Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Neve

E si amarono l'un l'altro sospesi su un filo di neve

Di ,

Editore: Bompiani (collana Assaggi)

4.1
(2736)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 133 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8845260054 | Isbn-13: 9788845260056 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Neve?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il breve romanzo, ambientato in Giappone, racconta la storia di Yuko, diciassettenne ribelle, che lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Soseki, un anziano pittore ormai divenuto cieco. Soseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma un essere umano capace di amore.
Una favola senza tempo, che parla al lettore di vita e di poesia, di amore e di morte, e di un fiocco di neve che cade leggero dal cielo.
Ordina per
  • 5

    “Neve” è un racconto breve ma meraviglioso.
    Si legge in un soffio, e il suo candore ti abbaglia, ma è anche magico, e se lo leggi con attenzione trovi tutti i colori dell’arcobaleno.
    E’ una piccola fiaba, delicata e dolcissima, che racchiude un sentimento così tenero e puro, puro come ...continua

    “Neve” è un racconto breve ma meraviglioso.
    Si legge in un soffio, e il suo candore ti abbaglia, ma è anche magico, e se lo leggi con attenzione trovi tutti i colori dell’arcobaleno.
    E’ una piccola fiaba, delicata e dolcissima, che racchiude un sentimento così tenero e puro, puro come la neve,
    parla di poeti e poesia,
    di amore e di morte,
    e di.. Neve!
    Neve era una donna bellissima, dalla pelle bianchissima, gli occhi di ghiaccio e i capelli d’oro..
    Ma era anche una “funambola”, stava in equilibrio su un filo, come d’altronde facciamo noi nella vita. Cos’è in fondo la vita se non cercare di stare in equilibrio più o meno precario? Cerchiamo di stare aggrappati alla nostra “fune d’acciaio”, ogni tanto cadiamo, ci ammacchiamo, ma poi ci rialziamo.. altre volte riusciamo a percorrere tutta la fune e proviamo un senso di gioia, ma poi il funambolo ha bisogno di risalire sul filo, di ripercorrerlo, di sognare, di cercare altre emozioni, con coraggio, e i sogni sono la linfa vitale, alimentano la nostra vita..
    “Ci sono due specie di persone…
    ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono…
    e ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita…
    ci sono gli attori…
    ci sono i funamboli…”

    Un libro dolcissimo che ha per tema l’Amore, in tutte le sue forme: “Perché l'amore è l'arte più difficile. E scrivere, danzare, comporre, dipingere, sono la stessa cosa che amare. Funambolismi. La cosa più difficile è avanzare senza cadere".

    scritto il 27 Feb 2010

    ha scritto il 

  • 3

    Rarefatto e impalbabile, buon esercizio di scrittura, suscita l'amor proprio del lettore che termina il testo in una manciata di minuti. Terminato l'incanto, lascia un retrogusto che sa di artificioso, di scuola di scrittura, per intenderci.

    ha scritto il 

  • 2

    Uno scrittore francese che prova a scrivere come fosse un autore giapponese. Ne deriva un romanzetto banale, artificioso e pretenzioso, lontano anni luce dallo spirito degli haiku e della letteratura nipponica in genere.

    ha scritto il 

Ordina per