Novella degli scacchi

Voto medio di 1640
| 248 contributi totali di cui 239 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 15/11/17
Per appassionati
Non il migliore Zweig ma comunque si fa leggere. Tutto, o forse troppo intimistico con una lieve nota di "follia" che fa presagire la sua fine.Atmosfera claustrofobica prima una nave, poi una cella ed infine ancora una nave. Il tormento di un uomo ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 12/11/17
Zweig conferma l'impressione di autore raffinato e profondo che già mi aveva affascinato in Amok.Questa novella, nonostante la sua brevità, si presta ad una molteplicità di letture, ma uno è l'aspetto che più mi ha colpito: può un interesse ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 22/10/17
Una mia personalissima opinione è che, quando in 107 pagine si riesce a condensare dei personaggi ben delineati e una storia avvincente, l'autore è per forza uno scrittore di razza. Come succede in questa "novella" per l'appunto, dove ...Continua
Ha scritto il 29/09/17
Genio e follia dove il "gioco degli scacchi" è utilizzato per tracciare i confini tra i due, ammesso che ve ne siano, ma soprattutto per raccontare l'incubo del nazismo che sta ottenebrando le menti e la difficoltà di vivere in un mondo nuovo, non ...Continua
Ha scritto il 22/09/17
Perfetto
E' già il terzo scritto di Zweig che leggo e tutti e tre mi hanno colpito per la sua straordinaria capacità di scrittura, così fluida e potente, vivida e raffinata. Una bellissima storia, un congedo indimenticabile, che purtroppo preannuncia ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Mar 29, 2015, 15:54
Non ci veniva fatto niente- venivamo solo collocati nel nulla assoluto, perché com'è noto niente esercita sull'animo umano maggiore pressione del nulla.
Pag. 38
Ha scritto il Mar 29, 2015, 15:51
Sono sempre stato affascinato da qualsiasi individuo monomaniaca le, innamorato di un'unica idea, perché' quanto più una persona si limita,tanto più d'altro canto e' vicina all'infinito; proprio queste persone apparentemente distaccate dal mondo ...Continua
Pag. 12
Ha scritto il Aug 07, 2014, 14:49
“Ma persino i pensieri, per quanto possano essere privi di sostanza, necessitano di un punto d’appoggio, altrimenti cominciano a roteare e a girare senza senso su se stessi; anch’essi non riescono a sopportare il nulla. Aspettavi che accadesse ...Continua
Pag. 78
Ha scritto il Aug 10, 2013, 13:35
E raccogliemmo il nostro primo trionfo. Czentovic, che sino ad allora aveva sempre giocato in piedi, esitò, esitò e infine si sedette. Si sedette con goffa lentezza; ma bastò quel gesto per annullare, anche solo fisicamente, il rapporto dall'alto ...Continua
Pag. 28
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 10, 2013, 13:18
Sul grande piroscafo passeggeri che a mezzanotte avrebbe lasciato New York diretto a Buenos Aires, regnava la frenetica operosità tipica dell'ultima ora. Gli accompagnatori destinati a tornare sulla terraferma si facevano largo per scortare gli ...Continua
Pag. 3
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi