Nessun dove

di | Editore: Fanucci
Voto medio di 4491
| 667 contributi totali di cui 609 recensioni , 58 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Richard è un giovane uomo d'affari, per un atto di generosità si trova catapultato lontano da una vita tranquilla e gettato in un universo che è al tempo stesso stranamente familiare e incredibilmente bizzarro. Qui incontra una ragazza di nome ...Continua
Ha scritto il 13/06/17
Decisamente impeccabile.
Rimanendo su questo genere, (normalmente le mie recensioni non vanno mai a toccare capolavori che non mi sento in diritto di recensire) raramente ho finito di leggere un libro e pensare "non ha un difetto". Questo è quello che è appena successo ...Continua
Ha scritto il 21/05/17
Ah, Gaiman! Perché non ti ho letto prima?! Romanzo scritto davvero bene, prosa semplice e lineare, una bella trama fitta e ricca. Sarebbe un perfetto libro da ombrellone, appassionante e avvincente, è scorrevole e si lascia leggere con facilità.
Ha scritto il 23/03/17
Trascinante e piacevole nonostante il fantasy sia una potenziale trappola per clichè
Ha scritto il 16/01/17
http://tucc-per-tucc.blogspot.it/2014/03/libri-nessun-dove-neil-gainman.html
Ha scritto il 19/11/16
Emozionalmente incompleto
Come accaduto con altri libri di Gaiman, mi trovo ad ammirare la fantasia, la genialità e la pazzia dell'autore, ma resto - al contempo - costantemente deluso dalla sua scrittura, poco coinvolgente e incisiva, a tratti troppo confusa e ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Feb 07, 2016, 18:24
«Hai un buon cuore. A volte è quanto basta per essere al sicuro ovunque si vada.» Poi scosse la testa. «Nella maggior parte dei casi , però, non è così.»
Pag. 4
Ha scritto il Jun 19, 2014, 18:13
[...] poi ricordò soltanto la sensazione di stare per lasciare un luogo piccolo e a misura d'uomo che aveva un preciso significato per un altro più grande e antico che di significato non ne aveva;
Ha scritto il Mar 11, 2014, 08:22
"Ha mai avuto tutto quello che desiderava per poi accorgersi che in realtà non era per niente quello che voleva?"
Pag. 292
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 06, 2013, 09:19
E non sarebbe stata una brutta vita. Sapeva anche quello. A volte non si ha alternativa.
Pag. 280
Ha scritto il Feb 05, 2013, 14:19
"Non ho paura di cadere" si disse. "Quello di cui ho paura è il momento in cui smetti di cadere e cominci a essere morto." Ma sapeva di mentire a sé stesso. Era la caduta che temeva - il pensiero di agitarsi e ruzzolare impotente nell'aria, ...Continua
Pag. 224

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi