Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Nel bosco

Di

Editore: Mondadori

3.3
(194)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 514 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8804569638 | Isbn-13: 9788804569633 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Benuzzi

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace Nel bosco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Irlanda, 1984. Un pomeriggio di agosto, tre ragazzini lasciano le loro biciclette in giardino per andare a giocare nel bosco vicino, e la sera non fanno ritorno a casa. Soltanto uno di loro viene ritrovato, in stato catatonico, avvinghiato a una grossa quercia, con le unghie conficcate nel tronco e le scarpe da ginnastica sporche di sangue. Ma non ricorda niente di quanto è accaduto. Dei suoi compagni nessuna traccia; i loro corpi non saranno mai ritrovati. Vent'anni dopo, Rob Ryan - unico sopravvissuto a quel terribile pomeriggio -, diventato detective della sezione Omicidi della polizia di Dublino, viene incaricato di indagare sul caso di una ragazza di dodici anni uccisa nelle vicinanze di un sito archeologico alla periferia della città. Ma, quando raggiunge la scena del delitto, si rende conto che quello è lo stesso luogo del trauma della sua adolescenza. Prima d'ora non ne ha mai parlato con nessuno, nemmeno con Cassie Maddox, sua compagna di squadra e amica. Ma, suo malgrado, Rob capisce che è venuto il momento di affrontare i fantasmi del passato. Perché forse c'è una connessione tra il vecchio crimine rimasto insoluto e quello attuale. E, mentre le diverse piste seguite dagli investigatori portano alla luce una trama di intrighi e inquietanti segreti in seno alla comunità d'origine della ragazzina uccisa, Rob non potrà fare a meno di confrontarsi con il suo trauma, e ricordare... Travolgente ed emozionante, "Nel bosco" è un thriller psicologico di forte intensità, nel quale azione e suspense si affiancano alla perfetta costruzione dei personaggi. Il romanzo rivelazione di una narratrice di classe.
Ordina per
  • 3

    E' un buon giallo, più tre stellette e mezza che tre secche. La narrazione prende sin dall'inizio, anche se forse ho trovato alcune situazioni e alcuni personaggi un po' troppo caricati. Quello che ...continua

    E' un buon giallo, più tre stellette e mezza che tre secche. La narrazione prende sin dall'inizio, anche se forse ho trovato alcune situazioni e alcuni personaggi un po' troppo caricati. Quello che non mi è piaciuto è che parte del mistero rimanga tale: lo so, forse sono limitata io, ma almeno da alcuni libri vorrei certezze e non vaghezza ...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Un bel thriller, avvincente, emozionante, scritto bene. L'ambientazione irlandese è interessante e i personaggi sono ben costruiti e credibili; ho amato Cassie, la collega-amica, decisamente più ...continua

    Un bel thriller, avvincente, emozionante, scritto bene. L'ambientazione irlandese è interessante e i personaggi sono ben costruiti e credibili; ho amato Cassie, la collega-amica, decisamente più del detective protagonista (voce narrante del romanzo e unico ritrovato dei tre bambini scomparsi nel bosco 20 anni prima). Peccato però per il finale...mi aspettavo che venisse svelato il mistero legato alla scomparsa degli altri due bambini, ma così non è...

    ha scritto il 

  • 4

    Bel giallo psicologico; ottimo profilo dei personaggi; una bella trama; una detective che "batte" il detective protagonista; due storie che si intrecciano o forse no...insomma c'è proprio tutto o ...continua

    Bel giallo psicologico; ottimo profilo dei personaggi; una bella trama; una detective che "batte" il detective protagonista; due storie che si intrecciano o forse no...insomma c'è proprio tutto o quasi per creare suspence...peccato che al finale "manca" proprio quello che il lettore aspetta dall'inizio del libro

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Le stelline potevano essere quattro, il libro mi è piaciuto quello che ha rovinato ,secondo me, è stata la fine.Mi ha deluso come sono andate le cose, come il vero colpevole l'abbia fatta franca e ...continua

    Le stelline potevano essere quattro, il libro mi è piaciuto quello che ha rovinato ,secondo me, è stata la fine.Mi ha deluso come sono andate le cose, come il vero colpevole l'abbia fatta franca e sia riuscito a prendere letteralmente per il c...tutti i protagonisti della vicenda,la cattiveria che ha vinto sulla "dabbenaggene" del capro espiatorio...Qua non si tratta di essere degli idealisti,ma dopo 500 pagine avrei voluto vedere almeno il vero colpevole ai ceppi. Un libro per piacermi al massimo dovrebbe vedere tutti i "cattivi" castigati con la massima pena, e invece qua....uno strazio. L'autrice descrive molto dettagliatamente i protagonisti e i loro profili caratteriali. Il detective è il ritratto perfetto di come i "maschi" possano comportarsi da veri imbecilli in certe situazioni che non sanno gestire per niente.Il fatto che a 12 anni sia stato il protagonista di una vicenda drammatica non lo giustifica nei suoi comportamenti da adulto.Ad un certo punto bisogna anche crescere e andare oltre le vicende vissute nel passato, non ci si può rifugiare nell'alcol e nell'autocommiserazione.Tirar fuori le palle non sarebbe male!

    Quindi per riassumere,storia avvincente, protagonisti ben delineati ma finale pessimo per i miei parametri ....

    ha scritto il 

  • 5

    Inizio lentissimo e poco azzeccato ,ma dopo le prime 40 pag. il libro decolla e il thriller diventa avvincente e davvero inquietante.Due bambini,dodicenni, svaniscono nel bosco,dopo molti anni una ...continua

    Inizio lentissimo e poco azzeccato ,ma dopo le prime 40 pag. il libro decolla e il thriller diventa avvincente e davvero inquietante.Due bambini,dodicenni, svaniscono nel bosco,dopo molti anni una bambina viene trovata uccisa nello stesso bosco e si riaprono le indagini, una coppia di investigatori (davvero ben delineata sotto il profilo psicologico) indaga.......la caccia al pedofilo è aperta.....ma il libro riserva delle sorprese.Impeccabile la descrizione del funzionamento della mente malata,della manipolazione emotiva che sta dietro a certi comportamenti antigiuridici.Personalmente ho adorato questo libro,Cassie ,la detective protagonista mi è rimasta nel cuore, consigliato, nonostante il testo potesse essere sfoltito da un pò di pagine.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Molto lungo per essere un giallo, peró devo dire che non é mai stato noioso. L'io narrante é il detective Ryan, lo stesso bambino che nel 1984 fu ritrovato in stato di shock nel bosco, mentre i ...continua

    Molto lungo per essere un giallo, peró devo dire che non é mai stato noioso. L'io narrante é il detective Ryan, lo stesso bambino che nel 1984 fu ritrovato in stato di shock nel bosco, mentre i suoi due amici risultavano spariti nel nulla. Bisogna mettersi il cuore in pace peró perché di questa faccenda non si scopre niente, neanche alla fine del libro, anche se ci speravo. Invece si porta a conclusione il caso Devlin, dove la vittima é una bambina di 12 anni, e l'assassino invece un personaggio che si nasconde con le sue turbe psicotiche nella società. Ottima l'analisi psicologica di tutti i personaggi. Raffinata anche la descrizione di Cassie, e Rosalind, rispettivamente detective collega di Ryan e sorella della vittima.

    ha scritto il 

  • 1

    Se i thriller fossero tutti così...

    ... non esisterebbe la parola Thriller nell'indicare una tipologia di libro. Molto noioso, non c'è azione nè una storia avvincente.. Va molto lento. Super sconsigliato.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    mi sono impantanata "nel bosco"

    Come prendere una trama accattivante e ricca di potenzialità e trasformarla in una ciofeca immane... Probabilmente una buona parte della colpa va anche alla traduzione veramente scandalosa... Temo ...continua

    Come prendere una trama accattivante e ricca di potenzialità e trasformarla in una ciofeca immane... Probabilmente una buona parte della colpa va anche alla traduzione veramente scandalosa... Temo che la non soluzione del "mistero" legato all'infanzia del detective sia il pretesto per un nuovo libro con il medesimo protagonista. Rabbrividiamo ...e non certo per la suspance :-(

    ha scritto il