Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Non voglio dirti addio

Di

3.2
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Altri

Isbn-10: 8820049368 | Isbn-13: 9788820049362 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Romance

Ti piace Non voglio dirti addio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    da dimenticare

    La protagonista è irritante, più di una volta nel corso della lettura ho trovato il suo comportamento davvero poco credibile (si prende cura della figlia dell'amante e non sente la mancanza deisuoi figli!).
    Finale ancora più incomprensibile.
    Lo stile è comunque carino e scorrevole, al ...continua

    La protagonista è irritante, più di una volta nel corso della lettura ho trovato il suo comportamento davvero poco credibile (si prende cura della figlia dell'amante e non sente la mancanza deisuoi figli!).
    Finale ancora più incomprensibile.
    Lo stile è comunque carino e scorrevole, alcuni capitoli sono scritti in prima persona (nonostante ciò il comportamento della protagonista è incomprensibile) altri in terza persona.

    ha scritto il 

  • 2

    Brutto, finale assurdo e senza senso. La narrazione è comprensibile e lo stile è carino e scorrevole ma la storia avrebbe potuto prendere una piega MOLTO migliore.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    Appartiene al filone donne quarantenni inquiete. La trama sarebbe anche interessante ma lo sviluppo proprio non regge. Personaggi irreali ed insostenibili. A partire dall'irrequieta protagonista. Sullo sfondo la presenza ossessiva del ricordo di una madre egoista ed un po'.....fa ...continua

    Appartiene al filone donne quarantenni inquiete. La trama sarebbe anche interessante ma lo sviluppo proprio non regge. Personaggi irreali ed insostenibili. A partire dall'irrequieta protagonista. Sullo sfondo la presenza ossessiva del ricordo di una madre egoista ed un po'.....farfallina.
    La trama. Alla morte della madre che l'ha abbandonata da bambina con il fratello, Olivia riceve l'indirizzo del suo primo grande amore, Ritchie. Immediatamente, parte, con la scusa del momento di pausa piantando marito e figli. Giunta in loco finisce a letto con l'amore ritrovato, pensando di vivere in una dimensione fuori dal tempo. Una sorta di........chissà cosa sarebbe successo se non ci fossimo lasciati. Il marito quasi impazzisce perchè non comprende cosa stia accadendo ed intreccia una improbabile avventura con una baby-sitter cecoslovacca. Finale (si fa per dire). Il marito rintraccia la fedifraga e lancia l'ultimatum..... o lui o io!. Tra riflessioni e stuggimenti vari la moglie ricompone il quadro del suo dolore e comprende che il suo vero posto è la sua famiglia, tornando, convintissima, all'ovile. Al di là del lieto fine, la delusione rimane. La storia proprio non regge. Olivia è talmente irritante, ed altrettanto il suo grande primo amore, da far risultare addirittura simpatica la defunta madre Maggie. Il marito, preoccupato per i suoi figli forse è il più simpatico di tutta la compagnia. Nel complesso non ci siamo. Prosa e traduzione accurati, confezione eccellente, trama assolutamente inconsistente. Riuscite ad immaginare una donna che sparisce per 6-8 settimane lasciando marito e figli per inseguire l'indirizzo scritto su un pezzo di carta, incurante di quello che accadrà loro? Ma per cortesia! Ed alla fine nessun vero confronto marito-moglie....come sempre. Sconsigliato. Voto 4/10

    ha scritto il