Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

No obris els ulls

Per

Editor: Labutxaca

3.9
(290)

Language:Català | Number of Pàgines: 544 | Format: Others | En altres llengües: (altres llengües) English , Spanish , German , Italian , Dutch , Portuguese , French , Danish

Isbn-10: 8499305148 | Isbn-13: 9788499305141 | Data publicació: 

També disponible com: Mass Market Paperback , eBook

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like No obris els ulls ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
Sorting by
  • 4

    Rieccomi con lo strepitoso detective (teoricamente in pensione) Gurney. Il commissario Hardwick lo stuzzica con un nuovo caso irrisolto: una ragazza è stata decapitata durante il suo matrimonio, pare dal giardiniere/tuttofare messicano del marito (che è sparito nel nulla dopo l’omicidio). Ma che ...continua

    Rieccomi con lo strepitoso detective (teoricamente in pensione) Gurney. Il commissario Hardwick lo stuzzica con un nuovo caso irrisolto: una ragazza è stata decapitata durante il suo matrimonio, pare dal giardiniere/tuttofare messicano del marito (che è sparito nel nulla dopo l’omicidio). Ma che cosa c’è veramente sotto? Riuscirà il super detective Gurney a risolvere l’intricato puzzle e a catturare il colpevole?

    Gurney, come nel libro precedente, è descritto in modo strepitoso: Verdon ti fa entrare nel personaggio, con i mille tratti e le sfaccettature che fanno parte dell’essere umano. Anche l’assassino, nelle sue parti intercalate a volte tra i capitoli del libro, l’ho trovato avvolto in quell’alone di suspance che in un thriller non fa mai male.

    Mi è piaciuto l’intrico di personaggi che non mi ha fatto capire nulla per un bel po’: il tutti-conoscono-tutti, il siamo partiti da fuori New York per spostarci fino in Florida… Molto bello il tema dell’organizzazione criminale.

    La scrittura e liscia e scorrevole e quello che lo rende un buon thriller è la voglia di continuare a leggere.
    Bravo Verdon! Di nuovo approvato.

    dit a 

  • 5

    Magnífico en todos los sentidos. Presenta un crimen que en un principio puede resultar muy simple, pero que poco a poco se va complicando con nuevas pistas, datos y testimonios, implicando al lector sin el menor esfuerzo y creando un desafío intelectual muy estimulante.


    La prosa mejoró con ...continua

    Magnífico en todos los sentidos. Presenta un crimen que en un principio puede resultar muy simple, pero que poco a poco se va complicando con nuevas pistas, datos y testimonios, implicando al lector sin el menor esfuerzo y creando un desafío intelectual muy estimulante.

    La prosa mejoró considerablemente si la comparamos con el primer libro de la saga y los conflictos personales del detective resultaron más creíbles e incluso más capaces de despertar simpatía que en la entrega anterior.

    Realmente no puedo decir mucho porque no quiero dar spoilers, pero lo recomiendo, no se arrepentirán, cada página es un nuevo desafío, un nuevo giro en una historia que poco a poco va haciendo sentido y que atrapa por la simpleza en la que es presentada, a diferencia de otros libros de detectives. John Verdon sabe lo que hace, sabe cómo atrapar al lector y cómo crear crímenes emocionantes, si se me perdona la palabra, todo ello con un estilo ameno y sencillo en su prosa; ¿qué más se puede pedir?

    dit a 

  • 5

    Ottimo lavoro John...

    Se con L'enigmista Verdon aveva catturato la mia attenzione, con Il Castigo lo scrittore mi conquista definitivamente. Non mi vorrei più separare dal detective Dave Gourney, quel pensionato che non riesce proprio a staccare col suo mestiere di una vita. In questo romanzo é pronto ancora una volta ...continua

    Se con L'enigmista Verdon aveva catturato la mia attenzione, con Il Castigo lo scrittore mi conquista definitivamente. Non mi vorrei più separare dal detective Dave Gourney, quel pensionato che non riesce proprio a staccare col suo mestiere di una vita. In questo romanzo é pronto ancora una volta a sfidare il disappunto di Madeleine (la moglie) pur di immergersi in una indagine che finirà per mettere in pericolo lui e la sua famiglia. La trama non deluderà il lettore, fidatevi. Ottimo lavoro John, il mio prossimo passo sarà mettere nella lista desideri il tuo libro numero tre.

    dit a 

  • 4

    copio e incollo

    per non scordarmi la trama. Devo dire che mi è piaciuto parecchio.


    Gli invitati sono tutti riuniti nel giardino della grande villa per brindare agli sposi: lui è uno psichiatra illustre e controverso, lei una giovane rampolla dell’alta società newyorchese. La sposa si fa attendere, come ne ...continua

    per non scordarmi la trama. Devo dire che mi è piaciuto parecchio.

    Gli invitati sono tutti riuniti nel giardino della grande villa per brindare agli sposi: lui è uno psichiatra illustre e controverso, lei una giovane rampolla dell’alta società newyorchese. La sposa si fa attendere, come nelle migliori tradizioni. Ma quando il ritardo si fa imbarazzante, iniziano a cercarla. E la scoperta è macabra: la ragazza è in un cottage al limitare del bosco, decapitata con un machete.La concomitante scomparsa del giardiniere messicano fa subito ricadere i sospetti su di lui, ma le ricerche della polizia sono vane: l’uomo sembra essersi volatilizzato. Senza lasciare traccia. Né prove. Né movente plausibile.La pista seguita non convince la madre della vittima, che si rivolge a David Gurney, ex detective della Omicidi di New York. Da più di un anno ha abbandonato il distintivo, ma a quanto pare gli è impossibile godersi la pensione: ogni volta che un’indagine mette in crisi ogni logica, Gurney finisce per essere chiamato in causa. Solo lui sarà in grado di raccogliere la sfida di un killer così sfuggente da far dubitare della sua reale esistenza. Così geniale da riuscire a orchestrare nell’ombra un piano sadico e spietato. E pronto a colpire lo stesso Gurney, di cui conosce il punto più vulnerabile.

    dit a 

  • 5

    Muy buena novela policíaca, creo que me ha gustado incluso más que la primera. Un caso complejo y lleno de sorpresas donde las cosas no son lo que parecen. Engancha.

    dit a 

  • 4

    Después de lo que me había gustado su primer libro "Sé lo que estás pensando", tenía muchas ganas de leer este otro. No me ha gustado tanto, aunque igualmente resulta intrigante.

    dit a 

  • 5

    Ancora una volta un bel thriller. Notevole il personaggio dell'investigatore e di sua moglie. Questo inserire la vita famigliare è uno dei pregi di questo scrittore.
    La trama anche questa volta (come ne L'enigmista) è molto complessa ma si intuisce il finale abbastanza presto pur con qualch ...continua

    Ancora una volta un bel thriller. Notevole il personaggio dell'investigatore e di sua moglie. Questo inserire la vita famigliare è uno dei pregi di questo scrittore.
    La trama anche questa volta (come ne L'enigmista) è molto complessa ma si intuisce il finale abbastanza presto pur con qualche dubbio che viene risolto alla fine con una bella trovata.

    dit a 

  • 5

    Una buena historia policíaca, velocidad en los acontecimientos, gran morbo...bastante entretenida, fácil de leer...engancha la historia, incita curiosidad por la resolución del caso.

    dit a