Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Non ne ho la più squallida idea

Frasi matte da legare

Di

Editore: Arnoldo Mondadori

3.9
(210)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 200 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804568933 | Isbn-13: 9788804568933 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Entertainment , Games , Humor

Ti piace Non ne ho la più squallida idea?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo è un libro serissimo, anche se si ride dalla prima pagina all'ultima. Anche se è pieno di ambulanze che viaggiano a sirene spietate, anelli impestati di diamanti e automobili fuori sede con il salva sterzo. L'autore, d'altra parte si sa, è uno studioso. Esperto di enigmistica e linguaggio, studia l'"allegria" delle parole e in queste pagine ha raccolto le "frasi matte" inviate dai lettori di "Lessico e Nuvole", la rubrica che tiene sul "Venerdì di Repubblica": un libro per farsi trascinare con coscienza e leggerezza nel paese dei balocchi delle frasi impazzite, dare nobiltà agli inciampi e alle smagliature del linguaggio, ridere senza riguardi delle bucce di banana del parlato.
Ordina per
  • 3

    Non male

    Non era facile scrivere un libro originale su questo argomento, ma l'autore c'è riuscito alla perfezione: mai banale, soprattutto grazie agli argutissimi titoli che sono assegnati ad ogni frase matta.
    Niente di fenomenale, ma per farsi due risate va benissimo.

    ha scritto il 

  • 0

    Non se lo merita, un voto.

    Perche'? La domanda e' questa. L'utilita' di possedere un libro simile. E' una raccolta di gente che non e' capace a parlare, ma che l'autore chiama 'frasi matte'. E le categorizza pure, con scrupolo scientifico, oserei dire. Avere nella propria libreria una cosa del genere e' solo uno spr ...continua

    Perche'? La domanda e' questa. L'utilita' di possedere un libro simile. E' una raccolta di gente che non e' capace a parlare, ma che l'autore chiama 'frasi matte'. E le categorizza pure, con scrupolo scientifico, oserei dire. Avere nella propria libreria una cosa del genere e' solo uno spreco: di soldi, di carta, di spazio...quello che volete. QWueste frasi potrebbero benissimo essere raccolte in un blog, e suscitare lo stesso piacere della risatina li' per li', e sollievo per non aver sprecato carta o soldi per sta roba. Un po' come il blog di Chuck Norris: bello online, aperto tra una cosa seria e l'altra, ma sia mai che mi compri il libro che raccoglie le frasi migliori. E poi, l'autore, sto furbacchione, nei RINGRAZIAMENTI avvisa il lettore di non leggere il libro tutto di fila: e grazie al c@zzo! Si legge: 1. in 3 ore; 2. se vuoi che io segua il tuo consiglio, perche' diamine ti raccomandi di sta cosa ALLA FINE del libro?!
    Perche' diavolo io abbia voluto avere sto libro, ancora non lo so.

    ha scritto il 

  • 3

    amo bartezzaghi

    come esponente massimo dell'enigmistica italiana.

    questo (non) stupidario è carino e intelligente, mai banale. solo che arriva buon ultimo... e paga un po' del peso di troppi compagni di viaggio

    ha scritto il 

  • 4

    Avvertenza di Bartezzaghi

    Si trova nei ringraziamenti finali, ma sarebbe meglio leggerla prima di iniziare il libro:
    "Una preghiera, che è anche un consiglio, al lettore: non legga tutto di seguito, l'accumulo di frasi matte può nuocere".
    Verissimo, così è anche molto più godibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Ebbene qui si ride davvero, Bartezzaghi colleziona i classici 'strafalcioni' che si sentono sul tram e in treno spesso e ci si trattiene per non deridere pubblicamente coloro che ingenuamente riportano termini errati in contesti surreali.

    Buon divertimento

    ha scritto il