Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Non c'è tempo per morire

By Sebastian Faulks

(56)

| Hardcover | 9788838488931

Like Non c'è tempo per morire ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Torna la saga della spia più famosa, James Bond è tornato: con Non c'è tempo per morire, Sebastian Faulks si conferma lo scrittore più adatto per riprendere la serie di 007 alla maniera di Ian Fleming, nel centenario della nascita dello scrittore. An Continue

Torna la saga della spia più famosa, James Bond è tornato: con Non c'è tempo per morire, Sebastian Faulks si conferma lo scrittore più adatto per riprendere la serie di 007 alla maniera di Ian Fleming, nel centenario della nascita dello scrittore. Anche questo romanzo è ambientato ai tempi della Guerra fredda, tra località esotiche e città glamour. Solo che ora James Bond è un "uomo provato, avanti con gli anni, passato attraverso un sacco di brutte cose". Qui l'agente OO7 vine richiamato dal congedo, scopre il rock dei Rolling Stones e si immerge in una missione antidroga contro la "mano di scimmia".

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    questo è il primo libro di 007 che ho letto e sebbene non sia di fleming devo dire che l'autore non mi ha deluso. il libro si lascia leggere abbastanza bene anche se in alcuni brevi momenti mi sono un po annoiato, ma solo per poco, perchè le scene d' ...(continue)

    questo è il primo libro di 007 che ho letto e sebbene non sia di fleming devo dire che l'autore non mi ha deluso. il libro si lascia leggere abbastanza bene anche se in alcuni brevi momenti mi sono un po annoiato, ma solo per poco, perchè le scene d'azione e spionaggio riescono a risollevare i toni. in sostanza un discreto libro di spionaggio che consiglierei agli amanti del genere, o chi ama il personaggio di james bond! ;)

    Is this helpful?

    Jason91 said on Mar 5, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non ho letto il libro omonimo di Fleming ma ho visto molti vecchi film dell'agente segreto 007 con Sean Connery. Quello di Faulks sembra per età il padre di 007 ma per azione e determinazione conferma di essere una grande icona, anche se al tramonto.

    Is this helpful?

    Paolo said on Oct 8, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Si legge bene. Ma per essere un libro del 2008, e' ambientato in un periodo di tempo attorno agli anni '60, il che lo ha reso un po'... obsoleto.

    Is this helpful?

    Gundam70 said on Sep 6, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ma non è Bond!!!

    Un buon thriller,ma non mi ha ricordato per niente il james bond famoso.

    Is this helpful?

    Mercury85 said on Apr 29, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Mah! Come definirlo? Forse: "il tentativo definitivo di far resuscitare a nuovi fasti 007"? Si, perché Faulks ce l' ha messa proprio tutta, ma il tentativo è riuscito a metà (ad essere generosi). Dicianmocela tutta: la verità è che James Bond è finit ...(continue)

    Mah! Come definirlo? Forse: "il tentativo definitivo di far resuscitare a nuovi fasti 007"? Si, perché Faulks ce l' ha messa proprio tutta, ma il tentativo è riuscito a metà (ad essere generosi). Dicianmocela tutta: la verità è che James Bond è finito; il protagonista di tante avventure è proprio morto. Rest in Peace! Amen. Ricordatevi di 007 e portate fiori freschi sulla tomba di questo personaggio della letteratura d' azione. Fine. Questo romanzo è stato concepito, oserei dire: "in laboratorio", esattamente come un continuo richiamo alle storie di J. Fleming dalle quali, ossessivamente, Faulks non ha voluto (o potuto) staccarsi. Ne è risultata una minestra riscaldatissima. Non voglio anticipare alcunché, ma la formula ormai è trita: 007 è in licenza, viene richiamato di corsa a Londra; viene informato in merito al nuovo psicopatico con lo scolapasta in testa di turno che vuole conquistare il mondo; Bond lo contatta e lo sfida all' ennesima sfida sportiva (come Goldfinger a golf, come Emilio Largo al tiro al piattello, etc); Bond vince; il vilain (con lo scolapasta in testa) si inalbera,... il resto indovinatelo voi oppure leggetevi il libro che è di una noia mortale fino a tre quarti; poi prende un po' di vigore tanto da non essere costretti a doverlo abbandonare. Tuttavia, alcune note positive dobbiamo attribuirle a Faulks: non vi ha inserito alcuna inverosimile fanfaronata tecnologica alla film di Moore/Brosnan, il Bond di Faulks è abbastanza aderente allo stile di Fleming; interessanti, inoltre, i riferimenti alla storia non proprio edificante, per certi aspetti, dell' impero britannico e, infine, mi si passi un’ osservazione da appassionato di aerei et similia: Faulks è andato a scovare un mezzo di trasporto mai usato prima d’ oggi in alcuna storia di spionaggio: l' ecranoplano! Di cui i russi realizzarono alcuni prototipi per uso militare, veramente funzionanti.
    [recensione scritta da me col nick: "Mac_User91" su I.B.S]

    Is this helpful?

    Lutezio492 said on Aug 6, 2009 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book