Nube di passeri

Di

Editore: Sperling & Kupfer

4.1
(236)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 493 | Formato: Altri

Isbn-10: 8882747093 | Isbn-13: 9788882747091 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: L. Perria

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Nube di passeri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nel Giappone feudale di metà Ottocento tre americani fanno visita al signoredi Akaoka, il giovane Genji, appartenente a una casta che da secoli tramandail dono della profezia, un dono che a chi lo possiede sembra piuttosto unamaledizione. Queste visioni, infatti, hanno già portato il nobile Shigeru asterminare la famiglia. Ora incombono su Genij, unico sopravvissuto almassacro, che ha appena ereditato il lontano castello Nube di Passero,rivelandosi un vero enigma per i suoi avversari: è lo sprovveduto sentimentaleche sembra o la sua raffinata bellezza nasconde una mente affilata e reale?
Ordina per
  • 5

    Che SPETTACOLO!

    Trovato in una libreria dell’usato, pagato una sciocchezza, aspettavo di leggere questo libro da anni. Oggi è praticamente introvabile, sono stata fortunata!
    Ambientato nel Giappone dell’800, con una ...continua

    Trovato in una libreria dell’usato, pagato una sciocchezza, aspettavo di leggere questo libro da anni. Oggi è praticamente introvabile, sono stata fortunata!
    Ambientato nel Giappone dell’800, con una possibile invasione straniera alle porte, il giovane Genji, capo del clan Okumichi dovrà affrontare un possibile tradimento.
    Scritto in maniera corposa ed impeccabile, questo libro fa emergere le divergenze di due opposte civiltà che però sono in egual misura dilaniate da violenza, sospetto, tradimento. Un viaggio straordinario che permetterà di compiere il destino di un capoclan e un dono particolare che darà a Genij la possibilità di conoscere il futuro. Il futuro potrà essere cambiato? Solo il tempo darà la risposta al giovane nobile che dovrà imparare a convivere con i due missionari sbarcati dalle grandi navi.
    Perfetto, il metodo narrativo rievoca un Paese lontano e tradizioni millenarie, che si scontrano con la necessità e la curiosità di un popolo di assaporare la modernità. Personaggi perfetti. Ognuno con una storia molto particolare da raccontare, anche i secondari, è stato bellissimo pagina dopo pagina, vedere il loro modo di approcciarsi alla vita, alla morte, a tanti aspetti dell’esistenza in maniera differente ma sotto molti aspetti molto simile.
    Consigliato!

    ha scritto il 

  • 0

    Carino, ma nulla di eccezionale. Se cercate un romanzo in salsa giapponese che faccia riferimento ad alcuni aspetti della cultura nipponica (vedi samurai, geishe, ecc...) senza però fornirne un dettag ...continua

    Carino, ma nulla di eccezionale. Se cercate un romanzo in salsa giapponese che faccia riferimento ad alcuni aspetti della cultura nipponica (vedi samurai, geishe, ecc...) senza però fornirne un dettagliato inquadramento socioculturale e storico questo è il libro che potrebbe fare per voi. La scrittura è piacevole,anche se non viene risparmiato al lettore qualche passaggio un po'noiosetto. A metà volume il finale è già intuibile, ma ciò non toglie che la lettura possa essere ugualmente gradevole.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro, all'inizio, non mi ha conquistata del tutto. Lo stile narrativo è particolare (lo stesso episodio viene narrato dai vari punti di vista di tutti i personaggi) e bisogna abituarsi. La storia ...continua

    Il libro, all'inizio, non mi ha conquistata del tutto. Lo stile narrativo è particolare (lo stesso episodio viene narrato dai vari punti di vista di tutti i personaggi) e bisogna abituarsi. La storia però decolla e mi ha assorbita totalmente.
    Il mio personaggio preferito è senza dubbio quello della geisha Heiko; ho una predilezione assoluta per questa categoria di donne...servizievoli, bellissime, ma dal carattere estremamente forte.
    Consigliato!

    ha scritto il 

  • 2

    mi aspettavo di più

    Le premesse erano buone ma la miriade di nomi dei vari samurai, il continuo cambio di prospettiva e la mancanza di una reale vicenda da raccontare (il libro è un'insieme di accadimenti che si incastra ...continua

    Le premesse erano buone ma la miriade di nomi dei vari samurai, il continuo cambio di prospettiva e la mancanza di una reale vicenda da raccontare (il libro è un'insieme di accadimenti che si incastrano ma alla fine non portano a nulla di concreto e soddisfacente)me l'hanno fatto risultare abbastanza pedante ed inconcludente.
    Il protagonista pare sempre sapere una pagina più del libro ma nel concreto fa molto poco.
    lettura scorrevole ma non particolarmente incisiva

    ha scritto il 

  • 5

    Cinque stelle, o quattro e mezzo molto abbondanti..non lo so ancora.
    Non lo so perchè sono stata talmente impressionata da questo romanzo che la mia valutazione oggettiva potrebbe aver sorvolato sui d ...continua

    Cinque stelle, o quattro e mezzo molto abbondanti..non lo so ancora.
    Non lo so perchè sono stata talmente impressionata da questo romanzo che la mia valutazione oggettiva potrebbe aver sorvolato sui difetti perchè abbagliata dai pregi.
    Innanzitutto l'ambientazione: una storia ambientata nell'antico giappone feudale nel momento in cui ha i primi contatti con il mondo occidentale..Ecco, è bastata l'ambientazione per mandarmi in tilt. La trama: ben articolata, mai un momento di stallo o di noia, mai uno sbadiglio. I personaggi: ben caratterizzati i principali, ma si riesce ad affezionarsi anche a quelli marginali.
    La scrittura: fluida ed elegante, non ho trovato nessuna pecca stilistica e cambi di Pov sono ben gestiti.
    Tutto questo è bastato per farmi dare il massimo dei voti. In effetti mi chiedo perchè essere in dubbio..forse per il finale che ad un certo punto comincia ad essere chiaro ma dopotutto è anche ovvio..se conosciamo le visioni del protagonista! E comunque io non ero nemmeno tanto sicura di come andasse a finire..si capisce,è vero, prima dell'ultima pagina ma non tanto prima!

    ha scritto il 

  • 2

    Un libro innocuo. Già dalle prime pagine capiamo (neanche il dono della preveggenza lo avessimo noi anziché il protagonista...) che tutto andrà per il meglio, senza grossi colpi di scena né momenti ch ...continua

    Un libro innocuo. Già dalle prime pagine capiamo (neanche il dono della preveggenza lo avessimo noi anziché il protagonista...) che tutto andrà per il meglio, senza grossi colpi di scena né momenti che lasciano il fiato sospeso.
    Se cercate un libretto vagamente avventuroso, da leggere prima di addormentarvi per fare sogni tranquilli, prego, servitevi pure.
    Se cercate l'Oriente, tenetevi alla larga.

    ha scritto il 

  • 3

    Raffinato ma un po' esile

    La scrittura è piacevole, raffinata e riflessiva, tuttavia ho finito di leggerlo senza un particolare coinvolgimento. Lo consiglio a tutti gli amanti del genere, ma senza troppe aspettative.

    ha scritto il 

  • 4

    Appasionanatel romanzo di fantasia con ambientazione storica.
    Molto complessi ed affascinanti sono i personaggi di questo libro da cui traspare la cultura in cui sono nati e cresciuti: Giappone medie ...continua

    Appasionanatel romanzo di fantasia con ambientazione storica.
    Molto complessi ed affascinanti sono i personaggi di questo libro da cui traspare la cultura in cui sono nati e cresciuti: Giappone medievale e Stati Uniti fine ‘800.
    La trama molto scorrevole, tutt’altro che banale ti fa partecipare a questa storia di samurai con l’aggiunta di un filone western che all’inizio ti sorprende ma in seguito ti fa capire e conoscere le vere motivazioni per cui i missionari si sono recati in una terra così lontana.
    Leggerò anche il seguito ‘le profezie della dama Shizuka’

    ha scritto il 

  • 4

    Come un poliedro

    Quattro stelline pienissime per questo insolito romanzo a metà fra il genere cappa e spada e il western...
    La cosa più interessante del libro è la sua strutturazione, accuratissima e particolare: ogni ...continua

    Quattro stelline pienissime per questo insolito romanzo a metà fra il genere cappa e spada e il western...
    La cosa più interessante del libro è la sua strutturazione, accuratissima e particolare: ogni personaggio aggiunge un pezzo personalissimo di storia, che così a mano a mano si dipana. La realtà appare multisfaccettata e niente è mai come sembra. Matsuoka in questo è abilissimo, le quasi 500 pagine scorrono velocemente senza nessun calo di attenzione da parte del lettore.

    ha scritto il 

  • 4

    un buon libro.. ben scritto e scorrevole... un libro dei tempi antichi con il profumo di un giappone pieno di onore e samurai.... quattro stelline pienamente meritate!!

    ha scritto il