Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Northanger Abbey

By Jane Austen

(40)

| Paperback | 9780375759178

Like Northanger Abbey ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Jane Austen’s first novel, Northanger Abbey—published posthumously in 1818—tells the story of Catherine Morland and her dangerously sweet nature, innocence, and sometime self-delusion. Though Austen’s fallible heroine i Continue

Jane Austen’s first novel, Northanger Abbey—published posthumously in 1818—tells the story of Catherine Morland and her dangerously sweet nature, innocence, and sometime self-delusion. Though Austen’s fallible heroine is repeatedly drawn into scrapes while vacationing at Bath and during her subsequent visit to Northanger Abbey, Catherine eventually triumphs, blossoming into a discerning woman who learns truths about love, life, and the heady power of literature. The satirical Northanger Abbey pokes fun at the gothic novel while earnestly emphasizing caution to the female sex.

This Modern Library Paperback Classic is set from the first edition of 1818.

453 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    questo breve romanzo dalle sfumature leggermente noir, è attraversato pagina dopo pagina dall'amabile ironia, intelligente ed arguta, della sua Autrice, che ci fa sorridere quando calca la mano sull'ingenuità di Catherine, che riceverà qualche "dritt ...(continue)

    questo breve romanzo dalle sfumature leggermente noir, è attraversato pagina dopo pagina dall'amabile ironia, intelligente ed arguta, della sua Autrice, che ci fa sorridere quando calca la mano sull'ingenuità di Catherine, che riceverà qualche "dritta" dal razionale, comprensivo e saggio Henry; o quando ci rivela la civetteria e la superficialità di Isabella nel correre dietro ai soldi prima ancora che ai ragazzi...

    E' un classico molto carino, soprattutto per chi ama l'autrice in questione e ne apprezza l'arguzia e il suo dar spazio al tema sentimentale senza scadere mai nel patetico!

    http://chicchidipensieri.blogspot.it/2013/09/breve-rece…

    Is this helpful?

    Angyarmy said on Oct 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non avevo mai letto nulla della Austen, e mi è parecchio piaciuta. Non credo che si possano leggere i suoi romanzi tutti di seguito perchè forse potrebbe apparire ripetitiva. Parla del suo mondo con acuta ironia e consapevolezza, risultando a tratti ...(continue)

    Non avevo mai letto nulla della Austen, e mi è parecchio piaciuta. Non credo che si possano leggere i suoi romanzi tutti di seguito perchè forse potrebbe apparire ripetitiva. Parla del suo mondo con acuta ironia e consapevolezza, risultando a tratti ancora molto attuale. Lo so che sto scoprendo l'acqua calda, ma avendola ritrovata solo adesso posso solo dire che diventerà una lettura periodica (come Conand Doyle, la Nèmirovsky ed altri)

    Is this helpful?

    Elena Di Lorenzo said on Oct 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    El libro me gustó solamente por la forma en la que escribe Austen, pero la protagonista se me hizo de los más desesperante y la historia no logro atraparme.

    Is this helpful?

    adi said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come racconta l'autrice nell'ultima frase ''Lascio stabilire a chi di dovere se quest'opera tende a raccomandare la tirannia dei padri o a ricompensare la disobbedienza dei figli''.
    Rispetto ad altri suoi romanzi ho trovato che questo abbia voluto t ...(continue)

    Come racconta l'autrice nell'ultima frase ''Lascio stabilire a chi di dovere se quest'opera tende a raccomandare la tirannia dei padri o a ricompensare la disobbedienza dei figli''.
    Rispetto ad altri suoi romanzi ho trovato che questo abbia voluto trattare temi molto più moderni, tipo appunto la disobbedienza ma anche la passione della nostra eroina per storie dell'orrore.
    Anche a livello di narrazione ho trovato alcune differenze, infatti la Austen interveniva nel racconto per spiegare o semplicemente per commentare delle vicende.

    Is this helpful?

    Camilla Romano said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Protagonista un' "eroina", ingenua come poche, tanto appassionata ai romanzi gotici da distorcere la realtà e immaginare misteri e delitti mai avvenuti nell'abbazia di Northanger di cui è ospite.
    A tratti, la Austen sembra quasi farsi beffa di lei.
    R ...(continue)

    Protagonista un' "eroina", ingenua come poche, tanto appassionata ai romanzi gotici da distorcere la realtà e immaginare misteri e delitti mai avvenuti nell'abbazia di Northanger di cui è ospite.
    A tratti, la Austen sembra quasi farsi beffa di lei.
    Romanzo scorrevole, ironico.
    Questo ho amato di questo romanzo, l'inganno e il disinganno, il non saper distinguere fantasia e realtà. Questo ho amato più delle vicende sentimentali.

    Ah, e ho amato una definizione del romanzo, che corona un mezzo capitoletto dedicato alla difesa di questo genere "minore":

    "E che cosa leggete signorina...?" "Oh, soltanto un romanzo!" risponde la signora; mentre depone il libro con ostentata indifferenza o improvvisa vergogna. "È solo Cecilia o Camilla o Belinda"; soltanto, in breve, un'opera nella quale si dispiegano i maggiori poteri della mente, nella quale la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice descrizione delle sue varietà, il più vivo effondersi di spirito e umorismo vengono espressi nel linguaggio migliore.

    Is this helpful?

    Vale said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection