Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Non si presta solo ai ricchi

La rivoluzione del microcredito

Di

Editore: Einaudi

3.9
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 214 | Formato: Altri

Isbn-10: 8806177893 | Isbn-13: 9788806177898 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Marchetti

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Business & Economics , Social Science

Ti piace Non si presta solo ai ricchi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È urgente democratizzare la finanza: non solo nei paesi in via di sviluppo ma anche in Europa, dove il crescente ricorso al lavoro precario rende l'accesso al credito sempre più problematico. Tra il liberismo selvaggio e le declinanti politiche di welfare, ispirate a un'anacronistica concezione provvidenziale dello Stato, la microfinanza può, invece, giocare un ruolo importante riconciliando la logica del profitto con quella dell'interesse comune. Il microcredito (che ha sottratto negli ultimi decenni più di 60 milioni di persone nel mondo dallo stato di povertà) costituisce cosi una valida terza via, permettendo agli esclusi di diventare creatori in proprio di ricchezza.
Ordina per
  • 4

    Un bel libro sull'applicazione del microcredito in diversi paesi. Lo consiglio!

    Libro letto quasi 4 anni fa, ma ricordo che mi piacque molto perché ha implicazioni economiche e di contesto perché parla delle differenze dell'applicazione di iniziative di microcredito in diversi paesi.

    Lo consiglio!

    ha scritto il 

  • 4

    La salvezza dei poveri non arriverà dai ricchi

    Un libro che da importanza alla gente che non possiede nulla se non i propri sogni, sogni piccoli, una famiglia, dei figli, un lavoro, modesto, semplice che possa sostentare una famiglia. Come dar fiducia a gente che ha voglia di lavorare inventandosi le cose più semplici e impensate. Un carretto ...continua

    Un libro che da importanza alla gente che non possiede nulla se non i propri sogni, sogni piccoli, una famiglia, dei figli, un lavoro, modesto, semplice che possa sostentare una famiglia. Come dar fiducia a gente che ha voglia di lavorare inventandosi le cose più semplici e impensate. Un carretto per portare al mercato i prodotti della propria terra, un telaio per far sciarpe colorate... Piccoli prestiti per piccoli lavori, che danno un senso alla vita di persone emarginate, ma con tanta voglia di vivere onestamente.

    ha scritto il 

  • 4

    E' il libro che mi ha aiutato a rinfrescare la memoria su un argomento a me caro ed è il libro che mi ha aiutata a riprendere in mano la mia tesi al fine di pubblicare parte di essa in opuscolo promosso dal Comune di Firenze.
    Purtroppo non mi ha dato niente di più di quello che già sapessi t ...continua

    E' il libro che mi ha aiutato a rinfrescare la memoria su un argomento a me caro ed è il libro che mi ha aiutata a riprendere in mano la mia tesi al fine di pubblicare parte di essa in opuscolo promosso dal Comune di Firenze.
    Purtroppo non mi ha dato niente di più di quello che già sapessi tre anni fa...

    ha scritto il 

Ordina per