Novecento. Un monologo

SCHEDA DOPPIA

Voto medio di 18728
| 2.126 contributi totali di cui 1.812 recensioni , 313 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
SCHEDA CORRETTA
http://www.anobii.com/books/Novecento/9788807813023/0130bf603fc0448c7c/

Ha scritto il 29/09/17
Una fiaba dall'esito infausto priva, secondo me, di una qualunque morale. Finale tragicomico ma più comico che mi fa dire: mah! Ha peraltro avuto il merito di aver ispirato a Tornatore il film "la leggenda del pianista sull'oceano": decisamente ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/09/17
Mentre lo leggevo sentivo una voce narrante dentro di me come se lo stessi ascoltando a teatro, davanti ad un palco su cui sono transitati attori dalle voci profonde e indimenticabili!
Ha scritto il 23/08/17
ATTORI
Dolce e bellissimo! Quanto vorrei vederlo recitato da Vittorio Gassman, o Sean Connery, o George Clooney
  • 4 mi piace
Ha scritto il 15/08/17
Bella la storia, che del resto già conoscevo dal film, carino il personaggio, ma lo stile di Baricco, come di quasi tutti gli italiani, non mi piace.
Ha scritto il 24/07/17
no, v'è 100
ahaaaaaaaaaaaa! mi sembrava di avercelo in libroteca, e infatti c'era e risultava "abbandonato". Lo ripiglio, lo rileggo e mi imbatto in codesta frase: "su cui dio ballava, se solo era negro". Che "suona" proprio male.Avendo visto il film 3-4 volte, ...Continua

Ha scritto il Aug 15, 2017, 08:42
Più il conto saliva, più ridevamo. E se io ci ripenso, mi sembra che era quella cosa lì, essere felici.
Ha scritto il Jun 08, 2017, 18:50
Suonavamo per farli ballare, perché se balli non puoi morire e ti senti Dio. E suonavamo il ragtime perché è la musica su cui Dio balla, quando nessuno lo vede.
Pag. 13
Ha scritto il Apr 18, 2017, 17:50
È un lavoro di cesello. Ho disarmato l'infelicità. Ho sfilato via la mia vita dai miei desideri. Se tu potessi risalire il mio cammino, li troveresti uno dopo l'altro, incantati, immobili, fermati lì per sempre a segnare la rotta di questo ...Continua
Ha scritto il Apr 18, 2017, 17:49
Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi suonare. Loro sono 88, tu sei ...Continua
Ha scritto il Mar 13, 2017, 14:27
se non sai cos'è, allora è jazz
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 24, 2015, 11:52
Collocazione: NR 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi