Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

National Geographic

Le 100 foto più belle

Di

Editore: White Star

4.4
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8854007455 | Isbn-13: 9788854007451 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Ti piace National Geographic?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Alla ricerca di scatti impareggiabili per svelare ai lettori la bellezza, la varietà e il mistero della Terra, i maestri dell'obiettivo di National Geographic si spingono negli angoli più inesplorati del pianeta. In oltre un secolo, hanno prodotto la più grande collezione di fotografie mai pubblicate da una sola rivista. Alcune di esse non smetteranno mai di commuovere, come la foto della giovane profuga afghana, i cui grandi e malinconici occhi verdi hanno stretto il cuore di tutti i lettori di National Geographic nel mondo. Altre foto hanno registrato con sensibilità e maestria eventi come la scoperta del relitto del Titanic, l'apertura di tombe egizie o la caduta del Muro di Berlino. Altre ancora descrivono con lucidità e profondità le tragedie della guerra, della fame e della morte (dai reportage sulla Seconda Guerra Mondiale alla carestia in Etiopia o agli orrori del Kosovo). Tutto questo, e molto di più, è raccolto in questo volume, per creare il quale National Geographic ha voluto scegliere i 100 scatti 'più belli'. Il volume è suddiviso in capitoli significativi - le icone, ovvero quegli scatti destinati a colpire diritto al cuore e a rimanere impressi nell'anima - nell'album, raccolta di volti che grazie alla sapienza dei fotografi trasmettono l'essenza stessa di ciascun soggetto - vita selvaggia, in cui le fotografie ci raccontano le abitudini, gli habitat e i comportamenti delle creature che dividono con noi la Terra - alla scoperta, dove si esprime al meglio la missione della National Geographic Society come finanziatrice dell'esplorazione contemporanea.