Nel paese delle ultime cose

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 896
| 116 contributi totali di cui 103 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Immaginate un posto dove le persone (la nonna, il droghiere, il vicino dicasa) e gli oggetti (le auto, lo spazzolino, la caffettiera, la gomma dacancellare) sono a rischio di estinzione. Una mattina ti alzi e non c'è più ilpostino o lo ...Continua
Ha scritto il 23/10/17
Per le prime 30-40 pagine si capisce ben poco (io le prime tre pagine le ho letto almeno 3 volte per capire chi parlava a chi). Poi diventa un libro lineare e sufficientemente scorrevole. Libro che necessariamente va collocato nella giusta ...Continua
Ha scritto il 10/09/17
Ovviamente quello delle ultime cose è un altro paese
Paul Auster pubblica Nel paese delle ultime cose nel 1987, subito dopo La trilogia di New York, l’opera che lo portò all’attenzione del pubblico e della critica. Si tratta di un romanzo per certi versi anomalo rispetto alla produzione dello ...Continua
Ha scritto il 17/06/17
NELLE MACERIE DELLA MENTE
Questo romanzo racconta di un progressivo annientamento.Certo,ma di cosa?Del genere umano?Si,anche.Ma,soprattutto,dell'idea di essere umano,di comunità umana,della percezione stessa di identità della persona.Perché il progressivo disfacimento e ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/05/17
UN PAUL AUSTER DIVERSO DAL SOLITO
Mi è capitato in mano nuovamente questo romanzo letto al tempo della sua uscita e confermo a tutt'oggi il forte potere suggestivo dell'opera. Una donna che parte alla ricerca del fratello scomparso ed attraversa un ideale confine dove il mondo non ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 05/03/17
Quali sono le priorità dell'uomo in uno stato di involuzione sociale?
Un romanzo distopico, una lunga, unica lettera, scritta da Anna Blume, una sorta di diario di una donna che cerca il fratello scomparso, in una città dove tutto va allo sfacelo, in un ipotetico mondo dove il meteo varia ora dopo ora e dove degrado ...Continua

Ha scritto il Sep 22, 2015, 15:44
«Più ti avvicini alla fine e più ti rimane da dire. La fine è solo immaginaria, una destinazione che inventi per continuare ad andare avanti, ma arrivi ad un punto in cui ti accorgi che non vi giungerai mai. Può anche darsi che ti debba ...Continua
Ha scritto il May 30, 2014, 10:54
Volevano tutti raccontarmi le loro storie e non avevo altra scelta che ascoltare. Ogni volta la storia era diversa e ciononostante alla fine era sempre la stessa.
Pag. 135
Ha scritto il Jan 15, 2013, 14:09
Quando una cosa sparisce, finisce.
Pag. 3
Ha scritto il Dec 06, 2011, 14:17
You'll be stunned by the things I have written, you'll worry yourself sick, and then you'll make the same stupid mistake I did. Please don't, I beg of you. I know you well enough to know you would do it. If you still have any love for me at all, ...Continua
Pag. 183
Ha scritto il Oct 28, 2011, 18:07
What strikes me as odd is not that everything is falling apart, but that so much continues to be there. It takes a long time for a world to vanish, much longer than you would think. Lives continue to be lived, and each one of us remains the witness ...Continua
Pag. 28

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi