Non ti meriti nulla

di | Editore: E/O
Voto medio di 50
| 22 contributi totali di cui 13 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A Parigi, in una scuola internazionale per i rampolli di famiglie facoltose, si incrociano e si compiono i destini di William Silver, professore di letteratura, Gilad Fisher, alunno di un suo seminario, e Marie de Cléry, un'altra giovane ...Continua
Ha scritto il 05/09/16
Lessi come leggi quando sei giovane; credevo che tutto fosse stato scritto per me, e quello che vedevo, sentivo, imparavo era tutto una mia scopertaE anche se io ormai a 40 anni non posso definirmi giovane è così che ho letto queste pagine, con la ...Continua
Ha scritto il 29/05/16
Romanzo con alcuni ottimi spunti e altri decisamente scontati, come già fatto notare dalle recensioni che precedono la mia. Vorrei però soffermarmi sull'abominevole traduzione effettuata da questo Nello Giugliano, che dell'inglese evidentemente ...Continua
Ha scritto il 10/12/12
Una trama ben poco originale (io avrei evitato di scrivere le ultime 50 pagine che lo rendono piuttosto banale) per un libro che riesce comunque a coinvolgere ed appassionare.
Ha scritto il 12/07/12
La lettura di questo romanzo mi ha riportato alla memoria un film di un po’ di anni fa con Robin Williams, credo si intitolasse “L’attimo fuggente”. Certo, l’ambientazione è differente: nel film ci trovavamo in un freddo e austero college ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/04/12
Questo romanzo poteva proprio piacermi, si si, un liceo, la letteratura, un bravo professore e i ragazzi. Però poi non mi è piaciuto granchè perchè in fondo questi personaggi sono un po' stereotipati e anche la storia è banale e forse dovrebbe ...Continua

Ha scritto il Sep 05, 2016, 08:31
È solo che vorrei fare qualcos’altro. Sono stanco. Come se avessi cent’anni. Come se fossi nato stufo. Stufo della gente, quanto meno. Non lo so. Vorrei conoscere qualcuno di speciale. Interessante.
Pag. 144
Ha scritto il Sep 05, 2016, 08:31
Lessi come leggi quando sei giovane; credevo che tutto fosse stato scritto per me, e quello che vedevo, sentivo, imparavo era tutto una mia scoperta.
Pag. 141
Ha scritto il Sep 05, 2016, 08:30
«“Ho sempre sentito di vivere in alto mare, minacciato, nel cuore di una regale felicità”».
Pag. 134
Ha scritto il Sep 05, 2016, 08:30
È questo il problema. Nulla importa ma dobbiamo vivere lo stesso.
Pag. 128
Ha scritto il Sep 05, 2016, 08:29
«Fai comunque quello che devi fare. Sì. Sì. Lo fai malgrado la paura. Lo fai comunque . In ogni caso. Perché devi. Perché sai che è giusto. Perché ci credi. Perché se non lo fai stai tradendo te stesso».
Pag. 124

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi