Nevermind

Voto medio di 144
| 25 contributi totali di cui 19 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il 5 aprile del 1994 Kurt Cobain mette fine a una vita che lo ha reso suo malgrado portavoce di una generazione; un'esistenza ormai governata dal dolore, dalla depressione, dalla ricerca di uno stordimento mentale e fisico, di un ottundimento sensori ...Continua
Peval
Ha scritto il 23/10/17
Minimo sindacale
Sembra quasi fatto per un pubblico molto giovane, per esempio ai 15enni che si affacciano al mondo della musica rock, in particolare al soggetto in questione. La trama, i dialoghi e i disegni infatti sono ridotti all'osso, senza nessun approfondiment...Continua
Kafman
Ha scritto il 11/09/17

Si legge in un lampo anche perché i disegni sono scarni per cui non ci si sofferma molto. Non mi ha detto niente.

Davinelulinvega
Ha scritto il 25/06/17
L'INFANZIA DI KURT COBAIN
Una biografia che rende giustizia alla persona piuttosto che al personaggio, nel consueto stile semplice, melanconico e leggero di Tuono Pettinato. Azzeccatissimo il parallelo con Calvin & Hobbes, mentre gli stralci di canzoni inseriti, che in opere...Continua
Rubino Balascio
Ha scritto il 19/08/16

Determinismo? Pensiero unico? zero contradittorio?
Voilà

Rabingum
Ha scritto il 31/03/16
Mi aspettavo qualcosa di più. Il disegno mi pare adatto, ci sono alcune trovate simpatiche e l'atmosfera generale ha un che di fiabesco che stride in maniera interessante e piacevole con la trama. Però la carne al fuoco è troppo poca e anche ad una s...Continua

Giulia Covino
Ha scritto il Sep 13, 2014, 15:12
I ragazzini come Kurt, nati sul finire degli anni sessanta, non avevano vissuto l'esperienza di una guerra mondiale, non avevano combattuto in Vietnam. Nell'America della Guerra Fredda e della repressione culturale, il divorzio, la solitudine e l'ali...Continua
Pag. 49
Giulia Covino
Ha scritto il Sep 13, 2014, 15:05
In un mondo ossessionato dal successo, scegliere la sconfitta è rivoluzionario.
Pag. 48
Giulia Covino
Ha scritto il Sep 13, 2014, 14:58
Il suono assordante è il miglior anestetico, tra i fischi del feedback che squagliano il cervello, una sublime estasi dell'ottundimento sensoriale! Una forza oscura prende il controllo e mi libera, dando una direzione alle mie spinte distruttive e ai...Continua
Pag. 70
Giulia Covino
Ha scritto il Sep 13, 2014, 14:54
L'apice della felicità è prima che arrivi il successo quando si lavora assieme con sudore e passione per un obiettivo commune. Il successo rovina tutto.
Pag. 72
Giulia Covino
Ha scritto il Sep 13, 2014, 14:45
Kurt è un bambino allegro e spontaneo, anche se non condivido sempre le sue scelte. Ma è proprio nella difficoltà e nell'errore che gli amici veri vanno sostenuti.
Pag. 19

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi