Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Non ti muovere

Bestseller italiani, 2

By Margaret Mazzantini

(1174)

| Hardcover

Like Non ti muovere ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Una giornata di pioggia, una ragazza di quindici anni che cade dal motorino. Una corsa in ambulanza verso l’ospedale, lo stesso dove il padre lavora come chirurgo. È lui che racconta in presa diretta l’accerchiamento terribile del destino. È lo sgret Continue

Una giornata di pioggia, una ragazza di quindici anni che cade dal motorino. Una corsa in ambulanza verso l’ospedale, lo stesso dove il padre lavora come chirurgo. È lui che racconta in presa diretta l’accerchiamento terribile del destino. È lo sgretolamento totale, il disfacimento della maschera di fermezza e cinismo, è lo strappo del pianto davanti al collega neurochirurgo che si assume la responsabilità dell’operazione.
Timoteo, il padre, attende immobile in una stanza attigua alla sala operatoria. Un’attesa in cui quest’uomo, che da anni sembra essersi accomodato nella sua quieta esistenza di stimato professionista, di tiepido marito di una brillante giornalista, di padre distratto di un’adolescente come tante, è di colpo messo a nudo, quasi che nel tepore ovattato delle nostre vite la vera verità possa essere spremuta solo dal dolore. Parla a sua figlia, Angela, parla a se stesso nel silenzio che lo circonda.
Rivela un segreto doloroso che sembrava sbiadito dal tempo, e che invece torna vivido di luoghi, odori, oscuri richiami. Appare un’estate di tanti anni prima, una squallida periferia urbana, una donna docile e derelitta dal nome spropositato, Italia. Con precisione chirurgica Timoteo rivela alla figlia gli scompensi della sua vita, in un viaggio a ritroso verso una passione amorosa che lo ha trascinato lontano dalla propria identità borghese, verso un altro se stesso disarmato e osceno.
Da una parte l’intervento chirurgico reale, i ferri, i monitor, l’anestetico. Dall’altra un bisturi invisibile che penetra nei ricordi.
Non ti muovere racconta la storia di molte storie d’amore, il viaggio di un uomo dentro una donna,di una figlia verso un padre disintegrato dal dolore. Timoteo implora Angela di non morire, di non muoversi, di posare i suoi passi sulle orme di questo amore miserabile e gigante, per barattare la morte con la vita.

1106 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    L'avvio di questo romanzo prende spunto da un incidente stradale: Angela, in seguito alla caduta dal suo scooter, viene subito trasportata in ospedale, proprio dove lavora il padre chirurgo. E' gravissima, ha un ematoma celebrale, e viene subito cond ...(continue)

    L'avvio di questo romanzo prende spunto da un incidente stradale: Angela, in seguito alla caduta dal suo scooter, viene subito trasportata in ospedale, proprio dove lavora il padre chirurgo. E' gravissima, ha un ematoma celebrale, e viene subito condotta in sala operatoria dove provvedono all'intervento chirurgico gli stessi colleghi del padre. Un'attesa terribile e crudele durante la quale Timoteo – questo il nome del protagonista – ripercorre, in un 'ideale colloquio a distanza con la figlia, le principali tappe della sua vita. Con lucidità e senza ipocrisie. E' l'occasione per rivelare le proprie debolezze e le proprie passioni, dibattuto tra la tranquilla quotidianità del rapporto con la moglie e la relazione con Italia , una donna per nulla bella, disgraziata e reietta che gli procura forti emozioni e tormenti, tanto da mettere in crisi il suo matrimonio. Vincitore del Premio Strega del 2002, si tratta di un libro che pur avendo un grande vigore narrativo, a tratti, immalinconisce il lettore.

    Is this helpful?

    Salvatore Palma said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    meraviglioso!

    questo è sicuramente uno dei più bei libri che ho letto. un po' triste, ma davvero bello.

    Is this helpful?

    punjabi said on Sep 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il rumore dell'assenza...

    Con questo libro ho provato davvero cosa significhi empatia tra i personaggi di un romanzo e il lettore. Quando ho concluso la lettura, ho continuato per anni ad avere l'impressione che la storia e il flusso di ricordi di Timoteo continuassero da qua ...(continue)

    Con questo libro ho provato davvero cosa significhi empatia tra i personaggi di un romanzo e il lettore. Quando ho concluso la lettura, ho continuato per anni ad avere l'impressione che la storia e il flusso di ricordi di Timoteo continuassero da qualche altra parte. Credo che la Mazzantini abbia dato davvero il meglio di sé in questo romanzo, ha saputo rendere benissimo il punto di vista, i pensieri e comportamenti del personaggio principale...un uomo! Magistrale la scelta di utilizzare proprio i pensieri del protagonista come voce narrante, un uomo che può essere davvero se stesso solo nel suo intimo. Una storia che parla molto di quelle assenze che pesano, che ci parlano in ogni momento della nostra vita, quelle assenze piene di rimpianti, di "se" e "ma". Eccezionale anche il film (soprattutto grazie a Castellitto e alla Cruz), ma fin troppo "silenzioso"(avrebbero potuto utilizzare una voce fuori campo costante, per rendere davvero giustizia allo stile narrativo).

    Is this helpful?

    Emma said on Sep 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La Mazzantini è sempre la migliore...

    Crudo ed emozionante,la Mazzantini è riuscita a farmi avere sempre la stessa smania irrefrenabile di conoscere il finale al più presto, ho assaporato ogni pagina ed ogni parola, non c'è nient'altro da dire...tra i libri più belli che abbia mai letto

    Is this helpful?

    Marsiglia Chiara said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book