Non è la fine del mondo

Voto medio di 590
| 133 contributi totali di cui 102 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Emma De Tessent. Eterna stagista, trentenne, carina, di buona famiglia, brillante negli studi, salda nei valori (quasi sempre). Residenza: Roma. Per il momento, ma solo per il momento, insieme alla madre, rea di aver chiamato le figlie (Emma e Arabel ...Continua
Sabrys
Ha scritto il 24/08/18

Delicatamente delizioso, la Gazzola non si smentisce.

antonella
Ha scritto il 22/08/18

un piacevole harmony radical-chic avvolto e intriso di precarietà e sensazione di transitorietà nell'odierna società liquida

Cinzia Camera
Ha scritto il 16/08/18

lettura estiva piacevole.

Eleo
Ha scritto il 07/08/18

È un libro da pomeriggio d'agosto in città. una lettura leggera fino all'inverosimile, ma distrae dall'afa

just~silvia¤
Ha scritto il 23/05/18
Il finale...

Il libro era promettente, non capisco la scelta del lavoro di lei iniziale...ovviamente serviva ai fini della trama...
Peccato per il finale, sembra che l'autrice non avesse più inchiostro.


Ire
Ha scritto il Aug 21, 2018, 07:18
C'è sempre qualcosa che, a un certo punto della nostra vita, ci trasforma in qualcuno che non crediamo di essere o, piuttosto, ci svela esattamente cosa siamo.
Pag. 10
Ivana Malvestio15
Ha scritto il Jul 20, 2017, 22:50
Non sono sempre stata così. C'è sempre qualcosa che, a un certo punto della nostra vita, ci trasforma in qualcuno che non credevamo di essere o, piuttosto, ci svela esattamente cosa siamo. La prospettiva sembra diversa, eppure non lo è."
Alessandra
Ha scritto il Jul 02, 2017, 06:40
"Mia dolce Emma, non ha notato che una vita gaia, priva di ostacoli, ci rende infinitamente più aridi? Pretenziosi, direi. Incapaci di capire, di perdonare. È solo il dolore a renderci persone migliori. Ad aprire la nostra anima al flusso di tutto ci...Continua
Pag. 156
Julia
Ha scritto il May 02, 2017, 06:46
La morte rende impossibile tutte le correzioni ceh avremmo voluto fare. (..) E avrei voluto chiedere scusa subito e digli Mi dispiace. Non è colpa tua. vorrei essere diversa e sapere ricambiare la tua gentilezza e vorrei essere capace di volerti ben...Continua
Pag. 116
Hallerina37
Ha scritto il Feb 03, 2017, 11:26
Paradossalmente, è più facile forgiare qualcuno a propria immagine, anziché confrontarsi con qualcuno che si crede esperto e fa le cose a suo modo.
Pag. 68

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Paolo Campone
Ha scritto il Sep 01, 2018, 09:14
AnyaLem
Ha scritto il May 12, 2017, 11:43
Eh non mi è piaciuto, mi dispiace... avevo voglia di qualcosa che fosse leggero, ma l'ho trovato un po' troppo vuoto. Nessuno spunto di riflessione, niente che ti porti ad empatizzare coi personaggi o l'autrice, una narrazione fine a se stessa e anch...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi