Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Note

Di

Editore: Lupetti

3.6
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 162 | Formato: Altri

Isbn-10: 8883911407 | Isbn-13: 9788883911408 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Note?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Note" è un saggio che si legge come un romanzo. E un insieme di appunti,relazioni, conferenze, articoli e pensieri sul variopinto pianeta dellacomunicazione. È un libro trasversale, che tocca settori e ambitiapparentemente lontani tra loro ma uniti invece dal punto di vistadell'osservazione creativa. A tratti aneddotico a tratti autobiografico, atratti colto e a tratti poetico, "Note" è un libro sulla creatività e sullesue mille forme di applicazione.
Ordina per
  • 2

    Note, appunti e reazioni

    Due stelline è troppo poco, tre sarebbero troppe. Facciamo come se fosse un bel due e mezzo.
    Non credo che l'uscita di Note abbia scatenato un terremoto nell'ambiente italiano della pubblicità, non credo d'altra parte che questo fosse il suo obbiettivo a dire il vero, almeno spero, ecco.
    ...continua

    Due stelline è troppo poco, tre sarebbero troppe. Facciamo come se fosse un bel due e mezzo.
    Non credo che l'uscita di Note abbia scatenato un terremoto nell'ambiente italiano della pubblicità, non credo d'altra parte che questo fosse il suo obbiettivo a dire il vero, almeno spero, ecco.
    Garbata. Così è questa raccolta di pensieri e idee, notazioni, citazioni.
    Garbato anche il modo in cui suggerisce diverse ipotesi di lavoro, in cui critica un certo modo di fare pubblicità. Garbato. Forse un po' troppo garbato. Non che sia assolutamente necessario urlare per far passare un'idea diversa, innovativa, certo che no, ma ecco... forse un po' di vivacità in più non avrebbe fatto male, soprattutto in alcuni punti del libro in cui essere più incisivi avrebbe dato forse maggiore spessore alle idee.
    Elegante, anche. E accattivante. Il linguaggio, i riferimenti.
    Ho avuto una conferma tra le pagine di questo libro, proprio sulla scrittura, che mi ha fatto sorridere. Chi bazzica questo ambiente, chi lavora in pubblicità, scrive in un certo modo. Sarei pronta a scommettere a questo punto, che sarò in grado di riconoscere un copy o un art leggendone una mail.
    Insomma il libro è piacevole, molto, dice alcune cose che condivido parecchio sui vizi della nostra pubblicità [- noi impaginiamo consenso -], spazia toccando vari argomenti e discipline, sempre con la stessa morbidezza e a tratti forse un po' di autocompiacimento.
    Poi una mattina ne stavo parlando con due supergiovani che lavorano con me e dalla stanza accanto il mio amico mmax mi chiede "ma chi è l'autore?", glielo dico.
    A quel punto si leva un urlo di dolore.
    mmax: "è stato un mio insegnante allo IED"
    "è uno ******* pazzesco! PAZZESCO!"
    Cambiate gli asterischi come vi piace di più, aggiungendo o togliendone anche qualcuno se preferite.

    ha scritto il 

  • 4

    "Note" è un saggio che si legge come un romanzo. E un insieme di appunti, relazioni, conferenze, articoli e pensieri sul variopinto pianeta della comunicazione.
    A tratti aneddotico a tratti autobiografico, a tratti colto e a tratti poetico, "Note" è un libro sulla creatività e sulle sue mill ...continua

    "Note" è un saggio che si legge come un romanzo. E un insieme di appunti, relazioni, conferenze, articoli e pensieri sul variopinto pianeta della comunicazione.
    A tratti aneddotico a tratti autobiografico, a tratti colto e a tratti poetico, "Note" è un libro sulla creatività e sulle sue mille forme di applicazione.

    ha scritto il