Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Non c'è sull'etichetta

Quello che mangiamo senza saperlo

By Felicity Lawrence

(71)

| Others | 9788806173067

Like Non c'è sull'etichetta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Non ci fidiamo più di ciò che mangiamo. Sbandiamo da una paura all'altra,mentre nel mondo le coltivazioni sono in crisi. Una manciata di rivenditori efornitori ha un controllo senza precedenti su alimenti che sono il più dellevol Continue

Non ci fidiamo più di ciò che mangiamo. Sbandiamo da una paura all'altra,mentre nel mondo le coltivazioni sono in crisi. Una manciata di rivenditori efornitori ha un controllo senza precedenti su alimenti che sono il più dellevolte adulterati. Felicity Lawrence segue in giro per il mondo la storia dialcuni dei cibi più comuni della nostra tavola, dalla fattoria finoall'industria e il bancone del supermercato; e scopre perché gli gli scartidel manzo finiscono nei polli, perché un terzo delle mele prodotte vienedistrutto, perché i vini hanno spesso lo stesso sapore... Senza tralasciarequegli intricati effetti della globalizzazione che sommano lo sfruttamento deilavoratori ai danni ambientali.

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un reportage di forte impatto su tutto ciò che ignoriamo (a nostre spese)a proposito del cibo. L'autrice risale curiosa e precisa lungo le filiere della produzione alimentare inglese, ne emerge un quadro triste, a tratti scandaloso del settore agro-a ...(continue)

    Un reportage di forte impatto su tutto ciò che ignoriamo (a nostre spese)a proposito del cibo. L'autrice risale curiosa e precisa lungo le filiere della produzione alimentare inglese, ne emerge un quadro triste, a tratti scandaloso del settore agro-alimentare. Si va dallo sfruttamente del personale impiegato nel settore avicolo (nella civilissima Europa) all'adulterazione dei cibi pronti, passando per le cifre di guadagno stratosferiche dei colossi dolciari (in primis Nestlè). Il cibo come specchio della nostra civiltà, una civiltà appariscente, tecnologica e poco attenta all'uomo e all'ambiente.

    Is this helpful?

    Fred Karno said on Dec 24, 2009 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Si fa presto a dire oligopolio

    Anzi, si fa presto a dire oligopolio/oligopsonio, visto che così in economia si definisce la posizione dominante di pochi soggetti su molti fornitori e su una miriade di clienti/fornitori.<br />Il fatto è che questo termine asettico non rende l ...(continue)

    Anzi, si fa presto a dire oligopolio/oligopsonio, visto che così in economia si definisce la posizione dominante di pochi soggetti su molti fornitori e su una miriade di clienti/fornitori.<br />Il fatto è che questo termine asettico non rende l'idea della brutalità e della truculenza con cui tale posizione dominante è esercitata dalla grande distribuzione, in Gran Bretagna come altrove, in spregio a lavoratori, ambiente e terzo mondo.<br />Per dare un'idea più concreta si consiglia la lettura dei capitoli su pollo, mela, gamberetti, caffè e insalata.<br />Quando si torna al supermercato. il colpo d'occhio non è più quello di prima.

    Is this helpful?

    Occhionelcielo said on Nov 14, 2009 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    tutto (o quasi) quello che sta dietro alla produzione industrializzata del cibo
    quello che tutti dovrebbero sapere prima di comperare un wrustel di pollo o una insalata già lavata, sempre che dopo averlo letto abbiate ancora voglia di comperare ...(continue)

    tutto (o quasi) quello che sta dietro alla produzione industrializzata del cibo
    quello che tutti dovrebbero sapere prima di comperare un wrustel di pollo o una insalata già lavata, sempre che dopo averlo letto abbiate ancora voglia di comperare certe cose.
    L'autrice inviata della BBC a causa di questo libro ha ricevuto svariate "pressioni" per cabiare o non dire certe cose

    Is this helpful?

    Kriz said on Sep 8, 2008 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Documentario nudo e creudo che mette luce sulle dinamiche e processi di produzione, allevamento e distribuzione di generi alimentari nel Regno Unito: semplicemente ripugnante, fa davvero passare l'appetito.
    Letto durante un lungo periodo di perm ...(continue)

    Documentario nudo e creudo che mette luce sulle dinamiche e processi di produzione, allevamento e distribuzione di generi alimentari nel Regno Unito: semplicemente ripugnante, fa davvero passare l'appetito.
    Letto durante un lungo periodo di permanenza a Londra, è stato uno dei motivi per i quali mi son convertita al vegetarianesimo.

    Is this helpful?

    Giovanna - Vendo tutti i libri a metà prezzo di copertina :) said on Aug 18, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (71)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Others 263 Pages
  • ISBN-10: 8806173065
  • ISBN-13: 9788806173067
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2005-01-01
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book