Non conosco il tuo nome

Voto medio di 412
| 131 contributi totali di cui 120 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tim è un uomo giovane e attraente, e il passare degli anni sembra avergli donato il fascino luminoso e intenso di un attore di teatro. La moglie Jane conserva intatto il suo amore per lui, e attraverso le piccole difficoltà di ogni giorno il loro ...Continua
Ha scritto il 05/03/16
da non leggersi se si soffre di qualche malattia rara
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/09/15
Farsi del male
Tim è un avvocato di successo, è ricco, giovane e sano, ha una bella moglie ed una figlia. Improvvisamente una malattia misteriosa (non conosco il tuo nome si riferisce alla malattia) lo colpisce: senza preavviso le sue gambe cominciano ad andare ...Continua
  • 35 mi piace
  • 22 commenti
Ha scritto il 27/08/15
SPOILER ALERT
il male di vivere
Romanzo centrato sulla sofferenza provocata da una malattia sconosciuta che porta Tim, avvocato affermato, a camminare ininterrottamente per molte ore contro la propria volontà e in qualsiasi momento, sconvolgendo così la sua vita agiata ...Continua
Ha scritto il 24/08/15
Metafora della vita vissuta come dipendenza
Perché non riusciamo a essere felici? Perché seguiamo gli impulsi autodistruttivi che ci allontanano dal nostro benessere? Tim, il protagonista ha una malattia stranissima che gli impone di camminare, di allontanarsi e di andare via senza ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/08/15
Lo sconcerto di fronte a una malattia rara e strana cambia completamente la vita di una famiglia, ma è un altro modo, sicuramente originale, di indagare i rapporti famigliari tipico della narrativa americana. Mi ha lasciato un po' perplessa lo ...Continua
  • 2 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Aug 24, 2015, 13:37
«E la tua mente, tutti i miracoli della tua mente?». «È prigioniera». «Prigioniera di cosa?». «Del corpo. Del decadimento del corpo».
Pag. 277
Ha scritto il Aug 24, 2015, 13:35
Ti sfido a lasciarlo. Il momento era giusto. Becka aveva cominciato l’università. Lei guadagnava bene. Era ancora bella. Avrebbe potuto ricominciare. Le restava una vita intera. L’alternativa era stare seduta al suo capezzale per chissà quanto ...Continua
Ha scritto il Aug 24, 2015, 13:33
Cambiava canale per evitare le pubblicità. Le pubblicità erano dolorosi promemoria di quanto tempo si sprecasse guardando la televisione. Quando era nel bel mezzo di un programma non avvertiva cosí tanto di sperperare la propria vita, ma ogni ...Continua
Pag. 88
Ha scritto il Aug 24, 2015, 13:33
Quella che un tempo chiamavano anima. Quello che un tempo chiamavano spirito. Indivisibile, completa, quella cosa fatta di mente, separata dal corpo. Credeva di averla, quella cosa: un’anima, uno spirito, una natura, un’essenza. Credeva che la ...Continua
Pag. 79
Ha scritto il Aug 24, 2015, 13:30
Una vita diversa, una vita completamente diversa. Quanto sarebbe stato facile. Sarebbero arrivati a casa dell’uomo e lei non se ne sarebbe piú andata. Datemi quest’uomo e io cambierò. Tornerò a vedere il senso. Comprenderò il codice. ...Continua
Pag. 68

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi