Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Nelle steppe di Astrakan e del Caucaso

1797-1798

By Jan Potocki

(20)

| Hardcover | 9788804410560

Like Nelle steppe di Astrakan e del Caucaso ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nella primavera del 1797 il conte Jan Potocki partì da Mosca alla volta delle contrade più meridionali dell'impero russo, dove intendeva approfondire i suoi studi sulle popolazioni locali. Viaggiando attraverso la steppa, lungo il corso del Volga e p Continue

Nella primavera del 1797 il conte Jan Potocki partì da Mosca alla volta delle contrade più meridionali dell'impero russo, dove intendeva approfondire i suoi studi sulle popolazioni locali. Viaggiando attraverso la steppa, lungo il corso del Volga e poi tra le montagne del Caucaso, Potocki annotava quasi quotidianamente un memoriale, pubblicato postumo. Se, da un lato, non mancano le situazioni avventurose (i pirati sul Volga in piena, i briganti ceceni ecc.), dall'altro la competenza acquisita con lo studio permette all'autore di districarsi con disinvoltura in quel groviglio di popoli e di lingue.

3 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un libro per chi vuole saperne di più di Calmucchi, Cosacchi, Yasse, Tatari, Uiguri, Ciuvasci, Mordvini, Lesghi, Turkmeni, Buchara, Uzbechi, Kirghisi, Gilaniani, Talisci, Nogai, Chazari, Peceneghi, Ceceni, Ingusci, Cumicchi, Circassi, Osseti, Polovic ...(continue)

    Un libro per chi vuole saperne di più di Calmucchi, Cosacchi, Yasse, Tatari, Uiguri, Ciuvasci, Mordvini, Lesghi, Turkmeni, Buchara, Uzbechi, Kirghisi, Gilaniani, Talisci, Nogai, Chazari, Peceneghi, Ceceni, Ingusci, Cumicchi, Circassi, Osseti, Poloviciani, Balcari, Abcasi, Misdieghi, Kajtak, Avari, Tagiki, Aissory, Qipciaq.

    Indecisa tra il saggio etnografico e il diario di viaggio Nelle steppe di Astrakan e del Caucaso è un’opera un po’ frammentaria che non riesce ad essere compiutamente né una cosa né l’altra, nonostante sappia restituire intatta la meraviglia di uno scrittore occidentale smarrito nel vuoto sconfinato delle praterie d’Oriente.

    Il conte Jan Potocki fu un onnivoro intellettuale illuminista che invano cercò per tutta la vita fama accademica attraverso studi, viaggi e ricerche ma, ironicamente, oggi è ricordato soprattutto per un romanzo, peraltro incompleto, il Manoscritto trovato a Saragozza. Del resto si suicidò nel 1815 in modo affatto romanzesco: secondo la leggenda staccò una fragola d’argento da una teiera, la limò per giorni fino a renderla sferica quindi, dopo averla fatta benedire, la usò come pallottola.

    Is this helpful?

    Calibano said on Mar 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello, interessante, fa rimpiangere l'epoca in cui non esisteva né Internet, né la televisione e nemmeno la fotografia e i resoconti di viaggio erano l'unica fonte per conoscere popoli e terre lontane...Il mondo è diventato davvero troppo piccolo!

    Is this helpful?

    IlRosso said on Mar 11, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    ...sulle orme di Erodoto nel Cacucaso del '700.
    Probabilmente meno scientifico di Erodoto, ma comunque un libro di viaggi davvero interessante

    Is this helpful?

    ZHENJA said on Apr 24, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (20)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Hardcover 223 Pages
  • ISBN-10: 8804410566
  • ISBN-13: 9788804410560
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 1996-05-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book