Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Nine Stories

By

4.2
(1524)

Language:English | Number of Pages: 198 | Format: Others | In other languages: (other languages) German , French , Italian , Spanish , Latvian , Catalan , Portuguese , Japanese , Russian , Galego

Isbn-10: 1439570302 | Isbn-13: 9781439570302 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Mass Market Paperback , School & Library Binding , Library Binding

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like Nine Stories ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    «Si ricorda di quella mela che Adamo mangiò nel giardino dell’Eden, di cui parla la Bibbia? – chiese. – Lo sa cosa c’era dentro quella mela? La logica. La logica e la mania intellettuale. Ecco cosa c’ ...continue

    «Si ricorda di quella mela che Adamo mangiò nel giardino dell’Eden, di cui parla la Bibbia? – chiese. – Lo sa cosa c’era dentro quella mela? La logica. La logica e la mania intellettuale. Ecco cosa c’era. Così, è questo il mio principio, se uno vuole vedere le cose come sono veramente, deve vomitarla, liberarsene.»

    said on 

  • 1

    a parte "giù col dinghy", sono tutti racconti totalmente trascurabili: nessuna utilità, nessuna sottotraccia, nessun interesse per i personaggi e per i loro problemi.

    otto volte no.

    said on 

  • 5

    Un giorno ideale per i pesci banana

    《 Sembrano dei pesci qualunque, quando vanno dentro. Ma una volta che sono entrati, si comportano come dei maialini. Ti dico, so da fonte sicura di certi pescibanana che, dopo essersi infilati in una ...continue

    《 Sembrano dei pesci qualunque, quando vanno dentro. Ma una volta che sono entrati, si comportano come dei maialini. Ti dico, so da fonte sicura di certi pescibanana che, dopo essersi infilati in una grotta bananifera, sono arrivati a mangiare la bellezza di settantotto banane 》

    “Un giorno ideale per i pesci banana” non è un racconto, “Un giorno ideale per i pesci banana” è il racconto. Dieci pagine (circa) in cui non succede apparentemente nulla, fino alla fine. O almeno a noi sembra che non accada nulla fino a che il finale non ci viene sbattuto in faccia così, lasciandoci attoniti. Il finale è annunciato eppure, ci sconvolge. Ed ecco che siamo lì, col libro in mano e dobbiamo chiuderlo per un’oretta buona, sconvolti. Col passare delle ore però il racconto si riverbera dentro di noi e ci tormenta, costringendoci a prendere in mano di nuovo il volume, rigorosamente bianco, per leggere nuovamente quelle pagine. Così iniziamo a cogliere in quell’insieme di fatti insignificanti, forse, e scollegati una serie di elementi: la superficialità della moglie evidente dal dialogo frammentato e dalla vacuità degli argomenti affrontati, il tagliar corto sul disagio del marito, che evidentemente non può comprendere. Un uomo che va farsi il bagno e si copre con l’accappatoio perché si sente sporco, sente che la guerra ha lasciato su di sé un segno indelebile, come un tatuaggio che tutti possono vedere. Una bambina, una storia all’apparenza innocente, ma che nasconde il senso ultimo del racconto. I pesci banana sono incastrati nella grotta, non riescono più a uscire. L’uomo non riesce più a uscire dalla guerra? Forse è la guerra che gli è entrata dentro, cresce e scalcia e non riesce più a uscire da lui. Era un giorno ideale per i pesci banana.
    Federica D'Angelantonio

    said on 

  • 3

    ¿Puede un gran éxito inesperado dejarte marcado y machacado para los restos?
    Este parece ser que fue el caso de J.D. Salinger tras publicar en 1951 "El guardián entre el centeno": Un auténtico "Boom" ...continue

    ¿Puede un gran éxito inesperado dejarte marcado y machacado para los restos?
    Este parece ser que fue el caso de J.D. Salinger tras publicar en 1951 "El guardián entre el centeno": Un auténtico "Boom" literario que lo catapultó a la fama sin apenas pretenderlo.
    La historia de ese adolescente que se encuentra perdido y fuera de lugar, conmovió a infinidad de lectores, entre los que yo mismo me incluyo.
    Pero después de la juerga viene la resaca.
    Por mucho que lo intentó, sus posteriores relatos no se acercaron, ni de lejos, a su extraordinaria primera obra.
    Y es lo que pasa con estos "Nueve cuentos" que, sin estar mal escritos, no tienen la frescura ni la calidad anteriormente cosechada.
    Asqueado por la notoriedad y la crítica especializada, dejó de publicar a mediados de los 60; recluyéndose del mundanal ruido mediático que tanto le ofuscaba y molestaba.
    Murió en New Hampshire en el año 2010. Vivía solo y sin apenas amigos.
    Se convirtió, sin pretenderlo, en uno de esos "juguetes rotos" que deja a veces este maravilloso pero también pérfido mundo de las letras.

    said on 

  • 3

    Belli questi racconti, belli e molto significativi. Per la maggior parte hanno a che fare con la guerra o meglio con i postumi della guerra. Altri sono più velati, altri più espliciti. Purtroppo non s ...continue

    Belli questi racconti, belli e molto significativi. Per la maggior parte hanno a che fare con la guerra o meglio con i postumi della guerra. Altri sono più velati, altri più espliciti. Purtroppo non sono riuscita a capire il ruolo dei bambini, presenti in quasi tutti i racconti.

    said on 

  • 5

    perfetti

    nulla viene spiegato; è dai dialoghi, concisi, che cogli l'animo umano e suoi tormenti; qualche racconto fortunamente è più leggero e strappa un sorriso. Certo impossibile pensarli senza telefono, che ...continue

    nulla viene spiegato; è dai dialoghi, concisi, che cogli l'animo umano e suoi tormenti; qualche racconto fortunamente è più leggero e strappa un sorriso. Certo impossibile pensarli senza telefono, che ci permette di spiare attraverso le parole anche di un solo interlocutore intere storie. Grande empatia con bambini e adolescenti. Traduttore d'eccellenza (li avevo letti in originale molti anni fa, sicuramente perdendo metà del gusto)

    said on 

  • 4

    Questi nove racconti sono scritti talmente bene, talmente perfetti che ti viene voglia di leggerli ad alta voce, perchè sembra sprecato farlo solo con la mente.

    said on 

Sorting by