Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

No te muevas

By

Publisher: Quinteto

3.9
(10679)

Language:Español | Number of Pages: 320 | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , English , French , German , Dutch

Isbn-10: 849711003X | Isbn-13: 9788497110037 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like No te muevas ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Desgarradora deconstrucción de la vida casi perfecta de un cirujano, casado con una brillante periodista, a raíz de un grave accidente de la hija adolescente de ambos. Junto a la cama de su hija, habla en medio del silencio y desvela un pasado oscuro y pasional que siempre le acompañó.
Sorting by
  • 2

    L'istinto o la ragione?

    Una storia che lascia l'amaro in bocca; un uomo diviso tra ragione e sentimento....si ritrova un giorno a rievocare mentalmente la sua storia d'amore con Italia, mentre la figlia giovanissima è in sala operatoria a causa di un incidente...
    Diviso tra il cuore, quindi questa passione giovani ...continue

    Una storia che lascia l'amaro in bocca; un uomo diviso tra ragione e sentimento....si ritrova un giorno a rievocare mentalmente la sua storia d'amore con Italia, mentre la figlia giovanissima è in sala operatoria a causa di un incidente...
    Diviso tra il cuore, quindi questa passione giovanile e la mente che gli consiglia comunque di scegliere la donna che il destino gli ha messo accanto, sarà costretto per uno scherzo della sorte a scegliere la seconda...ma in questo modo perderà l'amore della sua vita....Una tragica scomparsa...e il ritorno a una vita normale...
    Devo dire che pur apprezzando questo libro che ci conduce nell'oscurità della mente dell'uomo, capace di ogni genere di bruttura, di intrigo e di inganno, non posso dire di aver apprezzato altrettanto il film con Sergio Castellitto...
    L'ho trovato incolore e insipido...
    Consiglio questa lettura con qualche riserva, per i contenuti di un'opera che comunque trovo interessante...
    Astenetevi da vedere il film...per quanto manifesti la tragicità della vicenda, secondo me non è ben riuscito....
    Saluti.
    Ginseng666

    said on 

  • 3

    Mah...

    Il primo libro che leggo della Mazzantini e la mia recensione si apre e si chiude con un "mah".
    Un evento tragico porta il protagonista del romanzo a narrare alla figlia la sua storia extraconiugale con una donna conosciuta per caso. Non ho apprezzato particolarmente lo stile della Mazzanti ...continue

    Il primo libro che leggo della Mazzantini e la mia recensione si apre e si chiude con un "mah".
    Un evento tragico porta il protagonista del romanzo a narrare alla figlia la sua storia extraconiugale con una donna conosciuta per caso. Non ho apprezzato particolarmente lo stile della Mazzantini, anzi, se devo dire la verità, non mi è proprio piaciuto. Parole messe a casaccio per descrivere sentimenti, espressioni troppo arzigogolate e squallide allo stesso tempo.
    Non ho visto il film ma siccome, nonostante tutto, il romanzo mi ha incuriosita, credo che prima o poi me lo guarderò. Per me, comunque, è un grosso "mah".

    said on 

  • 4

    Indubbiamente un bel romanzo. Però a malincuore ammetto che ho preferito il film. Quest'ultimo caratterizza meglio il personaggio di Italia, nel libo ho trovato una sorta di freddezza nei suoi confronti. Comunque è un romanzo che vale la pena leggere, senza dubbio.

    said on 

  • 5

    Un libro che mi è rimasto nel cuore, ricordo ancora perfettamente dove lo stavo leggendo e le emozioni trasmesse.
    Consigliatissimo per chi ama storie di dolore e di amore.

    said on 

  • 4

    E' un bel romanzo, ben pensato e ben scritto. Ci sono figure accattivanti: Italia prima di tutto, e poi l'altra. L'alra è la moglie, Italia è lei. Un romanzo tutto da leggere,amaro e crudele.

    said on 

  • 2

    frasi tipo "non so in quale orto rotolarono i suoi pensieri", insieme alle troppe similitudini, fanno scendere le stelline che assegno a questo libro.

    said on 

  • 4

    L'avvio di questo romanzo prende spunto da un incidente stradale: Angela, in seguito alla caduta dal suo scooter, viene subito trasportata in ospedale, proprio dove lavora il padre chirurgo. E' gravissima, ha un ematoma celebrale, e viene subito condotta in sala operatoria dove provvedono all'int ...continue

    L'avvio di questo romanzo prende spunto da un incidente stradale: Angela, in seguito alla caduta dal suo scooter, viene subito trasportata in ospedale, proprio dove lavora il padre chirurgo. E' gravissima, ha un ematoma celebrale, e viene subito condotta in sala operatoria dove provvedono all'intervento chirurgico gli stessi colleghi del padre. Un'attesa terribile e crudele durante la quale Timoteo – questo il nome del protagonista – ripercorre, in un 'ideale colloquio a distanza con la figlia, le principali tappe della sua vita. Con lucidità e senza ipocrisie. E' l'occasione per rivelare le proprie debolezze e le proprie passioni, dibattuto tra la tranquilla quotidianità del rapporto con la moglie e la relazione con Italia , una donna per nulla bella, disgraziata e reietta che gli procura forti emozioni e tormenti, tanto da mettere in crisi il suo matrimonio. Vincitore del Premio Strega del 2002, si tratta di un libro che pur avendo un grande vigore narrativo, a tratti, immalinconisce il lettore.

    said on 

Sorting by