Neuromancer

By

Publisher: HarperCollins Publishers

3.9
(3499)

Language: English | Number of Pages: 320 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , Spanish , Portuguese , Chi simplified , French , Italian , Japanese , Swedish , Latvian , Czech , Catalan , Polish , Chi traditional , Dutch , Hungarian

Isbn-10: 0007119585 | Isbn-13: 9780007119585 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Audio Cassette , School & Library Binding , eBook , Audio CD

Category: Computer & Technology , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Neuromancer ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The Matrix: a world within a world, a graphic representation of the databanks of every computer in the human system; a consensual hallucination experienced daily by billions of legitimate users in the Sprawl alone. And by Case, computer cowboy, until his nervous system is grievously maimed by a client he double-crossed. Japanese experts in nerve splicing and microbionics have left him broke and close to dead. But at last Case has found a cure. He's going back into the system. Not for the bliss of cyberspace but to steal again, this time from the big boys, the almighty megacorps. In return, should he survive, he will stay cured.
Sorting by
  • 4

    Difícil hablar de Neuromante. No por los ríos de tinta que ha derramado desde 1983, fecha en que su publicó. Lo reconozco. No me he enterado de mucho (la traducción o mi propia incapacidad). No solo d ...continue

    Difícil hablar de Neuromante. No por los ríos de tinta que ha derramado desde 1983, fecha en que su publicó. Lo reconozco. No me he enterado de mucho (la traducción o mi propia incapacidad). No solo durante la lectura, cuando terminé no tuve más remedio que recurrir a resúmenes, a opiniones… Necesitaba conocer qué había leído. Me quedé un poco más tranquilo. La confusión forma parte del estilo de William Gibson. Pese a ello, mi ego de lector se ve tocado. Me he impuesto la obligación de volver a leer, pasado un tiempo, Neuromante. Porque, - aquí viene lo más sorprendente- me ha gustado. Sensaciones hasta ahora solo experimentadas en la poesía y en la lectura de David Foster Wallace (cómo no). No comprender gran parte de lo leído y pese a ello disfrutarlo. Lo poco que he entendido junto a las lecturas complementarias me han permitido encontrarme ante un visionario. Ciberespacio, por ejemplo, es un término que se estima utilizado por vez primera en Neuromante. Una obra de la que todo el ciberpunk es heredera. Matrix inclusive.

    Así que sí, que volveré a leerla

    said on 

  • 4

    Nutro l'idea che questo romanzo possa essere capito solo da Gibson fino in fondo. Introduce ad un mondo che non esiste senza però aiutare il lettore nel comprendere a fondo tecnologia e strumenti di c ...continue

    Nutro l'idea che questo romanzo possa essere capito solo da Gibson fino in fondo. Introduce ad un mondo che non esiste senza però aiutare il lettore nel comprendere a fondo tecnologia e strumenti di cui non si ha la benché minima comprensione. Nell'ottocento gli scrittori descrivevano ampiamente anche solo un pianoforte perché non erano certi che chi leggesse ne avesse visto uno di quel tipo, in questo romanzo, bè, non è esattamente questa la strada intrapresa.
    A me comunque è piacituo, nel leggerlo mi ha dato proprio l'idea della confusione, del controsenso, che solo un epoca dove ogni logica di natura e di etica vengono stravolte può concretizzare. Forse un romanzo addirittura attuale per certi aspetti. Un capolavoro del genere, senza dubbio, ma per apprezzarlo credo sia davvero necessario amare il Cyberpunk.

    said on 

  • 0

    Giuro che ce la...

    ... ho messa tutta.
    Quasi 100 pagine su 298, ma davvero non ci capisco niente.
    Ammasso informe di termini cyber, di personaggi che entrano ed escono senza capirne ruoli e importanza, trama confusa, am ...continue

    ... ho messa tutta.
    Quasi 100 pagine su 298, ma davvero non ci capisco niente.
    Ammasso informe di termini cyber, di personaggi che entrano ed escono senza capirne ruoli e importanza, trama confusa, ambientazioni futuristiche di improbabile immaginazione.
    Ammetto la mia inadeguatezza, forse dovuta alla mia età... divento vecchio, sigh !

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Indubbiamente un pilastro del genere, la seconda metà mi ha interessata molto più della prima che, a mio parere, era un tantino lentina. Complesso, ma a volte forse un po' troppo pretenzioso. Ho comun ...continue

    Indubbiamente un pilastro del genere, la seconda metà mi ha interessata molto più della prima che, a mio parere, era un tantino lentina. Complesso, ma a volte forse un po' troppo pretenzioso. Ho comunque amato determinati concetti, come i pupazzi di carne, che mi hanno inquietata in modo profondo.

    "Il corpo era carne. Case era precipitato nella prigione della propria carne"
    "Ma lì, nella notte giapponese, i sogni arrivavano come in un rituale vudù in diretta, e lui urlava, urlava nel sonno, e si svegliava da solo nel buio, raggomitolato nella sua capsula in uno di quegli alberghi bara, con le mani che artigliavano le piastre del letto, la termopiuma serrata tra le dita, cercando di raggiungere una consolle che non c'era"

    said on 

  • 3

    Meriterà una rilettura

    Ho intrapreso la lettura di questo libro in un periodo piuttosto impegnativo, che non mi ha permesso di leggere più di due o tre pagine per volta e neanche tutte le sere.

    Non sono riuscito così a gode ...continue

    Ho intrapreso la lettura di questo libro in un periodo piuttosto impegnativo, che non mi ha permesso di leggere più di due o tre pagine per volta e neanche tutte le sere.

    Non sono riuscito così a godermi in pieno l'incredibile complessità della scrittura e le variegate sfaccettature date alla trama dal suo visionario autore.

    Spero di rileggerlo in futuro, se mai troverò il tempo di farlo.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Inutile stare a fare la solito intro. Neuromante = cyberpunk, e ok.

    E' un romanzo difficile da leggere. Gibson, volutamente o meno, confonde il lettore, lasciandolo perennemente stordito in uno stato ...continue

    Inutile stare a fare la solito intro. Neuromante = cyberpunk, e ok.

    E' un romanzo difficile da leggere. Gibson, volutamente o meno, confonde il lettore, lasciandolo perennemente stordito in uno stato simile a quello in cui si trovano molti suoi personaggi, che siano immersi nella matrice, clonati da generazioni precedenti o invasi da sostanze psicotrope inghiottite con droghe sintetiche.
    Il filo del discorso si dipana quindi in maniera quasi criptica, e non concede nulla al lettore che si approccia con spirito leggero. Ma il filo c'è, e proverò a riassumerlo sotto, per chi è interessato. Il fatto è che si tratta di qualcosa che si scopre effettivamente da metà libro in poi, quando si capisce un attimo il perchè e il percome dei fatti avvenuti in precedenza. Il vero finale del libro è infatti capire PERCHE' si muovono i personaggi, ed è questo che lascia basiti durante la lettura (chè uno si aspetta magari di avere davanti un plot chiaro, in cui si capisce fin dalle prime battute il perchè e il percome - e quindi la lettura diventa avvincente nel seguire come faranno i protagonisti a perseguire quello scopo).
    Con Neuromante, insomma, il lettore è posto sullo stesso piano dei personaggi, che rimangono all'oscuro della grande spiegazione dietro gli eventi per buona parte della storia.
    Ciò che a me ha colpito è la "freddezza" (o la tamarraggine) con cui tutto viene raccontato. C'è poco spazio per approfondimenti, scorci filosofici, ragionamenti psicologici, per dare spessore a personaggi e tematiche, per quanto il genere cyberpunk ne sia particolarmente fecondo proprio grazie a quelli che sono i suoi topoi narrativi (realtà virtuale, coscienza, intelligenze artificiali senzienti, etc...). Gibson è sembrato, a parer mio, fare un lungo sogno allucinato, che ha scritto di getto al mattino ancora madido di sudore. Questa non vuole essere una critica, tanto più che, come dire, il grande merito di gibson penso sia quello di aver dipinto questo mondo, ai posteri le riflessioni che da questo mondo possono scaturire.

    Attenzione, da qui in poi SPOILER, e considerazioni su similitudini con altre opere che son possibili considerando appunto gli spoiler.

    Una famiglia di ricconi vuole creare una superintelligenza artificiale (per poterle permettere di gestire le proprie risorse durante il criosonno?), ma ciò va contro la Legge di Turing (che limita appunto lo sviluppo di IA in quanto troppo pericoloso). Per questo, ne creano due separate (Invernomuto e Neuromante) in modo da sfuggire alla polizia di Turing, e sarà proprio Invernomuto ad imbastire un complicato gioco di scatole cinesi, assoldando le persone più disparate, per potersi fondere col fratello di silicio.
    La similitudine più spiccata che mi viene in mente - o meglio, l'aspetto che più di ogni altro è stato forse ripreso in futuro da altre opere - è quella con Ghost in the shell, che mi sembra essersi qui ispirato molto (e ci mancherebbe, visto che pure GITS è un bel manifesto del cyberpunk) al concetto di essere virtuale/Cybernetico con una propria personalità, introducendo (forse per primo?) anche l'aspetto esistenzialistico cartesianesco dell'autocoscienza, e di cosa la determina.

    Per concludere, Neuromante è forse una lettura diventata cardine non tanto per l'abilità narrativa e l'ispirazione del suo autore dal punto di vista della mera scrittura/gestione del ritmo/gestione della trama, quanto più per aver introdotto in maniera potente (sebbene penso un po' confusa) tutti quelli che poi saranno i cardini del filone cyberpunk. Senza poi curarsi troppo (o senza averne visto) delle implicazioni filosofiche a cui porteranno gli stessi, negli anni a venire.

    said on 

  • 4

    就像在嗑了过量的致幻剂后写出的作品.三个故事:Noir硬汉风格的外国人聚居垃圾街犯罪故事+迷幻风的黑客潜入故事+代号"呼啸铁拳"的冷硬军事"前"故事.三者杂糅.所以并不需要读者过度明白其中的剧情.就像嗑药一样,形成机理,药物名称,毒理性都不是重要的,最主要是能High起来.另外看到了从这本1984年的作品中喷射出的灵感影响无数后世作品的样子.PS:男主抽的烟,我看的版本叫"颐和园",日文版叫"叶和 ...continue

    就像在嗑了过量的致幻剂后写出的作品.三个故事:Noir硬汉风格的外国人聚居垃圾街犯罪故事+迷幻风的黑客潜入故事+代号"呼啸铁拳"的冷硬军事"前"故事.三者杂糅.所以并不需要读者过度明白其中的剧情.就像嗑药一样,形成机理,药物名称,毒理性都不是重要的,最主要是能High起来.另外看到了从这本1984年的作品中喷射出的灵感影响无数后世作品的样子.PS:男主抽的烟,我看的版本叫"颐和园",日文版叫"叶和圓"

    said on 

Sorting by