Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Nemico, amico, amante

By Alice Munro

(2512)

| Paperback | 9788806174682

Like Nemico, amico, amante ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nove racconti perfetti: la musica del quotidiano, il gioco smorzato dei sentimenti e delle allusioni. Da Flannery O'Connor a Henry James, da Chechov a Tolstoj, non c'è un autore di racconti al quale Alice Munro non sia stata paragonata. Ma la sua cap Continue

Nove racconti perfetti: la musica del quotidiano, il gioco smorzato dei sentimenti e delle allusioni. Da Flannery O'Connor a Henry James, da Chechov a Tolstoj, non c'è un autore di racconti al quale Alice Munro non sia stata paragonata. Ma la sua capacità di dipanare in un lampo l'irriducibile complessità della natura umana è incomparabile. Questi racconti possiedono la straordinaria capacità di trascinare il lettore nei meandri di una memoria che non è la sua per risvegliare emozioni che sono di tutti. La scrittura della Munro è aperta, lussureggiante, fitta di accadimenti e particolari necessari. Il paesaggio canadese, la natura selvaggia del Nord Ovest partecipano alle emozioni dei personaggi, integrano la loro storia, determinano le loro decisioni.

368 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Premio Nobel per la letteratura per i racconti. Non a caso. Sono stupendi, ma il migliore per me è il primo che da il titolo al libro.

    Is this helpful?

    Brilz said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Consigliabilissimissimo: a tutti, ma più ancora alle donne

    Parlare d'amore, di tutte le possibili e strane forme di amore, da donna a donna. Azzeccato ogni pezzo, ma impareggiabile quello che dà il titolo alla raccolta: quando si dice "saper scrivere ottimamente nella dimensione del racconto breve".

    Is this helpful?

    Tinni said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bella, bella scrittura, lucida, incisiva e appassionante. Proseguirò nella scoperta di quesa autrice

    Is this helpful?

    Farewell said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    non mi spiace la Munro, certi racconti sono introspettivi, profondi, ben scritti. Di solito non amo i racconti , ma sono in un periodo nel quale mi fa comodo leggerli

    Is this helpful?

    Lory said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che meraviglia! Ho scoperto la scrittura e lo stile di questa autrice: fluente, mai banale o scontata, appassionante e appassionato. I suoi racconti sono preziosi, ognuno rivela un aspetto delle relazioni uomo-donna, del rapporto fra un marito e una ...(continue)

    che meraviglia! Ho scoperto la scrittura e lo stile di questa autrice: fluente, mai banale o scontata, appassionante e appassionato. I suoi racconti sono preziosi, ognuno rivela un aspetto delle relazioni uomo-donna, del rapporto fra un marito e una moglie, di un amante, del ricordo che rimane, anche di un solo momento di grande passione, della malattia vissuta come una liberazione, e di quella vissuta come una condivisione. L'amore, la scoperta, la passione, la vita. Intensi, bellissimi. Fra tutti: " Quello che si ricorda" .

    " Ma ormai sapeva che nella vita viene il momento in cui brutto e bello svolgono più o meno la stessa funzione, quando tutto ciò che guardi altro non è che un gancio a cui appendere le sensazioni scomposte del corpo, e i brandelli della mente"
    ...
    " Le passò le braccia intorno alla vita come se fosse un gesto più che naturale e come se avesse a disposizione tutto il tempo del mondo. La baciò sulla bocca. A jinny quella sembrò la prima volta che le capitava di essere coinvolta in un bacio che era un evento in sè. L'intera vicenda, in sè e per sè. Il prologo delicato, la stretta sapiente, l'osare e il ricevere disinvolti, l'indugio di un grazie, il ritirarsi appagato"
    ...

    "Portami, aveva detto così. Portami da un'altra parte, e non Andiamo da un'altra parte. Questo è importante per lei. Il rischio, il trasferimento di potere. Rischio assoluto e totale trasferimento di potere. "andiamo" avrebbe contenuto il rischio ma non l'abdicazione che per lei- ogni volta che riviveva quel momento- coincideva con l'inizio della fase erotica. E se lui avesse abdicato a sua volta? Un'altra parte, dove? Non avrebbe funzionato nemmeno così. Lui deve dire esattamente quello che ha detto. Lui deve dire: si."

    "Il lavoro che doveva fare, secondo lei, consisteva nel ricordare tutto, e per "ricordare" intendeva rivivere un'altra volta nella mente e immagazzinare ogni cosa per sempre. L'esperienza di questa giornata messa in ordine, senza confusioni nè menzogne, tutta radunata in un tesoro, e infine compiuta, conclusa."

    Is this helpful?

    francescamare said on Jul 11, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    nove perle

    1. Nemico, amico, amante... ("Hateship, Friendship, Courtship, Loveship, Marriage")
    2. Il ponte galleggiante ("Floating Bridge")
    3. Mobili di famiglia ("Family Furnishings")
    4. Conforto ("Comfort")
    5. Ortiche ("Nettles")
    6. "Post and Beam"
    7. Quello ...(continue)

    1. Nemico, amico, amante... ("Hateship, Friendship, Courtship, Loveship, Marriage")
    2. Il ponte galleggiante ("Floating Bridge")
    3. Mobili di famiglia ("Family Furnishings")
    4. Conforto ("Comfort")
    5. Ortiche ("Nettles")
    6. "Post and Beam"
    7. Quello che si ricorda ("What Is Remembered")
    8. "Queenie"
    9. "The Bear Came over the Mountain"
    Nove storie meravigliose che sono felice di aver centellinato, assaporandone tutta la straordinaria maestria di una autrice che sa perfettamente cosa descrivere, cosa dettagliare e cosa lasciare alla sensibilità di noi lettori. Nulla è casuale; tutto è regia, penna straordinaria, sapienza narrativa da premio Nobel. Se qualche lettore ha perso qualcosa vuoldire che ha letto troppo velocemente o distrattamente: mi era capitato con il primo racconto, che da il titolo alla raccolta, e lo ho riletto. Rileggendolo mi sono reso conto che non c'era nessun buco narrativo. Applausi. Personalmente trovo che "The bear came over the mountains", da solo, valga più di altre storie più lunghe di un gran numero di autori che vanno per la maggiore. Libro imperdibile.

    Is this helpful?

    marcovalentiscrive said on Jul 6, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book