Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Neve

E si amarono l'un l'altro sospesi su un filo di neve

Di ,

Editore: Bompiani (collana Assaggi)

4.1
(2715)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 133 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8845260054 | Isbn-13: 9788845260056 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Neve?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il breve romanzo, ambientato in Giappone, racconta la storia di Yuko, diciassettenne ribelle, che lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Soseki, un anziano pittore ormai divenuto cieco. Soseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma un essere umano capace di amore.
Una favola senza tempo, che parla al lettore di vita e di poesia, di amore e di morte, e di un fiocco di neve che cade leggero dal cielo.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Lieve, come un fiocco di neve

    "Neve" non è un libro che va letto per la trama per niente complessa, ma per lo stile zen che lo rende pulito, essenziale, lieve.
    Non è infatti la storia, una prevedibile storia d'amore con epilogo scritto in copertina, a farne un libretto speciale, ma lo sguardo poetico dell'autore, che si ...continua

    "Neve" non è un libro che va letto per la trama per niente complessa, ma per lo stile zen che lo rende pulito, essenziale, lieve.
    Non è infatti la storia, una prevedibile storia d'amore con epilogo scritto in copertina, a farne un libretto speciale, ma lo sguardo poetico dell'autore, che si rifà alla cultura giapponese e a molti dei suoi "stereotipi" (gli haiku, gli ideogrammi, la carta di seta, il te) per levigare via tutto il superfluo e lasciare solo ciò che, così semplicemente essenziale, arriva dritto dove deve.

    ha scritto il 

  • 5

    "Ci sono due tipi di persone. Ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono. E ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita."

    Che delicatezza questa piccola perla di romanzo. Mi ha fatto provare gli stessi brividi e le stesse emozioni di Seta. Candido, soffice, bianco, proprio come la neve.

    ha scritto il 

  • 4

    Avevo letto commenti talmente entusiasti su questa favola post moderna che per contrapposizione ero certa l'avrei trovata scontata e banale. In realtà, pur non raggiungendo vette di lirismo o introspezione particolari, risulta una lettura decisamente veloce e romantica, e non priva di passaggi e ...continua

    Avevo letto commenti talmente entusiasti su questa favola post moderna che per contrapposizione ero certa l'avrei trovata scontata e banale. In realtà, pur non raggiungendo vette di lirismo o introspezione particolari, risulta una lettura decisamente veloce e romantica, e non priva di passaggi e suggestioni interessanti

    ha scritto il 

  • 5

    Titolo azzeccatissimo, che riunisce l'essenza di questo libricino letto, riletto, straletto. Un libro esattamente come la neve: candido, raffinato, pura poesia. Parole pesate, scelte accuratamente, atmosfera magica e tanta delicatezza fanno di Neve un'opera da leggere assolutamente.

    ha scritto il 

  • 1

    Ho trovato una grande affinità fra "Neve" di Maxence Fermine e "Seta" di Baricco: entrambi ambientati in Giappone, entrambi credono l'amore per (il corpo di) una donna porti redenzione, entrambi hanno più forma che sostanza; entrambi eterei, pretenziosi, inutili.

    ha scritto il 

Ordina per