"In un solo romanzo, la commistione di generi che alcuni individuano quale connotato di una parte della narrativa detta post-moderna. Noir, horror, fantascienza, cyberpunk. In Notturno Digitale c'è di tutto. Da un insolito vampiro alla riflessione sv ...Continua
La Stamberga dei...
Ha scritto il 08/09/13
Etichette e definizioni lasciano il tempo che trovano, ma vale la pena soffermarsi su alcune, specialmente su quelle nuove, create ad hoc per consacrare nuovi possibili generi o nuove forme di interazione tra canovacci narrativi tradizionali e defini...Continua
Maynard
Ha scritto il 13/11/12
In due parole: Debole, acerbo. L'idea mi stuzzicava, un romanzo transgenere scritto da due giovani italiane e ambientato in una città come La Spezia in futuro prossimo, il risultato non mi ha entusiasmato. Si tratta di un'opera prima e si avverte fin...Continua
Vlad Sandrini
Ha scritto il 23/12/11

Le mie opinioni qui:
http://bit.ly/ueudtV

Fabrizio (SP)
Ha scritto il 23/10/11
Un romanzo intrigante e ben scritto. Chi conosce La Spezia troverà la sorpresa di scoprire i più noti angoli della città in una luce tutta diversa, contestualizzati in un 2050 dalle tinte oscure. Ma "Notturno Digitale" non è soltanto un romanzo per s...Continua

Elena
Ha scritto il Oct 25, 2011, 07:47
Elena
Ha scritto il Oct 11, 2011, 08:21
Deneb scese frettolosamente la scalinata di marmo della vecchia cattedrale , attraversò la strada e costeggiò il lato nord della piazza. L'edificio all'angolo, un tempo il Comune, era ora il centro direttivo del Cigno Nero, le stanze del consiglio er...Continua
Pag. 81
Elena
Ha scritto il Oct 11, 2011, 08:11
In quell'enorme periferia spolpata dal tempo, ormai si erano spenti i rumori delle fabbriche, del porto, delle automobili in corsa sull'autostrada. Altair sentiva solo l'eco del vento che sibilava tra le lamiere, il rombo dei tuoni sordi a nord ovest...Continua
Pag. 53
Elena
Ha scritto il Oct 11, 2011, 08:03
Quella fortezza, che aveva comprato per pochi spiccioli dopo il disastro dell'Avansert, era diventata il suo unico rifugio. Si ricordava che c'era stato un museo, lì dentro, e che aveva avuto un nome cattolico. San Giorgio forse?O un qualche altro sa...Continua
Pag. 48
Elena
Ha scritto il Oct 11, 2011, 07:54
La Spezia, in un batter d'occhio, era tornata ad essere un buco in declino, un punto nero sulle carte, ancora più nero di prima. Il centro città, ultimo baluardo di dieci anni di ricchezze sfrenate, chiuso e militarizzato, era accerchiato da una peri...Continua
Pag. 22

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi