Noi

Voto medio di 287
| 92 contributi totali di cui 88 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
1943: il quattordicenne Giovanni fissa sull’album da disegno gli ultimi giorni del fascismo, il bombardamento di Roma del 19 luglio, la deportazione degli ebrei il 16 ottobre. 1963: Andrea, tredici anni, attraversa col padre, su un Maggiolino ...Continua
Ha scritto il 11/07/17
A passeggio nella storia con la famiglia NOI
Avete presente quando girate l'ultima pagina del libro e vi lascia un "senso di vuoto"? Bene! mi è successo ultimamente quando ho terminato di leggere "Noi" il romanzo di Walter Veltroni!Ancora una volta è riuscito ad incantarmi sulle sue pagine, ...Continua
Ha scritto il 08/01/17
“Noi” un pronome che si fa nome anzi che diviene un ‘cognome’ investendo del suo significato diverse generazioni di una famiglia che nell’unità e nella diversità di quell’abbraccio così intimo ha attraversato sia le stagioni proprie ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 20/07/16
4 generazioni di Noi
Nel suo romanzo, Veltroni ci rappresenta 4 generazioni della stessa famiglia, che per favorire un simpatico gioco di parole ha cognome Noi, dalla Seconda Guerra Mondiale all'immediato futuro 2025, passando per gli anni 60 e 80, il tutto scandito ...Continua
Ha scritto il 11/02/15
SPOILER ALERT
Peccato per l'ultimo capitolo....
  • 1 commento
Ha scritto il 04/01/15
Buonismo
Un libro che definirei "leggibile", ma con un eccesso di buonismo, tipico dello scrittore. I personaggi sono tutti buoni, onesti, generosi e il male è sempre rappresentato da figure collettive (i fascisti, i nazisti). Una storia un po' troppo ...Continua

Ha scritto il Jul 11, 2017, 16:51
Forse Baglioni è il più adatto. Decise di sì. Tolse la copertina e mise il disco sul piatto... Era stato a lungo indeciso se scegliere "Sabato pomeriggio", in omaggio al giorno in cui il grande evento accadeva, o la imbattibile "E tu"... aveva ...Continua
Ha scritto il Jul 11, 2017, 16:51
Quel giorno Andrea capì che la grande ambizione dell'uomo è poter scegliere. Qualsiasi cosa, dalla cotoletta alla milanese che campeggia sul banco dei secondi, al lavoro, agli amori, alle amicizie, ai luoghi in cui abitare. E non necessariamente ...Continua
Ha scritto il Jul 11, 2017, 16:51
Come aveva fatto a vivere senza il mare? Senza che i suoi occhi potessero bere quell'azzurro, senza che il suo cervello potesse conoscere quegli spazi immensi?.... Giovanni pensò ai pesci, alle balene, alle tartarughe e agli squali. Penso che lì ...Continua
Ha scritto il Oct 19, 2009, 20:28
Cerca sempre, cerca ancora, sistema il tuo mezzo perché possa sempre ripartire, non aver paura dei danni e delle ferite; viene sempre il giorno in cui si riparano i primi e si chiudono le seconde. Non crederti il centro del mondo, perché il mondo ...Continua
Pag. 165

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi