Rita Galbucci affresca un grande spazio desolato al centro del quale si trova una donna. Chiamata in causa di volta in volta con i pronomi “io” e “tu”, essa è al tempo stesso l’autrice e la lettrice… Fuori dal tempo e da qualsiasi coordinata geografi ...Continua
Lìa
Ha scritto il 25/06/15
Saranno fuoco le mie parole per te che sei di paglia e attendi incendi da propagare nel riverbero di agosto. Ma del correre veloce di quelle fiamme basse resteranno solo stoppie che odorano di bruciato. Saranno pioggia allora le mie parole che batter...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi