Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Normalità e patologia del bambino

Valutazione dello sviluppo

Di

Editore: Feltrinelli

4.1
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 226 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8807817616 | Isbn-13: 9788807817618 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: L. Schwarz

Disponibile anche come: Altri

Genere: Education & Teaching

Ti piace Normalità e patologia del bambino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Genitori, insegnanti, educatori si rivolgono agli esperti per la soluzionedi quesiti pratici connessi ai loro compiti pedagogici e per essere illuminatie aiutati a evitare atteggiamenti potenzialmente traumatici o nocivi a un sanosviluppo psichico dei bambini. Da qui l'esigenza di delineare i confini tranormalità e patologia, cosa particolarmente difficile nell'infanzia, datal'estrema fluidità e mobilità della struttura psichica del bambino. In questolibro l'autrice delinea il graduale sviluppo della psicoanalisi infantile,differenziatasi da quella per gli adulti, al cui sviluppo poté in seguitonotevolmente contribuire.
Ordina per
  • 4

    Interessante

    Sto trovando in questo libro degli spunti per comprendere i desideri inconsci infantili nell'adulto ed anche del bambino stesso. Ci sono molti esempi di comportamenti da mantenere nel genitore. In cas ...continua

    Sto trovando in questo libro degli spunti per comprendere i desideri inconsci infantili nell'adulto ed anche del bambino stesso. Ci sono molti esempi di comportamenti da mantenere nel genitore. In caso di eccessi, Anna Freud ci spiega le possibili conseguenze e questo libro è sicuramente utile per stilare un profilo psicologico anche proprio dell'infanzia e non solo tramite molti accenni e spiegazioni. Spiega che il desiderio di sottoporsi a ipnosi (in un modo o nell'altro) sia la manifestazione del desiderio di simbiosi con l'altro e che nel momento in cui si presentano complicazioni attribuiamo al terapeuta l'intera responsabilità, egli diventa una nostra estensione fisica, diventa l'Es.

    ha scritto il