Non c'è sull'etichetta

Quello che mangiamo senza saperlo

Voto medio di 43
| 8 contributi totali di cui 8 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Non ci fidiamo più di ciò che mangiamo. Sbandiamo da una paura all'altra,mentre nel mondo le coltivazioni sono in crisi. Una manciata di rivenditori efornitori ha un controllo senza precedenti su alimenti che sono il più dellevolte adulterati. ...Continua
Ha scritto il 18/02/11
Bisogna vivere d'aria. Ma anche quella è inquinata. Che fare?
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/12/09
Un reportage di forte impatto su tutto ciò che ignoriamo (a nostre spese)a proposito del cibo. L'autrice risale curiosa e precisa lungo le filiere della produzione alimentare inglese, ne emerge un quadro triste, a tratti scandaloso del settore ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/11/09
Si fa presto a dire oligopolio
Anzi, si fa presto a dire oligopolio/oligopsonio, visto che così in economia si definisce la posizione dominante di pochi soggetti su molti fornitori e su una miriade di clienti/fornitori.
Il fatto è che questo termine asettico non rende
...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 24/10/08
Un interessantissimo reportage...da leggere!
Ha scritto il 08/09/08
tutto (o quasi) quello che sta dietro alla produzione industrializzata del ciboquello che tutti dovrebbero sapere prima di comperare un wrustel di pollo o una insalata già lavata, sempre che dopo averlo letto abbiate ancora voglia di comperare ...Continua
  • 4 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi