Non avevo capito niente

Voto medio di 4812
| 1.271 contributi totali di cui 1.024 recensioni , 244 citazioni , 2 immagini , 1 nota , 0 video
Prendete la persona piú simpatica che conoscete. Poi quella piú intelligente. Adesso quella piú stupida e infantile. Piú generosa. Piú matta. Mescolate bene. Ecco, grosso modo, il protagonista di questo libro. Un po' Mr Bean, un po' Holden, un po' se ...Continua
Bellatrix
Ha scritto il 02/05/18
Romanzo d'esordio...
Devo premettere che ho iniziato la serie partendo dall'ultimo "Divorziare con stile", ne quale si nota subito uno stile più maturo. Il primo capitolo della serie è un pò più acerbo,ma De Silva sa scrivere quindi come direbbe una maestra di mezz'età r...Continua
Paola
Ha scritto il 07/02/18

Vincenzo Malinconico : il mio migliore amico!!!😍

Titti
Ha scritto il 30/01/18
Se sotto un profilo letterario il mio giudizio non cambia, come autore in ha deluso, proseguendo sullo stesso cliché che alla fine risulta per lo meno a ne fastidioso e irrazionale. seppur nella consapevolezza della unicità della relazione, giocare a...Continua
Luca Barbanti1992
Ha scritto il 03/01/18
null
É la seconda volta che leggo De Silva, stavolta ho scelto tutt'altro genere. È anche la seconda volta che leggo di un protagonista avvocato, dopo Guido Guerrieri. Vincenzo Malinconico a tratti mi è piaciuto, a tratti meno. Anche se l'autore qui vuole...Continua
Flaviette
Ha scritto il 27/12/17
null
De Silva, da napoletano doc, sa indubbiamente impastare bene parole e humor con un pizzico di grotesque, sfornando però, più che la risata, un sorriso monnalisesco. La storia, che storia poi proprio non è visto che accade ben poco in 310 pagine, pass...Continua

Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:44
"...l'unica cosa piacevole sono i cani spaparanzati un po' ovunque sulle aiuole, che quando passi e li guardi gliela invidi, quella concezione apertamente fatalistica dell'esistenza."
Pag. 140
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:41
"Mi giro il pacco nelle mani, leggo il mio nome nel riquadro del destinatario (strano come, certe volte, leggere il proprio nome ti faccia sentire sconosciuto a te stesso)."
Pag. 134
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:39
"Quando uno capita in un posto pieno di gente, dopo un po' comincia a comportarsi come se fosse in fila per un provino. Ed è normale che sia così, perché è una cosa difficilissima essere disinvolti in mezzo alla gente, Hai voglia a dire che non te ne...Continua
Pag. 119
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:34
"Dicono che la felicità si trova nelle piccole cose. Sapeste l'infelicità."
Pag. 117
Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:33
"Per strada, il pensiero di A. che mi aspetta al sicuro a casa è una specie di morfina. In fondo non è male tenere in gabbia le persone che si amano, se capite davvero quello che intendo."
Pag. 116

Frà Mella
Ha scritto il Sep 18, 2017, 13:46
★ Luca ★
Ha scritto il Jan 04, 2017, 16:45
Ma che ne so...
Ma che ne so...

Silvja
Ha scritto il Sep 07, 2015, 16:51
Edizione del 2014, "Non avevo capito niente", pagine 309, prezzo di copertina Euro 11.50

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi