Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Nodame Cantabile vol. 22

By Tomoko Ninomiya

(61)

| Paperback

Like Nodame Cantabile vol. 22 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

In preda a una profonda disperazione dopo aver assistito al concerto di Rui e Chiaki, Nodame decide di afferrare l’occasione che le offre il maestro Stresemann e vola a Londra per debuttare come pianista solista nella sua orchestra. Dopo un primo mom Continue

In preda a una profonda disperazione dopo aver assistito al concerto di Rui e Chiaki, Nodame decide di afferrare l’occasione che le offre il maestro Stresemann e vola a Londra per debuttare come pianista solista nella sua orchestra. Dopo un primo momento di tensione fra lei e i musicisti, che diffidano delle sue capacità, ben presto la ragazza dimostra positivamente il suo talento e conquista i colleghi. Chiaki, nel frattempo, scopre tutto, e vola a Londra per assistere alla prima. Contrariamente a ogni aspettativa, Nodame esegue il brano di Chopin in modo completamente diverso rispetto alle prove, ma se possibile ancora più eccezionale e commovente, perché specchio della sua personalità autentica. L’esibizione conquista il pubblico e la nostra stravagante pianista inizia così la sua ascesa al successo... Ma questa strada conduce al paradiso o all’inferno?!

4 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Eh sì, solo tre stelle perché il megaconcertone non mi è proprio piaciuto: capisco il voler sbloccare la situazione, però continua a sembrarmi troppo forzato che Nodame sia riuscita a debuttare così senza fare manco un piccolo pasticcio.
    In ogni cas ...(continue)

    Eh sì, solo tre stelle perché il megaconcertone non mi è proprio piaciuto: capisco il voler sbloccare la situazione, però continua a sembrarmi troppo forzato che Nodame sia riuscita a debuttare così senza fare manco un piccolo pasticcio.
    In ogni caso, ora la scelta se continuare con la musica o dirle addio per sempre spetta a lei...e intanto Chiaki soffre!

    Is this helpful?

    Francesca said on Jul 1, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Noiame Cantabile

    Attenzione: opinione impopolare

    Ci ho provato. Davvero, eh. Ci ho provato per 22 volumi a farmelo piacere questo manga. Ci ho provato in tutti i modi. Ma l’unico motivo che mi spinge a finire la serie è il mio OCD da completismo e il fatto ch ...(continue)

    Attenzione: opinione impopolare

    Ci ho provato. Davvero, eh. Ci ho provato per 22 volumi a farmelo piacere questo manga. Ci ho provato in tutti i modi. Ma l’unico motivo che mi spinge a finire la serie è il mio OCD da completismo e il fatto che, in fondo in fondo, 4,20 euro al mese non mi pesano così tanto.

    Non è che sia completamente rimbambita e che non mi sia resa conto prima che questo manga non faceva per me. Ad essere sincera non mi è piaciuto per niente sin dal numero 1, tuttavia ho voluto dare una chance a quello che pareva essere il “capolavoro josei” degli ultimi 15 anni, di cui tuuuuuutti sembravano parlare un gran bene, come se fosse una specie di lettura imprescindibile che guarda-devi-troppo-leggerlo-non-puoi-perdertelo-fa-spisciar-sotto. E allora, un po’ masochisticamente, ho proseguito l’acquisto e la lettura continuando a dirmi che forse il volume successivo avrebbe fatto scattare la scintilla (che illusa!), fino a che giunta attorno a metà serie ho dovuto gettare la spugna e ammettere la sconfitta. Con rassegnazione mi son resa conto di non aver riso nemmeno una volta in 12 volumi letti faticosamente e che della storia di Nodame - professionale e sentimentale - me ne fregava meno di zero.

    Per me “Nodame Cantabile” è un manga terribilmente noioso. La parte dedicata alle esibizioni è troppa ed è estenuante. Che mi frega vedere capitoli interi di direttori di orchestra che si sbracciano, dita che corrono sul piano, guance che si gonfiano per soffiare nei vari fiati e spaccati di pubblico che applaude estasiato. Forse su anime può rendere bene (perchè c’è la colonna sonora a supporto), ma su carta: due palle. Lo spazio dedicato alla storia d’amore è praticamente inesistente: una goccia in un mare di noia mentre pagine su pagine di prove, concerti, performance si susseguono uguali all’infinito. E ti credo che non vende una ceppa, questo manga. -_-

    Io non sono una patita del bel tratto a tutti i costi. Per dire: apprezzo molto di più il disegno sketch di Natsume Ono rispetto a quello delle tanto decantate CLAMP con i loro occhioni giganteschi e sbrilluccicosi. Per me un manga è costituito al 90% dalla trama/storia e il disegno mi interessa quel tanto che basta. Ma lo stile grafico della Ninomiya è terrificante. Le espressioni - per lo più piatte e prive di vita (se non proprio da ebete) - sembrano copiate e moltiplicate all’infinito: anzi sono piuttosto sicura che molti disegni dei volti siano identici e nel corso di un volume vengano riutilizzati più volte per fare economia. La cosa più deludente, per me intendo, è che in 8 anni di serializzazione non c’è stato alcun miglioramento del tratto: il primo volume (2001) e l’ultimo (2009) hanno il medesimo tratto. Per dire: mi ricordo che anche i primi albi di “Hanayori Dango” avevano un tratto molto grezzo ma poi attorno a metà serie si è notato un miglioramento netto nello stile di disegno della Kamio. Qui niente.

    Ma il problema principale è che l’umorismo della Ninomiya mi lascia del tutto indifferente. “Nodame Cantabile” è una comedy e a me non fa ridere, anzi. Non lo so perchè: sarà un mio limite, non lo metto in dubbio. Eppure mi sembra di avere un senso dell’umorismo flessibile e di essere abbastanza eclettica nelle mie letture manga comedy, tanto che mi divertono molti autori nonostante i loro differenti stili e approcci: mi fa ridere l’umorismo vecchia scuola della Takahashi, quello demenziale di Hojo, i primi volumi di “Kuragehime” (prima della svolta modaiola che da ormai 3 numeri sta ammorbando la freschezza del manga - ma questa è un’altra storia!) mi facevano rotolare sul pavimento, trovo la Yamazaki di “Thermae Romae” spassosissima, la Nakahara di “Lovely Complex” in alcuni capitoli mi faceva piegare, a piccole dosi sopporto anche l’umorismo a buon mercato degli shonen, ma le gag in “Nodame” non mi dicono niente. Zero.

    Per me “Nodame Cantabile” è uno di quegli inspiegabili successi giapponesi che ogni tanto appaiono nelle classifiche di vendita trascinandosi per anni, volume dopo volume, e che uno (solo io in questo caso, dato che questo titolo pare piaccia a TUTTI meno che a me >_< Non ho letto una sola critica negativa da nessuna parte) si domanda: ma perchè una roba del genere vende, perchè piace? Cos’è che mi sfugge? A me fa piacere sostenere il genere josei - sempre troppo bistrattato qui - ma questo manga è stata una delusione di epiche proporzioni.

    Per dire: vorrei che “Nodame Cantabile” mi piacesse anche solo 1/4 di quanto mi sta piacendo “Sakamichi no Apollon”. Entrambi sono josei, entrambi parlano di musica e di persone che fanno musica, ma con approcci e risultati - per quanto mi riguarda - agli antipodi. E anche se lo stile di disegno a prima vista può sembrare simile - asciutto, essenziale, e molto poco giapponese - l’effetto che ha su di me è diametralmente opposto: tanto quanto trovo irritante e fastidioso quello della Ninomiya con le sue insopportabili espressioni vacue, trovo gradevolissimo, espressivo e funzionale alla storia quello della Kodama.

    Ecco, l’ho detto: a me “Nodame Cantabile” non piace proprio per niente.

    Is this helpful?

    Seika said on Jun 18, 2012 | 8 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Musica!

    Nodame spicca il volo.
    Sarà capace di continuare a librarsi a tali altezze?

    This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

    Is this helpful?

    Mmorgana (lettrice onnivora) said on May 31, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (61)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 1 star
  • Paperback 192 Pages
  • Publisher: Star Comics
  • Publish date: 2012-06-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection