Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Notti bianche

Di

Editore: Rizzoli (BUR)

4.1
(7710)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 99 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Chi tradizionale , Spagnolo , Russo , Portoghese , Polacco

Isbn-10: 8817033235 | Isbn-13: 9788817033237 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giovanni Faccioli ; Prefazione: Erri De Luca

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Altri , Copertina rigida , CD audio , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Ti piace Notti bianche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Due anime si parlano dal profondo, senza mai essersi viste prima, come si conoscessero da sempre. Tutto inizia e finisce in quattro notti bianche, nella magia di una Pietroburgo deserta. Un uomo e una donna si incontrano: lui è un sognatore, di ritorno dai suoi vagabondaggi notturni per la città; lei, dall’altra parte della strada, è immobile, appoggiata a un parapetto, e piange. Tutto avverrà in quella panchina e in quello scorcio di canale: il rapporto che nascerà tra loro due sarà tra i più lirici di tutta la letteratura, immune da ogni sentimentalismo, da ogni contraffazione. E se alla fine verrà un giorno di pioggia a rompere l’incanto, nulla di ciò che è stato fatto o soltanto immaginato potrà più svanire.
Secondo Erri De Luca, Dostoevskij “scrive a bassa voce”, ma “rende eroico il più misero soggetto e trascina il lettore di Notti bianche nell’azzardo di un amore notturno tra due creature piccole e grandiose. Si tengono le mani e affidano a quelle gli abbracci promessi”.
C’è qualcosa di insolito in questo racconto, di insospettabilmente chiaro: lo spazio del cielo è grande sopra una città inconsueta, rarefatta e radiosa. La magia notturna della primavera nordica si fa protagonista e diventa il regno della possibilità. Tutto allora può accadere, anche un incontro fatale che sembra sognato o un sogno che prende l’aspetto della realtà. Così si congeda il tormentato, sensibilissimo sognatore dostoevskijano: “Un intero minuto di felicità! È forse poco sia pure in tutta la vita di un uomo?”.
Ordina per
  • 5

    Ho letto questo racconto in un periodo in cui mi identificavo molto con il protagonista, un sognatore.
    È stato il mio primo approccio con Dostoevskij, decisamente positivo. Leggerò altro sicuramente :)

    ha scritto il 

  • 4

    Gli amori migliori? Quelli sognati.

    Storia d’amore di altri tempi, dove un ragazzo introverso e sognatore, incontra Nastenka, giovane ragazza che sta aspettando il ritorno del suo innamorato partito un anno prima. Il nostro sognatore, pur essendo lui stesso cotto per Nastenka si adoprerà per far ricongiungere la coppietta che convo ...continua

    Storia d’amore di altri tempi, dove un ragazzo introverso e sognatore, incontra Nastenka, giovane ragazza che sta aspettando il ritorno del suo innamorato partito un anno prima. Il nostro sognatore, pur essendo lui stesso cotto per Nastenka si adoprerà per far ricongiungere la coppietta che convolerà a nozze. Il nostro, pur soffrendo profonde pene d’amore, non serberà rancore nei confronti della ragazza, anzi il suo commiato sarà. “Sia sempre luminoso il tuo cielo, sia sempre sereno e calmo il tuo dolce sorriso, e tu sia sempre benedetta per il minuto di felicità e beatitudine che hai dato a un cuore ignoto, solitario e grato!”
    Commento finale. Ciò significa che l’amore non va confuso col possesso, ma si dovrebbe sempre puntare alla felicità di chi ci sta a cuore. Costi quel che costi.

    ha scritto il 

  • 5

    Recensione
    Notti bianche - Dostoevskij Fëdor

    Un piccolo capolavoro....
    "Era una notte incantevole, una di quelle notti che succedono solo se si è giovani..." incipt meraviglioso..!
    Un incontro, un amore, quattro notti a Pietroburgo, una mente sognatrice trasformano questo ...continua

    Recensione
    Notti bianche - Dostoevskij Fëdor

    Un piccolo capolavoro....
    "Era una notte incantevole, una di quelle notti che succedono solo se si è giovani..." incipt meraviglioso..!
    Un incontro, un amore, quattro notti a Pietroburgo, una mente sognatrice trasformano questo libricino in una lirica perfetta.
    Come si puo' spiegare un dolce bom bom?
    Solo assaggiandolo!
    Buona lettura e buona degustazione

    ha scritto il 

  • 5

    Poche pagine ma di un'intensità incredibile, c’è tutto: sogno, solitudine, tormento, illusione, amore, amicizia, disillusione, il vuoto!
    Ma c’è anche magia in queste “notti bianche”, c’è un candido sognatore, un solitario che per un attimo accarezza il proprio desiderio di vita, di amore, c ...continua

    Poche pagine ma di un'intensità incredibile, c’è tutto: sogno, solitudine, tormento, illusione, amore, amicizia, disillusione, il vuoto!
    Ma c’è anche magia in queste “notti bianche”, c’è un candido sognatore, un solitario che per un attimo accarezza il proprio desiderio di vita, di amore, c’è l’incontro di due anime pure, c’è la descrizione di un’emozione profonda, c’è il risveglio della passionalità..
    Poi arriva il mattino e il sogno svanisce, resta l’amarezza di un destino tragicamente reale, la tristezza di una vita fuggita.. Ma ci sono istanti che chiedono di essere vissuti, e nel cuore permane la beatitudine di un attimo che davvero può valere una vita intera!!!
    "...Oh! Mai, mai! Sia sereno il tuo cielo, sereno e luminoso sia il tuo caro sorriso! Sii benedetta per quell’attimo di gioia, di felicità che hai dato a un altro cuore, solitario, riconoscente!
    Dio mio! Un attimo di vera beatitudine! È forse poco per riempire tutta la vita di un uomo?”

    Un libro molto profondo, dolce, tenero, poetico e malinconico che ti entra nel cuore.

    scritto il 25 ott 2009

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    La Friendzone nella metá dell'800!!

    Che tristezza immensa..e che stronza lei!!! Una friendzone livello eccellente!! ..Lui non ha fatto nemmeno in tempo a realizzare di esser felice..che l'attimo dopo era nella tristezza piú totale!!! ..e lei quella lettera dove gli propone di conoscere l'altro se la poteva pure risparmiare!!!!! Com ...continua

    Che tristezza immensa..e che stronza lei!!! Una friendzone livello eccellente!! ..Lui non ha fatto nemmeno in tempo a realizzare di esser felice..che l'attimo dopo era nella tristezza piú totale!!! ..e lei quella lettera dove gli propone di conoscere l'altro se la poteva pure risparmiare!!!!! Comunque avrei gradito un continuo.. :( ma è stupendo lostesso!! ..lo consiglio a tutti!!

    ha scritto il 

Ordina per