Nunca me abandones

By

Publisher: Anagrama

3.9
(6055)

Language: Español | Number of Pages: 360 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Japanese , German , French , Italian , Catalan , Latvian , Portuguese , Russian , Chi simplified , Swedish

Isbn-10: 8433970798 | Isbn-13: 9788433970794 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Nunca me abandones ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A primera vista, los jovencitos que estudian en el internado de Hailsham son como cualquier otro grupo de adolescentes. Practican deportes, o tienen clases de arte donde sus profesoras se dedican a estimular su creativi-dad. Es un mundo hermético, donde los pupilos no tienen otro contacto con el mundo exterior que Madame, como llaman a la mujer que viene a llevarse las obras más interesantes de los adolescentes, quizá para una galería de arte, o un museo. Kathy, Ruth y Tommy fueron pupilos en Hailsham y también fueron un triángulo amoroso. Y ahora, Kathy K. se permite recordar cómo ella y sus amigos, sus amantes, descubrieron poco a poco la verdad. El lector de esta espléndida novela, utopía gótica, irá descubriendo que en Hailsham todo es una re-presentación donde los jóvenes actores no saben que lo son, y tampoco saben que no son más que el secreto terrible de la buena salud de una sociedad.
Sorting by
  • 0

    Bello come di solito i libri distopici

    Un libro bellissimo, che non consiglio perché troppo doloroso, permeato di dolore, un dolore che ti artiglia il cuore e da lì arriva ad ogni singola parte del tuo corpo.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Non lasciarmi

    é un romanzo molto particolare. Fino ad un certo punto tutto è avvolto da un alone di mistero che rende la storia molto inquietante. Quando finalmente si capisce il senso l'inquetudine diventa reale e ...continue

    é un romanzo molto particolare. Fino ad un certo punto tutto è avvolto da un alone di mistero che rende la storia molto inquietante. Quando finalmente si capisce il senso l'inquetudine diventa reale e sconvolgente, e il pensiero che in ufututo prossimo cose del genere possano essere possibili davvero fa rabbrividire. Non mi è piaciuta molto l'ignavia dei protagonisti che si lasciano trasportare dal destino già scritto per loro senza muovere un dito per cambiarlo. Ci provano solo per un attimo ma quando hanno la conferma dei loro sospetti rimangono immobili e addirittura lasciano che tutto accada senza ribellarsi. Avrei voluto tanto scuotere Kathy, lei che ha avuto la fortuna di essere assistente, avrei voluto dirle di scappar via con il suo Tommy, ma lei è troppo legata al suo destino e preferisce perdere Tommy piuttosto che liberarsene e fuggire lontano.
    La scrittura è molto lieve, avolte fredda e distaccata, ma rappresenta benissimo lo stato d'animo dei protagonisti e l'orrore del loro destino.

    said on 

  • 2

    Insipido

    La trama potrebbe anche essere interessante ma non viene approfondita o descritta, non si capisce bene come funzionano "le donazioni" e com'è effettivamente "il mondo reale". La storia d'amore, che do ...continue

    La trama potrebbe anche essere interessante ma non viene approfondita o descritta, non si capisce bene come funzionano "le donazioni" e com'è effettivamente "il mondo reale". La storia d'amore, che dovrebbe essere il tema centrale, non ha niente di epico o passionale.

    said on 

  • 5

    NON LEGGETE CITAZIONI O RECENSIONI

    Un libro ineguagliabile, unico nel suo genere.
    La prima cosa che mi sento di dire a proposito di questo libro è ATTENZIONE AGLI SPOILER, ATTENZIONE ALLE RECENSIONI E ATTENZIONE ALLE CITAZIONI. VIETATO ...continue

    Un libro ineguagliabile, unico nel suo genere.
    La prima cosa che mi sento di dire a proposito di questo libro è ATTENZIONE AGLI SPOILER, ATTENZIONE ALLE RECENSIONI E ATTENZIONE ALLE CITAZIONI. VIETATO LEGGERLE. (Eccetto questa, ovviamente)
    Qualsiasi libro è rovinato dagli spoiler, ma io trovo che in questo specifico caso leggere in anticipo i contenuti equivalga a rovinarsi la parte migliore del romanzo. Isighuro ha un'abilità unica nel descrivere contesti apparentemente semplici e apparentemente quotidiani, per poi ribaltarne il punto di vista, disseminando qua e la indizi che solo in un secondo momento, con una rivelazione disarmante, diventano chiari.

    Per questo vi dico, FIDATEVI, e leggete questo libro, perchè non ve ne pentirete. Non vi racconterò la trama e voi non leggetla, perchè se ne troverete una priva di spoiler, come quella del retro di copertina, sembrerà banale ed insipida, e se ne troverete una piu dettagliata, come vi anticipavo, rischierà di rovinare la lettura.

    Il filo conduttore che permea le vicende è una malinconia pigra, che non sente la necessità di sovvertire l' ineluttabilità della sua condizione. Una malinconia che si crogiola nella sua condizione e la accetta, cullandola e rassicurandola. Il messaggio, a mio parere, tuttavia, non riguarda tanto il fatto che esista o meno una speranza per la condizione umana, Ishiguro sembra dirci: BENVENUTO NEL MONDO, NON CI SARà UN LIETO FINE QUINDI CERCA DI PROCURARTI UN LIETO PRESENTE. Un lieto ora e qui, chè il futuro va preso come sarà. E non è che siamo proprio positivi in merito, quindi meglio darsi da fare subito.

    Un libro lirico e dolce, che descrive con un ingenuità disarmante il punto di vista di un innocente che viene lasciato in balia del mondo e delle sue assurdità. E più non dirò.

    said on 

  • 3

    Inquietant. La veritat és que la trama general de la novel·la resulta força interessant, amb una mena de misteri que va captivant al lector lentament; ara bé, el vehicle narratiu, centrat en les disqu ...continue

    Inquietant. La veritat és que la trama general de la novel·la resulta força interessant, amb una mena de misteri que va captivant al lector lentament; ara bé, el vehicle narratiu, centrat en les disquisicions de tres adolescents, m'ha semblat reiterativa i força avorrida.

    said on 

  • 4

    Un racconto con tinte fantascientifiche, ma non incentrato troppo sul questo genere tanto sul rapporto di amicizia tra due ragazze e un ragazzo. È il racconto, profondo e introspettivo, di una donna s ...continue

    Un racconto con tinte fantascientifiche, ma non incentrato troppo sul questo genere tanto sul rapporto di amicizia tra due ragazze e un ragazzo. È il racconto, profondo e introspettivo, di una donna sul suo passato, dall'infanzia, all'adolescenza e poi la sua vita da adulta.
    Ben raccontato, ma più che come fosse un diario o un resoconto dei fatti narrato in maniera lineare, è raccontato attraverso aneddoti che lo stesso seguono una sequenza temporale lineare, ma con aggiunte a riferimenti a fatti accaduti precedentemente per far meglio comprendere il presente, ma a anche a riflessioni fatte in futuro sugli eventi che comunque sono accaduti in passato e in seguito assumono un significato più ampio.
    Un po' ermetico inizialmente, non viene subito spiegato in maniera diretta il contesto in cui i tre protagonisti vivono, solo pochi cenni. Le prime due fasi della vita dei protagonisti sono ambientate all'interno strutture scolastiche, ma la loro non è una vita normale, ma isolata dal mondo. Il racconto si svela pian piano, più o meno a pari passo di quanto non lo si svela ai protagonisti. In questo modo il lettore viene spinto a continuare, anche quando ad un certo punto mancano le conferme ma si è grosso modo capito che tipo realtà vivono i tre protagonisti, e si ha comunque il bisogno di andare avanti per capirci di più.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    L'inizio è intrigante, l'autore lascia indizi al lettore come i sassolini di Pollicino, ma dopo un po', secondo me, il libro entra in una fase di stallo. Più volte mi sono chiesta dove volesse arrivar ...continue

    L'inizio è intrigante, l'autore lascia indizi al lettore come i sassolini di Pollicino, ma dopo un po', secondo me, il libro entra in una fase di stallo. Più volte mi sono chiesta dove volesse arrivare l'autore nella creazione di questo mondo futuristico in cui si fabbricano cloni per garantire la buona salute degli "originali".
    Arrivata alla fine, mi sono chiesta perché creare tutto questo mondo futuristico se alla fine vuoi solo raccontare una storia d'amore?
    Magari sono io che sono un po' poco sensibile, ma il tema dei cloni forse avrebbe meritato più spazio.
    D'altra parte non si può negare che la scrittura si raffinata e molto delicata.

    said on 

  • 4

    Bello

    Bello e tristissimo. Una cortina di malinconia pervade tutto il racconto e si trasforma prima in incredulità, poi orrore e poi ancora riflessione e tristezza. Però è scritto benissimo e l'interiorità ...continue

    Bello e tristissimo. Una cortina di malinconia pervade tutto il racconto e si trasforma prima in incredulità, poi orrore e poi ancora riflessione e tristezza. Però è scritto benissimo e l'interiorità dei personaggi è descritta in modo magistrale. Una lettura molto interessante.

    said on 

  • 4

    Il merito maggiore di questo libro è da addursi a mio parere nella sua semplicità. In esso viene infatti proposto un taglio preciso al racconto di una vicenda che si sarebbe potuta raccontare in mille ...continue

    Il merito maggiore di questo libro è da addursi a mio parere nella sua semplicità. In esso viene infatti proposto un taglio preciso al racconto di una vicenda che si sarebbe potuta raccontare in mille maniere, in cinquanta pagine come in mille. La precisione delle intenzioni dell'autore si traduce in forte coerenza narrativa e in un messaggio chiaro, e facilita la caratterizzazione, precisissisma, degli eventi, oltre che dei personaggi e dei luoghi, che costituisce la grande forza del libro. I temi sono precisi, e tutto è funzionale a questi, il superfluo non trova spazio. Un libro essenziale, e già complicato di per sé, che non aggiunge retorica né fronzoli, anche se per il tema trattato era facile cadervi. Soltanto la prosa alle volte affatica leggermente, con la sua serie di anticipazioni, rimandi, detti e ridetti, leggermente ridondante e alla lunga un pò monotona: non serviva arrivare a tanto per enfatizzare la dimensione del ricordo e del flashback. Mi sono piaciuti particolarmente i caratteri della triade dei protagonisti, assolutamente ben assortita e dai ruoli precisi, e la parte finale che ho trovato assolutamente coerente nella sua disillusorietà, contrappunto calzante di quanto costruito nelle pagine prima.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by