Zinonno
Ha scritto il 11/12/17
Bellissimo immergersi nel mondo di Verga, scrittore che ho odiato da ragazzo e rivalutato adesso. A lungo andare la lettura diventa un po' stancante, sono infatti storie scritte in momenti diversi per raccolte diverse, quindi lette insieme a volte po...Continua
Alfredo Animale...
Ha scritto il 20/03/17
storie di animali umani
Il libro presenta una raccolta di novelle di Verga, divise secondo temi. Lo stile è veramente efficace, nel narrare i fatti così come si svolgono, tanto che sembra di stare dentro ai racconti. Mi stupisce sempre ed è significativo come gli sfortunati...Continua
Novella Semplici
Ha scritto il 08/08/16
Questo è il Verga che mi piace
A conclusione del mio personale ciclo "rileggiamo Verga per vedere se riesco a cavarne qualcosa che fino ad ora non mi ha minimamente dato", posso solo concludere che ritengo la raccolta di novelle il suo testo migliore. Intendiamoci, il Verga non ca...Continua
Nico
Ha scritto il 23/03/16
La prima parte è relativamente piacevole; riassumibile dicendo "Al sud si viveva male e si moriva peggio". La seconda parte (quella composta per la maggiore di raccontini di 5 pagine) l'ho abbandonata. Pur avendoci provato e riprovato a distanza di t...Continua
(S.P.) Marirò
Ha scritto il 08/12/15
Mi capita di riprendere in mano questa raccolta di Novelle e di rileggerne qualcuna. Non sempre il verismo crudo e asciutto di Verga viene da me digerito senza danni. Preferisco la drammaticità di un mondo arcaico e primitivo, quale quello siculo, do...Continua

Bubolona
Ha scritto il Aug 04, 2011, 08:06
Le vaghe incertezze, le gioie tumultuose, i febbrili desiderii dell'amore a vent'anni mi inondarono il cuore in una volta: l'ondeggiare della sua veste sembravami avesse qualche cosa di carezzevole; il suo paltoncino bianco, e il fazzoletto che pel f...Continua
Pag. 32
Bubolona
Ha scritto il Aug 04, 2011, 08:02
Si rividero un'ultima volta alla stazione, al momento della partenza, nell'ora amara dell'addio affrettato, distratto, senza pudore, senza espansione e senza poesia, fra la ressa, l'indifferenza, il frastuono e la folla della partenza.
Pag. 13
Bubolona
Ha scritto il Aug 04, 2011, 07:59
- Addio! tu che te ne vai, tu con cui il mio cuore ha vissuto! Addio tu che sei andato prima di lui! Addio tu che verrai dopo di lui, e te ne andrai come lui se n'è andato, addio! - Povera ragazza! E tu, povero grande artista da birreria, va a strasc...Continua
Pag. 14
=] CaLiMeRo [=
Ha scritto il Apr 12, 2011, 18:41
Io non avevo mai vissuto; non ero mai stato nella vita; in una vita, intendo, che potessi riconoscer mia, da me voluta e sentita come mia. Anche il mio stesso corpo, la mia figura, quale adesso improvvisamente m'appariva, cosi vestita, cosi messa su,...Continua
Pag. 309
=] CaLiMeRo [=
Ha scritto il Apr 12, 2011, 18:31
Perchè egli non era buono. No, no. Non era buono come pareva a quelle sue povere donne, e, del resto, a tutti. Cattivo era e gli si doveva veder bene negli occhi, certe volte, che l'aveva anche lui, la sua malizia, bene agguattata sotto.
Pag. 211

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 28, 2016, 07:11
853.8 VER 11106 Letteratura Italiana
Biblioteca...
Ha scritto il Jan 12, 2016, 12:39
Collocazione : NOV 7 (2 copie) ; NOV 22
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 03, 2015, 14:07
Collocazione : NR 185 ( 6 copie - edizioni varie- )

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi