O lost

Storia della vita perduta

Voto medio di 38
| 24 contributi totali di cui 19 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
O Lost è la saga di una nazione, di una famiglia, di tre generazioni di uomini inquieti, e insieme l’autobiografia di un colosso delle lettere del nuovo mondo e di quel Sud che muore a Gettysburg.Nato e cresciuto tra i monti di Altamont, Eugene ... Continua
Ha scritto il 13/04/17
Piccolo imbroglio...
Io non ho letto questo libro ma la sua prima versione editoriale: Angelo guarda il passato! Ponderoso(e forse un po' pesante), lirico, molto ben scritto: essenzialmente un romanzo di formazione sulla vita di un ragazzo dotato all'interno di una ..." Continua...
Ha scritto il 14/09/16
Perduto spirito, pianto dal vento, torna ancora
“A stone, a leaf, an unfound door; of a stone, a leaf, a door. And of all the forgotten faces. […] Naked and alone we came into exile. In her dark womb we did not know our mothers's face; from the prison of her flesh have we come into the ..." Continua...
  • 38 mi piace
  • 13 commenti
Ha scritto il 11/06/16
E' l'America che è grande
Sono arrivata ad un punto della mia vita di lettrice in cui posso fare una solida dichiarazione: non sono tipo da romanzi e/o racconti minimali, io. Voglio dire, mi piacciono Carver e compagnia, ma la vera goduria la raggiungo solo leggendo ..." Continua...
  • 18 mi piace
  • 6 commenti
Ha scritto il 21/04/16
Tu sei il mondo
Mi chiedo, al termine della lettura, perché dovrei consigliare la lettura di O Lost. Non è forse troppo sconnesso, indisciplinato ed un po datato? Wolfe l’ha scritto con grande energia ed aveva un immaginazione selvaggia, intensamente ..." Continua...
  • 34 mi piace
  • 18 commenti
Ha scritto il 22/12/15
O lost. Storia della vita perduta di Thomas Wolfe Sicuramente aveva letto Ulysses probabilmente a puntate dal marzo 1918 sulla rivista "The Little Review". Sincronizza gli avvenimenti regolandoli sulla percezione dei diversi protagonisti, quindi ..." Continua...
  • 3 mi piace

Ha scritto il Aug 26, 2014, 17:59
Il dolore dev'essere commisurato in base alle circostanze del presente; la sofferenza, secondo i limiti dell'ora. Se il giovane principe spezza in due il soldatino di legno, come potrà consolarlo la promessa che un giorno avrà soldati veri? E' di ... Continua...
Pag. 508
Ha scritto il Aug 26, 2014, 17:57
Fluescenti di curve morbide e mature, le vergini dalla parlata strascicata del Sud riempivano i portici estivi. I loro bollori erano improvvisi e prolungati, esperte nei baci disinvolti e nell'uso delle gambe di seta; eroticamente ritmiche nel ... Continua...
Pag. 339
Ha scritto il Aug 13, 2014, 17:33
L'inferno non conosce furia più spaventosa di quella di una donna disprezzata!
Pag. 127
Ha scritto il Aug 13, 2014, 17:33
Di tutto il lento sperimentare della storia, di quell'infinito spreco di natura seminale che per un caso fortuito impianta il seme sacro della poesia dai lombi vuoti e stanchi di un vagabondo nel grembo di una ragazza di campagna, di tutti i ... Continua...
Pag. 119
Ha scritto il Aug 13, 2014, 17:26
E lasciato solo a dormire in una stanza dalle imposte chiuse, le spesse sbarre di sole dipinte sul pavimento, era percorso da una solitudine e una malinconia insondabili. Vedeva la sua vita, lontana, in fondo alla solenne prospettiva di un sentiero ... Continua...
Pag. 94

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi