In una sperduta fattoria del Sudafrica, Magda, la protagonista di questo romanzo feroce e appassionato contempla la vita da cui è stata esclusa. Ignorata da un padre indifferente, disprezzata e temuta dalla servitù, è una donna intelligente e disillu ...Continua
Annalogora
Ha scritto il 02/07/17

Abbandonato definitivamente al secondo o terzo tentativo nell'arco di dieci anni

Poladoc
Ha scritto il 05/03/13
Presa da fascinazione per la protagonista!
Dopo due o tre capitoli la donna si rivela un'assassina! Un'assasina?! Un'assassina nel bel mezzo del nulla, delirante, barocca, primitiva, sconvolgente... rispetto all'algido Maestro di San Pietroburgo, questa è una storia caldissima, anzi abbacinan...Continua
Frabe
Ha scritto il 15/10/12
Molto duro. Molto triste. Magda vive in una fattoria sperduta, nel deserto di pietra: è una donna sola, anche quando ha qualcuno accanto; racconta le poche esperienze e i mille pensieri, in un intreccio inestricabile di realtà e fantasia. È un fiume...Continua
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
GloriaA
Ha scritto il 10/10/12
La più profonda solitudine
Una donna, una solitudine assoluta. Una vita che è “una linea che scorre lentamente dal nulla verso il nulla, senza inizio né fine.”- roba che a me è venuto in mente la linea piatta sul monitor del moribondo passato a miglior vita. Fissa e inesorabi...Continua
  • 17 mi piace
  • 9 commenti
Guido
Ha scritto il 25/06/12

Coetzee mi ricorda McCarthy per la follia dei suoi personaggi e per le immagini crude che descrive. l'isolamento e la solitudine che conducono alla pazzia. E' un romanzo difficile da leggere ma lascia il segno...

  • 1 mi piace

darjee
Ha scritto il Oct 31, 2013, 21:47
La chiave è forse questa: per mezzo del conflitto con mio padre spero di non arrovellarmi più all'infinito su un'esistenza priva di legami, per entrare nell'agone della crisi e riuscire a trovare una soluzione? Se così è, voglio usarla, la chiave, o...Continua
Pag. 122
  • 1 commento
darjee
Ha scritto il Oct 31, 2013, 21:41
Non devo addormentarmi a metà della vita. Dal vuoto che mi circonda devo tirar fuori, un episodio dopo l'altro, tutto ciò che produce le piccole esplosioni che mi sospingono in avanti. Giacché l'altro tipo di storia, l'intreccio dei ricordi nel sonna...Continua
Pag. 63
Luna
Ha scritto il Mar 21, 2012, 16:05
I no longer ask her questions, I know better than that, I simply speak to her; but I have no skill in speech, I know no anecdotes, no gossip, I have lived all my life alone, I have no experience to draw on, my speech is sometimes mere babble, sometim...Continua
Pag. 123
Luna
Ha scritto il Mar 19, 2012, 17:09
I do not see what it is in me that causes his excitement; or if I do recognize the cause, I hope that in time it will change for better. I would like to sleep in his arms, to see whether it is possible to sleep in someone else's arms, but that is not...Continua
Pag. 120
Luna
Ha scritto il Feb 13, 2012, 21:22
Where will it all end? What is there left for me now? When will I be able to say, It is enough? I long for the end. I long to be folded in someone's arms, to be soothed and fondled and told I may stop ticking.
Pag. 118

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi