrebbe diventare un esperto di queste arti ma non è affato un allievo brillante, anzi sembra trovarsi maggiormente a suo agio a fare lo sciocco perdigiorno e combinare gu ...(continue)

    RECENSIONE VOLUME 1
    Naruto è uno studente dell’ accademia ninja che un giorno vorrebbe diventare un esperto di queste arti ma non è affato un allievo brillante, anzi sembra trovarsi maggiormente a suo agio a fare lo sciocco perdigiorno e combinare guai facendo infuriare la gente del villaggio dove vive (e oserei dire mettendo alla prova l’ inesauribile pazienza del povero maestro Iruka);
    il resto del villaggio non vede quindi di buon occhio il ragazzo e tende a isolarlo, criticandolo e intimando ai propri figli di tenersi addirittura lontano da lui, tutto ciò però non fa che peggiorare la situazione siccome il ragazzo presto capisce che gli sguardi a lui riservati sono troppo freddi e ostili…il motivo è che egli è il sigillo della Volpe a Nove Code, un demone che dodici anni prima distrusse e seminò tragedia proprio nel Villaggio della Foglia.

    E allora che può fare Naruto…arrendersi?
    No, Naruto non si arrende ma e come dice sempre “lui dice le cose come stanno perché questo fa perte del suo credo ninja” e no, non si arrenderà quando cercheranno di farlo passare per un ladro che ruba testi proibiti dal villaggio e cercherà di farsi apprezzare affinchè gli altri riconoscano il suo valore e raggiungere il suo sogno di diventare Hokage (cioè il ninja più potente).

    Non mollerà davanti alle avversità e resisterà alle difficoltà e meno che mai si arrenderà davanti a Sasuke! XD

    Volume da 5 stelle per un inizio coi fiocchi che dalla prima alle varie e successive riletture che mi sono regalata mi è sempre piaciuto!
    (Poi va bene, che si può dire che è una serie lunga e che giunti a un certo punto si ha l’ idea che quel gran giocherellone-sfrutta-fangirl di Masashi ci abbia marciato su…ma finchè comunque piace sono del parere che sia una bella e divertente storia).

    Fin dal primo capitolo mi ha conquistata e non ho potuto fare altro che avvertire la solitudine di Naruto dinnanzi al comportamento che gli veniva riservato e crogiolarmi nella tenerezza che mi ha regalato Iruka e quindi di conseguenza scoppiare a piangere fontana-mode on quando ha salvato il suo allievo…………………… che poi avrei passato buona parte a shipparlo con un altro sensei, questo a suo tempo non lo sapevo, ma questa è solo un particolare dei tanti XD

    Ho trovato adorabile anche il personaggio di Konohamaru ed è davvero meravigliosa la lezione di vita che gli è stata data da Naruto. Ebisu in compenso ci ha fatto una figuraccia, povero!

    E poi, e poi, e poi ci sono Sakura e Sasuke che formano il classico triangolo ma che, anche qui, in principio non avrei mai immaginato mi sarebbe piaciuto tanto! Devo confessare che tipo Sakura
    all’ inizio mi stava sulle scatole…oddio che tempi lontani e che strana visione passata avevo!!
    Dicevamo, Sakura è una allieva anche lei dell’ accademia ninja e Naruto ne è innamorato, peccato che alla ragazza di lui non interessi proprio e anzi preferisca un certo altro tipo schivo, che sta sempre sulle sue, ma che attira il pubblico femminile a frotte e costui corrisponde al nome di Sasuke…quindi in una situazione come questa Naruto mica può starsene con le mani in mano!
    E questione ancora maggiormente aggravata dal fatto che Sasuke, a sua differenza sia una specie di genio delle arti ninja, quindi il nostro biondo avrà il suo bel daffare se vorrà diventare Hokage……

    Ci sarebbe ancora il miglior e ormai troppo famoso bacio non desiderato che due rivali si possano mai scambiare! Bacio con il quale, noi povere fangirl innocenti, siamo state comprate e messe nel sacco dall’ ormai ben noto colpevole, corrispondente al nome di M. Kishimoto e bacio che, ripeto, è stato solo la scintilla del disastro che ci avrebbe fatto impazzire per tutto il resto della storia sui vari struggimenti e pensieri del biondo su “Sasuke qui e Sasuke là” XD XD XD

    Inoltre già in questo primo numero c’è un personaggio come Kakashi-sensei (personaggio che mi ha fatto perdere la testa) che rende tutto più ricco…infatti egli metterà alla prova il gruppo Naruto-Sakura-Sasuke per giudicarli adatti a fare il ninja oppure no; peccato che il responso che i tre ricevono alla fine va totalmente incontro ai loro progetti.

    Infine ormai sarà diventata una cosa conosciuta da tutti, ma il libro de “Il Paradiso della Pomiciata” a suo tempo mi aveva causato un attacco di risate tale da tenermi impegnata diversi minuti prima di riuscire a riprendermi !!

    RECENSIONE SERIE INTERA GENERALE
    Seguo questa serie dagli esordi della prima edizione, quindi si può dire che sono una "vecchia lettrice" eh,eh...---> se la tira per fare figura..

    Niente, ho solo da dire che mi piace e mi fa impazzire e da brava fangirl sostengo che ci sia eccessiva ambiguità fra i protagonisti XD e amo alla follia almeno una ventina di coppie (nahhhhh, 20 son troppe pocheeee!)

    Continua a piacermi tutt' ora ( sono arrivata al 52-53.. non ricordo di preciso) anche se ho notato che ha rallentato un pochino ultimamente, ma io resto in linea, come si suol dire..
    Altra cosa: quando l' ho iniziato Sas'ke mi stava tremendamente sulle COSIDETTE, ora invece, dopo 50 numeri si capiscono molte cosine e mi piace pure lui (anche se ogni tanto qualche botta di " ma va' a quel paese" mi scappa!)

    Is this helpful?

    cice said on Dec 28, 2013 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    58 volumi in corso in Italia/60 tankobon-590 capitoli in corso in Giappone

    Naruto mi sembra il manga più tragico fra tutti. Non nel senso moderno della parola, ha momenti demenziali e momenti commoventi esattamente quanto Onepiece e Bleach (per rima ...(continue)

    58 volumi in corso in Italia/60 tankobon-590 capitoli in corso in Giappone

    Naruto mi sembra il manga più tragico fra tutti. Non nel senso moderno della parola, ha momenti demenziali e momenti commoventi esattamente quanto Onepiece e Bleach (per rimanere nella triade dei best seller) ma, mentre Onepiece è incentrato sull'inseguimento dei propri sogni e Bleach sulla strenua difesa dell'umanità in tutti i sensi, Naruto a me evoca proprio la tragedia greca.
    Sasuke, l'antagonista, è un personaggio fin troppo tragico, legato al destino indissolubile della sua casata, gli Uchiha, non può scegliere, le sue azioni sono determinate dal genos, il suo destino è già segnato da eventi che risalgono alla lotta fratricida, proprio come Tieste e Atreo, che ha scritto l'intera storia del Villaggio della Foglia.
    Naruto sembrerebbe godere di ben maggiore libero arbitrio; pur essendo presumibilmente "il ragazzo della profezia", la volontà che lo determina sembra assolutamente sua, anche se si rafforza man mano che scopre il suo passato: ma anche lui si porta dentro un'eredità che non ha voluto e che tuttavia, anzichè schiacciarlo, lo libera, lo rende più forte e lo proietta in un mondo di luce, mentre l'amico sprofonda sempre più nelle tenebre.
    Kishimoto ogni tanto si è perso un po' nella trama, vuoi per esigenze o direzioni editoriali, vuoi perchè in tanti anni non è sempre riuscito a correggere il tiro senza che la storia già avviata ne risentisse, però, dopo aver interrotto la lettura un paio di anni fa, ora, rileggendolo tutto d'un fiato, ne ritrovo tutto il piacere delle invenzioni ma soprattutto degli innumerevoli bellissimi personaggi, tutti caratterizzati benissimo (secondo me assolutamente uno dei migliori da questo punto di vista).
    Si pensa che la fine sia prossima, ma ci sono comunque ancora troppe cose da svelare e spiegare, speriamo che la conclusione sarà degna, visto che è proprio difficile scrivere dei bei finali.

    Is this helpful?

    Nicoletta Mrs. Hats said on Nov 23, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Con più di 600 capitoli in corso, Naruto è uno dei manga-fenomeno di culto degli ultimi anni insieme a One Piece o Dragon Ball. La prima parte, che inizia con l'introduzione del protagonista Naruto e di tutti gli altri personaggi più o meno rilevanti ...(continue)

    Con più di 600 capitoli in corso, Naruto è uno dei manga-fenomeno di culto degli ultimi anni insieme a One Piece o Dragon Ball. La prima parte, che inizia con l'introduzione del protagonista Naruto e di tutti gli altri personaggi più o meno rilevanti e finisce con la fuga di Sasuke dal villaggio della foglia, è sicuramente la parte del manga più riuscita e avvincente. E' un manga di ninja, shuriken e kunai, tecniche di taijutsu mescolate a tecniche di base naturale come acqua o aria, i gradi che un ninja acquisisce col tempo e l'esperienza, tutti questi espedienti sono geniali. Naruto è una causa persa, abbandonato a se stesso dagli abitanti, ha però il grande dono della volontà di ferro: diventerà Hokage a qualunque costo, con le sue sole forze e impegno. Un messaggio lodevole che purtroppo si perde con la seconda parte, dove il suo obiettivo primario è recuperare il suo fid...ehm...amico-fratello Sasuke, che a costo di uccidere il fratello Itachi non esita a passare al lato oscuro, Orochimaru.
    La seconda parte infatti, perde completamente di vista quello che era il tema della prima: la volontà di raggiungere i propri scopi con le proprie forze, l'impegno. Scopriamo all'improvviso che Naruto non è poi una causa così persa, diventa potentissimo, capace di fare qualunque cosa con il suo "Talk no Jutsu" ovvero la sua tecnica della conversione a parole, dove qualunque nemico si converte e diventa buono dopo averlo sentito pronunciare memorabili parole di perdono e positività ( Nagato docet ). Il resto del cast che nella prima parte aveva una parte più o meno importante è stato abbandonato a se stesso, non parliamo delle kunoichi, prima fra tutte Sakura, che se nella seconda parte aveva avuto la trasformazione più rilevante ed essendo a tutti gli effetti la protagonista femminile, dopo la saga di Sasori e Deidara, diventa inutile e degradata a comparsetta. Insomma, se Kishimoto era partito benissimo e con un'idea molto interessante, adesso è chiaro che ha un pò mollato la presa, vuoi per la lunghezza del manga, vuoi per via degli editori che spesso si impongono. Raccomando caldamente di leggere tutta la prima parte. E' appassionante, complessa, le tecniche che vedrete sono frutto di lavoro e studio e non della tecnica della Mary Sue. La seconda parte purtroppo non equivale alla prima soprattutto perchè ormai gli Uchiha hanno invaso il manga con i loro sharingan, ma ripeto, Naruto si lascia leggere e se non volete spendere, le scan online ormai si trovano dovunque. Buona lettura!

    Is this helpful?

    Aquamarie said on Nov 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Letto fino al volume 54 e trovato bellissimo, anche se in questi ultimi numeri ho dovuto lasciarlo da parte un momento perchè mi ha messo un pò di dubbi addosso.

    Lo riprenderò appena posso per godermelo appieno.

    Is this helpful?

    cice said on Nov 24, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Manga adolescente

    Desde que comenzó, el dibujo de este manga ha ido a menos. Comparado con Bleach, gráficamente es mucho peor y menos espectacular.

    Comparado con One Piece, el tercero en discordia, Naruto es cansinamente dramático. Los chistes ...(continue)

    Desde que comenzó, el dibujo de este manga ha ido a menos. Comparado con Bleach, gráficamente es mucho peor y menos espectacular.

    Comparado con One Piece, el tercero en discordia, Naruto es cansinamente dramático. Los chistes son o muy escasos o muy malos.

    La trama resulta innovadora porque no se basa en arcos que se abren y se cierran, en malvados que se suceden y suceden. En Naruto se da un reparto coral (o se daba, pues el protagonista cada vez ha acaparado más atención, lo que ha empeorado el cómic) y todo tiene una suerte de continuación. Intenta ser verosímil en tanto al ritmo, a la forma de vivir de sus personajes que crecen (que no en cuanto al argumento, muy fantástico).

    Siempre he considerado One Piece una serie juvenil, donde el héroe juega a ser héroe, donde todo es un juego loquísimo; y Naruto, una serie adolescente, donde el protagonista lucha por ser, por encontrarse, tanto contra enemigos como contra sí mismo.

    El último arco se está haciendo largo y cada vez menos o nada interesante. Por culpa suya, las tres estrellas bien podrían ser dos. No obstante, la trama parece trabajada y pensada al detalle, algo que no se puede decir de Bleach o Fairy Tail.

    Is this helpful?

    Ricardo Triviño Sánchez said on Aug 14, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book