Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Neil Young's Greendale

Di ,

Editore: Bao Publishing

3.4
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese

Isbn-10: 8865430273 | Isbn-13: 9788865430279 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Michele Foschini ; Ideatore: Neil Young

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Neil Young's Greendale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
All’inizio del nuovo millennio, la marcia dell’America verso una nuova guerra sembra inevitabile. Non si direbbe, nella pacifica cittadina californiana di Greendale, dove vive, sogna e ama la diciottenne Sun Green, nipote dell’uomo che ha fondato quella comunità.
Sun non è come gli altri ragazzi. Le donne della sua famiglia hanno sempre avuto una strana connessione con la natura, e sono sempre morte tragicamente. E nel giorno in cui dall’altra parte del mondo cominciano a cadere le bombe, in città arriva uno straniero che solo Sun riesce a vedere. Uno straniero che promette di distruggere tutto ciò che le è caro.
Ispirato dal leggendario musicista Neil Young, Greendale è una favola sul raggiungimento della consapevolezza sociale, intrisa di una speciale forma di magia.
Ordina per
  • 5

    Neil Young a fumetti

    rece completa qui: http://beatblog2.blogspot.it/2011/12/greendale-ovvero-n…

    Quando ho letto le lyrics di Young c'erano certe cose che non capivo, nella storia e nelle interazioni tra i personaggi. “Buchi” che erano palesemente una conseguenza della forma narrativa (can ...continua

    rece completa qui: http://beatblog2.blogspot.it/2011/12/greendale-ovvero-neil-young-fumetti.html

    Quando ho letto le lyrics di Young c'erano certe cose che non capivo, nella storia e nelle interazioni tra i personaggi. “Buchi” che erano palesemente una conseguenza della forma narrativa (canzone) ma che, presumibilmente, Young avrebbe saputo spiegare in quanto nella sua mente c'era una storia completa. Con il film, gli “intermezzi” scritti nel booklet del cd o quelli parlati durante i concerti si poteva colmare qualche lacuna. Ma restava, come dire, un albero ancora un po' spoglio piuttosto che una perfetta chioma folta.
    Bene, la graphic-novel serve allo scopo. Sebbene non possiamo sapere quanta parte provenga dai fumettisti piuttosto che da Neil, ciò non ha molta importanza. Quello che conta è la storia che ci viene narrata, davvero bella, coi giusti riferimenti ai testi dell'album. Un'opera che ha uno spessore notevole, che non ci si aspetta da un fumetto, o che non ci si aspetta conoscendo solo l'idea musicale di Young. Questo è un romanzo di stampo fantastico (per certi versi persino surreale, un aspetto tralasciato negli altri format) con un'onesta riflessione sui temi già evidenti della guerra, della natura, della società consumistica e massmediatica. Senza scendere a ovvi e bassi moralismi, anzi, si ramifica in un intreccio che la rende viva, vera, perfetta nella sua natura di micromondo/teatro ove si svolge, rispecchiandosi, la Storia che leggiamo sui giornali.

    ha scritto il 

  • 4

    Toh!

    Storia politica, ambientaliste e pacifista, presa da un concept-album del buon Neil Young. Bella storia, intrigante e accompagnata da ottimi disegni. Forse il finale non mi ha convinto ma per il resto davvero un buon fumetto.
    Nuovo colpo per la Bao.

    ha scritto il