Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

New journalism

Teorie e tecniche del giornalismo multimediale

Di

Editore: Mondadori Bruno

3.5
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 178 | Formato: Altri

Isbn-10: 8842497193 | Isbn-13: 9788842497196 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Professional & Technical , Da consultazione , Textbook

Ti piace New journalism?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Oggi il giornalismo online è entrato nella fase matura: notizie in temporeale, aggiornamenti continui, interattività, contenuti multimediali epersonalizzazione, sono ormai concetti ben assimilati da giornalisti elettori. La questione oggi non è più riconoscere l'esistenza e la dignitàprofessionale del giornalismo online, ma capire come e in che modo questonuovo giornalismo abbia contaminato e influenzato la professione nel suoinsieme, imponendo nuove regole e una nuova organizzazione del lavoro. Questomanuale vuole illustrare come si fa giornalismo sfruttando tutte lepotenzialità dei nuovi media, ma anche focalizzare le nuove regole eraccontare come è cambiato e sta cambiando il giornalismo dopo internet.
Ordina per
  • 2

    Molto deludente. Cenni storici a parte, non c'è niente dal punto di vista tecnico e pratico che non possa essere detto in due ore di lezione sul web journalism.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro semplice che spiega tutta l'evoluzione del giornalismo con l'avvento di internet.
    Partendo dalla nascita del web, mostra come si è passati da un'informazione unilaterale a una bilaterale e tutti i cambiamenti (delle redazioni, delle fonti, ecc.) avvenuti con il passaggio dal giorna ...continua

    Un libro semplice che spiega tutta l'evoluzione del giornalismo con l'avvento di internet.
    Partendo dalla nascita del web, mostra come si è passati da un'informazione unilaterale a una bilaterale e tutti i cambiamenti (delle redazioni, delle fonti, ecc.) avvenuti con il passaggio dal giornalismo cartaceo a quello online.
    E che pone un quesito su cui riflettere: il giornalismo online può essere considerato il Sesto potere?

    ha scritto il 

  • 3

    Quanto è cambiato il giornalismo con la nascita di internet?
    Un saggio molto interessante e coinvolgente, specie per chi ha un minimo di interesse verso internet, i blog e in generale le nuove tecnologie.
    Non fosse così scolastico e ridondante, sarebbe parecchio, ma parecchio, più god ...continua

    Quanto è cambiato il giornalismo con la nascita di internet?
    Un saggio molto interessante e coinvolgente, specie per chi ha un minimo di interesse verso internet, i blog e in generale le nuove tecnologie.
    Non fosse così scolastico e ridondante, sarebbe parecchio, ma parecchio, più godibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Una panoramica su nuovi media e informazione. Buona la trattazione dei recenti sviluppi del giornalismo dovuti alle possibilità offerte dalle nuove tecnologie. Superficiale e poco interessante il capitolo dedicato alla scrittura. Cuorioso il capitolo finale dedicato ai possibili sviluppi dell'inf ...continua

    Una panoramica su nuovi media e informazione. Buona la trattazione dei recenti sviluppi del giornalismo dovuti alle possibilità offerte dalle nuove tecnologie. Superficiale e poco interessante il capitolo dedicato alla scrittura. Cuorioso il capitolo finale dedicato ai possibili sviluppi dell'informazione nell'Era digitale: telefoni cellulari di nuovissima concezione, interfacce vocali e 'gestuali', georeferenziazione spinta, web semantico e altro ancora.

    ha scritto il 

  • 2

    spunti interessanti, ma testo troppo ripetitivo

    Nell'era di Internet il giornalismo non può più essere quello di un tempo, almeno esteriormente. Marco Pratellesi, caporedattore di corriere.it, racconta così in questo libro le "teorie e pratiche del giornalismo multimediale". La tesi fondamentale di Pratellesi è che la professione del giornalis ...continua

    Nell'era di Internet il giornalismo non può più essere quello di un tempo, almeno esteriormente. Marco Pratellesi, caporedattore di corriere.it, racconta così in questo libro le "teorie e pratiche del giornalismo multimediale". La tesi fondamentale di Pratellesi è che la professione del giornalista è cambiata solo esteriormente; un tempo doveva consumarsi le scarpe girando per la città a caccia di notizie, mentre adesso magari si consuma gli occhi davanti al pc; ma in fin dei conti continua ad essere un mediatore tra le notizie e i lettori, selezionando spiegando approfondendo collegando i fatti che ritiene più importanti. La prima parte che racconta le tappe miliari del giornalismo e l'ultima in cui dà un'idea di come è mutato il lavoro in redazione sono interessanti, così come la sitografia ragionata al termine del testo; poco convincenti invece i capitoli di consigli a chi vuol seguire questa carriera, comprese le norme grammaticali (!). Il punto più debole del libro è però la sua ripetitività. Mi è capitato più di una volta di fermarmi, certo di essermi sbagliato a riprendere il segnalibro e di avere già letto quella pagina; invece era una banale, ennesima ripetizione degli stessi concetti. Un taglio di un terzo del libro sarebbe stato davvero utile!

    ha scritto il 

  • 3

    la mia tesi di triennale scritta in un altra veste

    Un saggio sul giornalismo online, buona divulgazione e chiarezza, argomenti interessanti e ben delineati...
    l'unica nota noiosa deriva dal fatto che la mia tesi di triennale, scritta nello stesso periodo in cui qst libro usciva, è molto simile, ai limiti del ripetitivo! :D

    ha scritto il 

Ordina per