Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Nostra signora della solitudine

By Marcela Serrano

(973)

| Paperback | 9788807817236

Like Nostra signora della solitudine ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nel caldo torrido dell'estate cilena, Carmen Lewis Avila, scrittrice di successo, scompare. Dopo che la polizia ha archiviato il caso, Rosa Alvallay,una detective privata, viene incaricata di ritrovarla. Rosa non è una persona molto appariscente, ha Continue

Nel caldo torrido dell'estate cilena, Carmen Lewis Avila, scrittrice di successo, scompare. Dopo che la polizia ha archiviato il caso, Rosa Alvallay,una detective privata, viene incaricata di ritrovarla. Rosa non è una persona molto appariscente, ha superato i cinquanta, classe media, un divorzio alle spalle, qualche anno di tiepida lotta per il socialismo, l'esilio in Messico, poi il ritorno in Cile, la professione di investigatrice, pochi amici, grandi delusioni. Rosa capisce che l'unica via per ritrovare Carmen è passare attraverso la lettura dei suoi romanzi. Indagando, scoprirà molti segreti dell'inquieta personalità della donna e il misterioso motivo della sua scomparsa.

58 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    << Aveva una bella dose di vita interiore ... >>

    Non avevo mai letto Marcela Serrano e in generale non mi è dispiaciuta, credo che leggerò altro di questa autrice.

    La trama è un po’ lieve: una scrittrice in parte cilena in parte americana, tale Carmen Lewis Avila, scompare nel nulla. Ad occuparsi ...(continue)

    Non avevo mai letto Marcela Serrano e in generale non mi è dispiaciuta, credo che leggerò altro di questa autrice.

    La trama è un po’ lieve: una scrittrice in parte cilena in parte americana, tale Carmen Lewis Avila, scompare nel nulla. Ad occuparsi del suo ritrovamento è Rosa Alvallay, una investigatrice privata di mezza età, separata con due figli da mantenere, né bella né brutta, né grassa, né magra, insomma una donna nella media che passa assolutamente inosservata.
    Rosa indaga interrogando le persone che conoscevano Carmen: il marito Tomas Rojas, rettore di università, la migliore amica Jill, la figliastra, un altro scrittore cileno. Gli interrogatori, i romanzi e le interviste della scrittrice rivelano una personalità fragile e selvaggia che ha sofferto l’abbandono dei genitori, che mal tollera la vita mondana che le viene imposta dal marito rettore, che sogna una casa dipinta di azzurro.

    Rosa decide di recarsi in Messico, dove Carmen Lewis Avila ha trascorso parte della sua giovinezza, convinta che la scrittrice possa essersi rifugiata lì perché è ancora molto legata ai quei luoghi, forse con un uomo che è il suo vero grande amore.
    Molto intense le descrizioni del Messico e di Oaxaca in particolare, mi sono piaciute molto, l’autrice riesce a ricreare i colori e le immagini del Messico.

    La trama mi è sembrata un po’ labile e poco consistente. La risoluzione, poi, è forse quella più probabile ma è anche molto banale e telefonatissima. La storia mi è sembrata più che altro un pretesto per parlare degli scrittori, delle loro ansie, dei loro egocentrismi, dei loro desideri di evasione dalla realtà che è poi il loro pane quotidiano.

    Is this helpful?

    Mother Superior said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Carino ma insipido

    Il fascinoso Messico e l'impronta femminista sono caratteri tipici del mondo letterario di Marcela Serrano: anche questo romanzo non fa eccezione. La protagonista, sulle tracce di una scrittrice scomparsa e in seguito a varie vicende, avrà modo di co ...(continue)

    Il fascinoso Messico e l'impronta femminista sono caratteri tipici del mondo letterario di Marcela Serrano: anche questo romanzo non fa eccezione. La protagonista, sulle tracce di una scrittrice scomparsa e in seguito a varie vicende, avrà modo di conoscersi più approfonditamente e di riprendere in mano le redini della sua monotona vita: messaggio ampiamente condiviso.

    Gli ingredienti per un buon noir ci sono tutti ma, nel caso personale, non è scoccata la scintilla. Storia carina, a tratti insipidina come una zuppa riscaldata dall'altro ieri: al contrario di quanto pensassi, non mi ha lasciato molto!

    Il libro si legge comodamente durante una trasferta in aereo o a letto con l'influenza per dimenticarsi, una volta terminato, quale fosse la trama.

    Is this helpful?

    Silvia McFly said on Mar 11, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    e 1/2

    La Serrano in questo libro si discosta dalle sue analisi interiori del mondo femminile. Qui più che altro si svela una ricerca di sé da parte della protagonista attraverso la ricerca fisica di una scrittrice scomparsa. Entrando nei segreti più recond ...(continue)

    La Serrano in questo libro si discosta dalle sue analisi interiori del mondo femminile. Qui più che altro si svela una ricerca di sé da parte della protagonista attraverso la ricerca fisica di una scrittrice scomparsa. Entrando nei segreti più reconditi della scrittrice, attraverso le letture dei suoi libri, i contatti con i familiari e gli amici più stretti, alla fine l'investigatrice privata incaricata di trovare la scrittrice, scopre anche parecchie cose di sé. Non da ultima, la sempre presente solidarietà tra donne, che è la visione cardine della Serrano: a discapito anche del suo lavoro, l'investigatrice non sarà in alcun caso disposta a svelare certi segreti. Anzi, sarà sua cura custodirli.

    Is this helpful?

    Alessandra MissAcydula said on Nov 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tre stelline ...quasi 4 !

    E' il primo libro che leggo di Marcela Serrano, e ne sono rimasta incuriosita tanto che se mi capiterà in futuro credo che prenderò qualche altro suo romanzo.
    Questo qui è un giallo, ma nello stesso tempo ho trovato sprazzi di introspezione psicologi ...(continue)

    E' il primo libro che leggo di Marcela Serrano, e ne sono rimasta incuriosita tanto che se mi capiterà in futuro credo che prenderò qualche altro suo romanzo.
    Questo qui è un giallo, ma nello stesso tempo ho trovato sprazzi di introspezione psicologica che la protagonista Rosa Alvallay si ritrova a fare durante le indagini per scoprire che fine ha fatto la famosa scrittrice Carmen L. Avila.
    Tutto gira attorno alla strana scomparsa di questa donna da molti definita "pazza", ma qui definire la pazzia di una donna come Carmen non è cosa facile .
    Può essere pazza una donna passionale, ma profondamente sola, che ha perduto l'unico amore della sua vita pur non avendolo mai avuto o meglio "posseduto" per davvero ?
    Può essere pazza una scrittrice famosa nel mondo che in qualche modo non si è mai dimenticata delle sue origini, e che si sente prigioniera della cultura occidentale ?
    Definire pazza Carmen L. Avila è pericoloso per come la vedo io , perché vorrebbe dire che tutte quelle persone che non accettano e che si sentono fuori luogo nella società materialista di oggi siano pazzi .
    Le indagini di Rosa la portano a scoprire una Carmen diversa, più profonda di quella che tutti dipingono con i loro discorsi, compreso il marito. Una donna che all'apparenza fredda e distaccata racchiude in sé una rabbia tale da portale a lasciare una vita dorata per la libertà.
    Di questo libro mi è piaciuto molto il ritratto psicologico che viene fuori di Rosa e della stessa Carmen, due donne diverse si ma non poi così tanto, ognuna a modo suo vive una vita piena forse un pò solitaria, solo che Carmen lo ha fatto di proposito per una sua scelta , ha deciso lei di risorgere attraverso la solitudine , una scelta che purtroppo non tutti possono fare e che sostanzialmente non hanno il coraggio di fare.
    Non sò se un libro del genere possa piacere ad altri, ma a me ha fatto riflettere , e quando un libro mi da lo spunto per riflettere secondo me mi ha arricchito un pò di più e quindi ne è valsa la pena.

    Is this helpful?

    MissGabrielle said on Sep 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per chi ama il Centro-Sud America questo libro è una breve lettera d'amore al Cile e al Messico.
    Trama intrigante e scorrevole

    Is this helpful?

    Tatu said on Aug 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La solitudine è come una luce senza sole. Quando questo si consuma, le rimane la purezza.

    Si tratta di un giallo, ma non è il classico giallo…molto di più, una trama ricamata di passione, vita, sentimenti, colori, tristezze, insoddisfazioni, preoccupazioni, solitudini e profondità. Il tutto incentrato sulle donne, o meglio, su una donna: ...(continue)

    Si tratta di un giallo, ma non è il classico giallo…molto di più, una trama ricamata di passione, vita, sentimenti, colori, tristezze, insoddisfazioni, preoccupazioni, solitudini e profondità. Il tutto incentrato sulle donne, o meglio, su una donna: Carmen.

    La storia è quella di una scrittrice scomparsa (Carmen Lewis Avila), e della protagonista (Rosa Alvallay) che cerca di capire, su richiesta del marito della scrittrice, dove sia finita e cosa le sia successo.

    È la storia di una solitudine, ma anche la storia di un amore profondo, che non può spezzarsi mai. Una donna giudicata "pazza", fuori dagli schemi, senza fine o scopo, razionale e irrazionale, vittima della sua stessa follia, intelligentissima, bellissima e unica, come solo certe donne riescono ad essere.

    Ma… "la follia non ha posto nel mondo"

    Una donna a cui la vita non basta più e che svolta più volte, per strade diverse, ma torna sempre là, sempre in quel punto critico, nella sua ferita che non può e non deve essere ricucita: l'Amore, quello vero, puro, per un uomo che è suo ma che non sarà mai suo.

    Perché… "il problema dei messicani è che non smettono mai di essere sposati"

    L'amore non conosce ricompensa al di fuori dell'esperienza di amare, e insegna soltanto l'umiltà

    Un breve romanzo che si è rivelato una piacevole scoperta. Consigliato!!!

    Is this helpful?

    Lucky said on Feb 15, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (973)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 185 Pages
  • ISBN-10: 8807817233
  • ISBN-13: 9788807817236
  • Publisher: Feltrinelli (Universale Economica)
  • Publish date: 2003-01-01
  • Also available as: Others , eBook
  • In other languages: other languages Libros en Español
Improve_data of this book

Margin notes of this book