Notte dopo notte

Di

Editore: Mondolibri / Originale club

3.7
(69)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 318 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Ceco

Isbn-10: A000049368 | Data di pubblicazione: 

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace Notte dopo notte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Inghilterra, 1858Alla morte del padre, rinomato specialista nella cura dei sordomuti, Alexandra Benjamin si ritrova sola e senza mezzi di sussistenza.Con uno stratagemma, riesce a farsi assumere via lettera da lord John Damien Newell, che aveva chiesto assistenza per il fratello minore divenuto muto all'improvviso qualche anno prima.Ma giunta al castello di proprietà degli Newell, nel cuore della malinconica campagna dello Yorkshire, Alexandra inizia a sospettare di aver commesso un errore.Nel cupo maniero abitato da sinistri personaggi domina infatti un'atmosfera tetra e inquietante, che ben si addice al suo enigmatico giovane signore, il cui fascino è ammantato da un pesante velo di cinismo e freddezza.E se di giorno le pesanti mura riescono a celare i terribili segreti del passato, la notte agghiaccianti sussurri e presenze spettrali rivelano il persistere del malefico potere esercitato da una donna crudele e scomparsa da tempo.Chi è la tormentata e tormentosa presenza che si aggira nel cuore della notte? Quale storia raccapricciante si è svolta al castello? E, soprattutto, riuscirà il cuore di John Damien a liberarsi dal buio che l'opprime e tornare ad amare?
Ordina per
  • 5

    Fantastico!

    Mi è piaciuto da impazzire! Una sorta di Jane Eyre più moderna e sensuale: Damien è da perderci la testa, uno dei personaggi maschili più oscuri e tormentati che abbia mai letto.
    Gotico! Assolutamente ...continua

    Mi è piaciuto da impazzire! Una sorta di Jane Eyre più moderna e sensuale: Damien è da perderci la testa, uno dei personaggi maschili più oscuri e tormentati che abbia mai letto.
    Gotico! Assolutamente romantico e gotico!
    Il modo in cui l'autrice ha giocato con terrore e seduzione mi ha ricordato la mia adorata Anne Stuart.
    Che altro dire… ah sì; stupendo!

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro dalle atmosfere gotiche e inquietanti, un'antica e vasta dimora nella campagna inglese, un fantasma. Una trama invitante colma di suspense e mistero, in cui comunque non manca un amore nascen ...continua

    Un libro dalle atmosfere gotiche e inquietanti, un'antica e vasta dimora nella campagna inglese, un fantasma. Una trama invitante colma di suspense e mistero, in cui comunque non manca un amore nascente da un'attrazione coinvolgente e pericolosa. Una sorta di Jane Eyre in cui la passione è qui carnalmente espressa e l'amore, ancora una volta, salva e redime. Sempre.
    Un romanzo senza velleità letterarie ma scritto bene. Piaciuto molto e letto volentieri.

    ha scritto il 

  • 3

    L'istitutrice, lo psicopatico... e il fantasma...

    Dopo varie letture più o meno appassionanti, avevo bisogno di un libro leggero, da leggere tutto in una notte (o in pochi giorni). E cosa c’è di più leggero di un romanzo rosa condito di tanto AMMORE? ...continua

    Dopo varie letture più o meno appassionanti, avevo bisogno di un libro leggero, da leggere tutto in una notte (o in pochi giorni). E cosa c’è di più leggero di un romanzo rosa condito di tanto AMMORE? Niente!
    Quindi, ho “riesumato” dalla libreria di mia madre – una vera fan del genere- questo libro.
    Ho scelto “Notte dopo notte” perché la trama era un po’ più accattivante degli altri volumi disponibili e come sempre, ho iniziato la lettura senza alcuna pretesa, la storia è semplice: Alexandra, figlia di un medico morto da poco, tramite un piccolo inganno riesce a farsi assumere come istitutrice (ma non chiamatela in questo modo perché se no si inalbera parecchio) di Sam, fratello ritardato del terribile Lord Newel … già dalle prime pagine, insomma il lettore sa già come più o meno si evolverà la storia sentimentale di Alex.
    Ovviamente Alex non dovrà solo riuscir a far parlare e riportare alla luce il dolcissimo Samuel ma dovrà riuscire a salvare l’anima e la mente, tormentate da odio e (soprattutto la mente) non troppo lucide, del bellissimo Damien…
    Quello che mi ha stupito di questo romanzo è che pur essendo un libro tipicamente rosa è anche molto molto MOLTO gotico! Giuro è riuscito ha stupirmi, addirittura in alcuni punti pure a spaventarmi! Perché la storia si svolge in un castello buio, sinistro e antico forse abitato da un fantasma in cerca di vendetta…
    Lettura scorrevolissima, piacevole e “da brivido”…
    Carino!

    ha scritto il 

  • 4

    Interessante e originale

    Concordo con chi lo ha definito un Gothic Romance (non alla Walpole, ovviamente): un romanzo rosa denso di mistero, dove si scontrano in una lotta incessante razionalità e soprannaturale, Bene e Male, ...continua

    Concordo con chi lo ha definito un Gothic Romance (non alla Walpole, ovviamente): un romanzo rosa denso di mistero, dove si scontrano in una lotta incessante razionalità e soprannaturale, Bene e Male, Luce e Tenebre, Amore e Odio. Una lotta che si gioca contemporaneamente "fuori" e "dentro" l'animo dei protagonisti. Oserei dire che la parte gotica prevale su quella rosa (soprattutto se intesa nel senso classico del temine)...o almeno questa è stata la mia impressione.
    Il protagonista maschile esula un po' dallo stereotipo dell' "uomo da romance", eroe senza macchia e senza paura, rassicurante e romantico. E forse proprio per questo è decisamente intrigante. Cammina - elegantemente - sull'orlo dell'abisso, fatalmente attratto dal Male che lo sta quasi definitivamente divorando. Ma una piccola parte di lui implora ancora di poter essere salvata. La protagonista-salvatrice, pur incarnando il Bene e la Cura verso il prossimo, non è tuttavia una mammoletta tutta latte e miele, ma una donna forte, che accetta il rischio delle proprie scelte. Insomma, la caratterizzazione dei protagonisti non è monolitica: mantengono entrambi luci e ombre, delle quali acquistano pian piano consapevolezza.
    L'aspetto che più mi ha colpito di questo romanzo è che è scritto bene. Nel senso che alcune scene fanno davvero paura!!! Posso dire che raramente mi capita di consapevolizzare la paura mentre leggo qualcosa, anche nei gialli o nei romantic suspance. Quindi, complimenti all'autrice per questo. Tuttavia - ed ecco perché ho assegnato a questo romanzo 4 stelline e non 5 -, avrei preferito un finale meno frettoloso, una risoluzione degli eventi più dettagliata e, soprattutto, una spiegazione del "mistero" un po' più chiara. Ma, chissà, forse era proprio nell'intenzione dell'autrice lasciare il lettore con un vago senso di "irrisolto"...

    ha scritto il 

  • 3

    "Tutti noi abbiamo del male dentro. È per questo che abbiamo bisogno di amore. L’amore ci riconcilia con tutto."

    Alexandra, figlia unica di un medico ebreo, sin da piccola impara la professione del pa ...continua

    "Tutti noi abbiamo del male dentro. È per questo che abbiamo bisogno di amore. L’amore ci riconcilia con tutto."

    Alexandra, figlia unica di un medico ebreo, sin da piccola impara la professione del padre per stargli più vicino.
    Dopo la morte del padre è una delusione d'amore da parte del suo "presunto fidanzato", Alexandra si fa assumere con un piccolo inganno dal tenebroso Damien come infermiera di Sam, un ragazzo ritardato e diventato muto a causa di uno shock misterioso.
    Il castello però si rivela un posto sinistro come i suoi abitanti, è cosa ancor più strana il maniero e infestatoda strane presenze e da un aura maligna...
    Damien che dubitava seriamente che Alexadra potesse aiutare suo fratello, decide comunque di assumerla, ma non rendendo il suo soggiorno al castello per niente gradevole, e più di una volta non esita a farle scherzi di cattivo gusto...
    E' un romanzo tutt'altro che classico amore-odio, anzi è una storia molto particolare, Damien un personaggio complesso, ma che da molti è stato definito tormentato, io direi che è un personaggio disturbato, per ovvi motivi, e con tanta sofferenza che gli pesa sulle spalle.
    Alexandra intuendo già dall'inizio che non è solo Sam ad avere problemi, anzi, Damien è colui che deve esssere aiutato.
    Un romanzo che descrive un amore distorto e tormentato da mille problemi. I personaggi, ma soprattutto Alexanra dovrà lottare per restare lucida, solo così potrà aiutare i due fratelli a risolvere i loro problemi ed i loro fantasmi che li tormentano giorno dopo giorno.
    Qual è la reale causa di tanto dolore? Possibile che un fantasma si aggiri minaccioso nel castello? Cos'è successo in passato di così terribile da non poter essere neppure ricordato? Scopritelo in un romance eccezionale dal finale inaspettato.
    Una storia al di fuori dal comune, direi anche paurosa. Posso definirlo un bel romanzo.

    ha scritto il 

  • 3

    Una buona lettura, ma un'affermazione iniziale mi ha lasciato confusione e nient'altro... All'inizio si diceva che il personaggio maschile, Damien, fosse cattivo.. io fino alla fine non ho visto nient ...continua

    Una buona lettura, ma un'affermazione iniziale mi ha lasciato confusione e nient'altro... All'inizio si diceva che il personaggio maschile, Damien, fosse cattivo.. io fino alla fine non ho visto niente di cattiveria... ho visto un uomo triste, depresso, in parte spaventato, ma niente di che... Un buon libro, ma che ti lascia un po' di confusione su come voleva essere veramente descritto e rispecchiato il personaggio all'interno del libro

    ha scritto il 

  • 5

    Gotico, inquetante e..... rosa!!

    Mi è piaciuto un sacco. Bella trama, personaggi convincenti e soprattutto un'ambientazione da brivido. Un romance-gothic pieno di belle idee con in primo piano l'eterna lotta tra il bene e il male. 10 ...continua

    Mi è piaciuto un sacco. Bella trama, personaggi convincenti e soprattutto un'ambientazione da brivido. Un romance-gothic pieno di belle idee con in primo piano l'eterna lotta tra il bene e il male. 10 e lode per l'originalità nel descrivere il protagonista maschile, non solo nell'aspetto -finalmente un biondo...e pure con gli occhiali- ma anche nel carattere, nell'anima. L'autrice crea un personaggio mentalmete disturbato, con un lato oscuro che prevale e che lo rende ancora più affascinante. Da brivido!

    ha scritto il