Non sarò clemente

Memorie dell'ultimo democristiano

Voto medio di 3
| 34 contributi totali di cui 2 recensioni , 32 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nei momenti difficili Clemente Mastella si aggrappa a due brevissimi messaggi. Il primo è un telegramma di incoraggiamento che Aldo Moro gli mandò nel '77; il secondo un recente sms di Sandra, sua moglie. Per lui sono ancore di salvezza, ma anche emb ...Continua
Ha scritto il 18/10/10
Due stellette e mezza, in realtà.
Letto più per curiosità che per reale interesse, me lo sono ritrovato tra le mani per caso e così ho colto l'occasione.

Che dire: in mezzo alle tante (tantissime) banalità, chiacchiere e giustificazioni
...Continua
  • 3 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 18/12/09
Le memorie di Mastella: Non sarò Clemente
http://www.booksblog.it/post/5012/le-memorie-di-mastella-non-saro-clemente

Clemente Mastella si vanta di essere uno degli ultimi baluardi cattolici in politica e, così, ho ritenuto giusto avvicinarmi alla sua autobiografia – Non sarò Clem
...Continua

Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:52
Il tema della giustizia non può essere lasciato nelle mani dei giustizialisti, di alcuni procuratori, aiutati dalla timidezza di molti colleghi nell'opporsi al loro furore ideologico, intrisi di atteggiamenti millenaristici, convinti di aver ricevuto ...Continua
Pag. 245
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:49
Non è un dato scientificamente rilevato, ma posso dire, con tollerabile approssimazione, che circa il 30% del quadro dirigente dell'Italia dei valori è oggi rappresentato da personale politico proveniente dall'Udeur. Allora chiedo: com'è possibile ch ...Continua
Pag. 243
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:45
Dalla distinzione, seppure in un comune sentire, alla confusione. Dal primato della politica a quello dell'effimero. Fino al veltronismo, fino al terzo canale Rai come sezione distaccata del Partito comunista.
Pag. 237
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:43
Non è un caso che abbia conosciuto tanti volti noti della tv. Ho sempre creduto, infatti, che la politica dovesse diventare più "leggera" e che l'autorevolezza non dovesse necessariamente avere il volto incupito di La Malfa o le rughe di Aldo Moro.
Pag. 236
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:41
L'idea secondo cui lui [Di Pietro] incarnerebbe il bene e io il male non so davvero su cosa poggi. Credo anzi sia uno di quei casi in cui ci si lascia immergere in suggestioni che diventano, non si sa né come né perchè, dati di fatto, dogmi, preconce ...Continua
Pag. 218

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 0
  • 1
  • 2
  • 0
  • 0
Aggiungi