Non avevo capito niente

Voto medio di 4821
| 1.272 contributi totali di cui 1.025 recensioni , 244 citazioni , 2 immagini , 1 nota , 0 video
Vincenzo Malinconico è un avvocato napoletano che finge di lavorare per riempire le sue giornate. Divide con altri finti-occupati come lui uno studio arredato con mobili Ikea, chiamati affettuosamente per nome, come fossero persone di famiglia. È sta ...Continua
itaca
Ha scritto il 24/05/18
L'avvocato Malinconico è uno dei personaggi che restano impressi nella mente di un lettore, perché sfigato, perché illuso di aver trovato la via giusta per scrollarsi di dosso la sfiga, perché alla fine si accorge che "non aveva capito niente" di sé...Continua
Bellatrix
Ha scritto il 02/05/18
Romanzo d'esordio...
Devo premettere che ho iniziato la serie partendo dall'ultimo "Divorziare con stile", ne quale si nota subito uno stile più maturo. Il primo capitolo della serie è un pò più acerbo,ma De Silva sa scrivere quindi come direbbe una maestra di mezz'età r...Continua
Paola
Ha scritto il 07/02/18

Vincenzo Malinconico : il mio migliore amico!!!😍

Titti
Ha scritto il 30/01/18
Se sotto un profilo letterario il mio giudizio non cambia, come autore in ha deluso, proseguendo sullo stesso cliché che alla fine risulta per lo meno a ne fastidioso e irrazionale. seppur nella consapevolezza della unicità della relazione, giocare a...Continua
Luca Barbanti1992
Ha scritto il 03/01/18
null
É la seconda volta che leggo De Silva, stavolta ho scelto tutt'altro genere. È anche la seconda volta che leggo di un protagonista avvocato, dopo Guido Guerrieri. Vincenzo Malinconico a tratti mi è piaciuto, a tratti meno. Anche se l'autore qui vuole...Continua

Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:44
"...l'unica cosa piacevole sono i cani spaparanzati un po' ovunque sulle aiuole, che quando passi e li guardi gliela invidi, quella concezione apertamente fatalistica dell'esistenza."
Pag. 140
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:41
"Mi giro il pacco nelle mani, leggo il mio nome nel riquadro del destinatario (strano come, certe volte, leggere il proprio nome ti faccia sentire sconosciuto a te stesso)."
Pag. 134
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:39
"Quando uno capita in un posto pieno di gente, dopo un po' comincia a comportarsi come se fosse in fila per un provino. Ed è normale che sia così, perché è una cosa difficilissima essere disinvolti in mezzo alla gente, Hai voglia a dire che non te ne...Continua
Pag. 119
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:34
"Dicono che la felicità si trova nelle piccole cose. Sapeste l'infelicità."
Pag. 117
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:33
"Per strada, il pensiero di A. che mi aspetta al sicuro a casa è una specie di morfina. In fondo non è male tenere in gabbia le persone che si amano, se capite davvero quello che intendo."
Pag. 116

Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:46
★ Luca ★
Ha scritto il Jan 04, 2017, 16:45
Ma che ne so...
Ma che ne so...

Silvja
Ha scritto il Sep 07, 2015, 16:51
Edizione del 2014, "Non avevo capito niente", pagine 309, prezzo di copertina Euro 11.50

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi