Nessuno scrive al colonnello

e otto racconti

Voto medio di 2471
| 116 contributi totali di cui 109 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 14/03/17
Nessuno scrive al colonnello è ben lontano dalla grandezza dei maggiori romanzi di Gabriel García Márquez: mancano personaggi memorabili come quelli di Cent'anni di solitudine (sebbene venga nominato Aureliano Buendía), passioni totalizzanti ...Continua
la mano di uno scrittore premio nobel della letteratura si riconosce subito dalle prime righe del libro.sono passati 20 anni da quando è stato scritto ma si adatta sempre ad ogni epoca: la miseria umana non cambia con gli anni ed è sempre viva in ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 21/09/16
Per anni sono stata convinta di aver letto questo libro; leggendolo ora, di nuovo, la convinzione si è radicata ma non riesco a ricostruire cosa avessi pensato durante la prima lettura. La storia del colonnello è una storia di grandi attese in cui ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 19/07/16
Come negli altri libri di Marquez che ho letto, anche in questo egli si dimostra incredibilmente capace di creare mondi, storie, personaggi che restano indelebili nella memoria a fine lettura. A me capita con pochissimi scrittori di avere questa ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/04/16
Si spargono elogi a destra e a manca sulla sobrietà dello stile usato da Marquez in questo breve romanzo, di un'asciuttezza e concisione che ricordano molto da vicino Hemingway.Sarà, ma a forza di asciugare la prosa ormai secca non lascia nulla al ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Mar 07, 2015, 15:07
"E tu stai morendo di fame," disse la donna. "Perché tu capisca che la dignità non si mangia."
Pag. 52
Ha scritto il Mar 07, 2015, 15:02
"L'illusione non si mangia," disse la donna. "Non si mangia, ma alimenta" ribatté il colonnello.
Pag. 49
Ha scritto il Mar 07, 2015, 14:59
"Doveva arrivare oggi senza fallo," disse il colonello. L'impiegato scrollò le spalle. "L'unica cosa che arriva senza fallo è la morte, colonnello."
Pag. 47
Ha scritto il Mar 07, 2015, 14:57
"È per addolcire il caffè," gli spiegò. "È uno zucchero, ma senza zucchero" "Già," disse il colonnello. Aveva la saliva impregnata di triste dolcezza. "È un po' come rintoccare senza campane"
Pag. 45
Ha scritto il Mar 07, 2015, 13:51
Chi ha aspettato tanto può aspettare ancora
Pag. 32

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi