Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Neverwhere

By

Publisher: Headline Book Publishing

4.2
(4266)

Language:English | Number of Pages: 352 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , French , German , Italian , Spanish , Portuguese , Russian , Czech , Japanese , Polish , Danish , Indonesian

Isbn-10: 0747266689 | Isbn-13: 9780747266686 | Publish date:  | Edition Export Ed

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Audio Cassette , School & Library Binding , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Neverwhere ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Under the streets of London there's a world most people could never even dream of. A city of monsters and saints, murderers and angels, and pale girls in black velvet. Richard Mayhew is a young businessman who is about to find out more than he bargained for about this other London. A single act of kindness catapults him out of his safe and predictable life and into a world that is at once eerily familiar and yet utterly bizarre. There's a girl named Door, an Angel called Islington, an Earl who holds Court on the carriage of a Tube train, a Beast in a labyrinth, and dangers and delights beyond imagining ...And Richard, who only wants to go home, is to find a strange destiny waiting for him below the streets of his native city. Includes extra material exclusive to Headline Review's edition
Sorting by
  • 0

    Non è un brutto libro; mi piace Gaiman, perchè scrive in modo chiaro e divertente, e a tratti mi ricorda il mio amato Roahl Dahl. Però questo Neverwhere...sarà che lo leggevo tra un libro e un altro, ...continue

    Non è un brutto libro; mi piace Gaiman, perchè scrive in modo chiaro e divertente, e a tratti mi ricorda il mio amato Roahl Dahl. Però questo Neverwhere...sarà che lo leggevo tra un libro e un altro, sarà che alcune parti sono noiose e altre interessanti...l'ho abbandonato. Magari lo riprenderò in futuro, e cercherò di leggerlo in una volta sola.

    said on 

  • 4

    Salta subito all'occhio ciò di cui vuole parlare Gaiman in questo romanzo, anche se sarebbe più corretto scrivere "di chi vuole parlare".
    Gli abitanti della Londra sotterranea sono i reietti della so ...continue

    Salta subito all'occhio ciò di cui vuole parlare Gaiman in questo romanzo, anche se sarebbe più corretto scrivere "di chi vuole parlare".
    Gli abitanti della Londra sotterranea sono i reietti della società: barboni, senza tetto, emarginati, chiamateli come vi pare, sono loro che popolano questa magica città e che posseggono capacità fuori dal normale.
    Sono loro, le persone a cui nessuno da importanza, quelle a cui Neil da un ruolo centrale nella vicenda.
    Persone che raramente diventano i protagonisti di un romanzo, qui lo sono.
    La recensione completa sul mio blog: http://capitolonero.blogspot.it/2015/06/nessun-dove-neil-gaiman.html

    said on 

  • 3

    meh. ci ho messo oltre un mese a finirlo, perchè in realtà non mi prendeva abbastanza. certo gaiman è un ottimo scrittore, ma questo libro mi è sembrato un po' troppo scontato, un po' banale. forse ci ...continue

    meh. ci ho messo oltre un mese a finirlo, perchè in realtà non mi prendeva abbastanza. certo gaiman è un ottimo scrittore, ma questo libro mi è sembrato un po' troppo scontato, un po' banale. forse ci mette un po' troppo a ingranare davvero, forse il protagonista impiega troppo tempo a passare da inetto ad eroe, forse la magia è troppo poco particolare... non lo so, non mi ha entusiasmato anche se ha recuperato molto nella seconda metà del libro.

    said on 

  • 5

    Cadere tra le fessure

    E d'un tratto la tua vita, inconsapevolmente poco significativa, cade in un'altra dimensione, da tutti rifuggita al punto da diventare invisibile...
    In perfetto stile Gaiman, la sfida alle convenzioni ...continue

    E d'un tratto la tua vita, inconsapevolmente poco significativa, cade in un'altra dimensione, da tutti rifuggita al punto da diventare invisibile...
    In perfetto stile Gaiman, la sfida alle convenzioni e alle TRAPPOLE pirandelliane del mondo sociale diventa una realtà altra in cui la povertà diventa magia, l'orrore cannibalismo.
    Sarò forse l'unica, ma lo ritengo il capolavoro di Gaiman.

    said on 

  • 5

    APRITI SESAMO!

    Nell’introduzione a questa edizione di Nessun dove, Gaiman scrive: ”Quel che volevo fare era scrivere un libro che fosse per gli adulti ciò che erano stati per me romanzi come Alice nel paese delle me ...continue

    Nell’introduzione a questa edizione di Nessun dove, Gaiman scrive: ”Quel che volevo fare era scrivere un libro che fosse per gli adulti ciò che erano stati per me romanzi come Alice nel paese delle meraviglie, Narnia, Il mago di Oz quando ero bambino”.
    L’atmosfera che si respira in questa bellissima opera è, infatti, quella di un mondo fantastico, immaginato dallo scrittore, al di sotto di Londra; un’ambientazione onirica molto suggestiva che fa da sfondo alle vicende narrate nel romanzo e che attinge alle leggende metropolitane.
    Nella vita di Richard Mayhew, un bel giorno, irrompe il surreale personificato dalla giovane Porta, appartenente ad un’importante e facoltosa famiglia della Londra Sotto. Ella, nell’intento di sfuggire ai due loschi figuri, Mr. Croup e Mr. Vandemar, che la braccano, sbuca nella Londra Sopra e, qui, appunto, farà la conoscenza di Richard. Nell’attimo in cui quest’ultimo deciderà di soccorrere la giovane fuggiasca, la sua vita muterà completamente poiché essa verrà assimilata in una serie di rocambolesche vicende tutte vertenti alla risoluzione di un giallo: chi è il mandante degli assassini che hanno ucciso i familiari di Porta?
    La forza dell’immaginazione, che irrompe nella noiosa realtà abitudinaria di ogni giorno, è un elemento focale di questo bellissimo scritto. Tale irruzione avviene, appunto, per mezzo di una “Porta” che, aprendosi per magia sulla realtà sensibile, dà accesso ai bizzarri ed inquietanti personaggi che affollano le pagine redatte da Gaiman.
    Bellissimo!

    said on 

  • 4

    Gaiman è davvero un abile narratore, niente da dire. Bella storia, simpatica e divertente, scorrevole. La trama è piuttosto lineare, ma il libro acquista carattere per le ambientazioni interessanti e ...continue

    Gaiman è davvero un abile narratore, niente da dire. Bella storia, simpatica e divertente, scorrevole. La trama è piuttosto lineare, ma il libro acquista carattere per le ambientazioni interessanti e i personaggi bizzarri. Una menzione particolare alla coppia di assassini, due villain di eccezione, impossibili da dimenticare. Consigliato a chi ama le favole urbane dalle tinte cupe e realistiche, sconsigliato a chi non ama le storie leggere.

    said on 

Sorting by